Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

icona app

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

A cura di Francesco Salerno, Fabio Venezia e Nicola Salerno

 

juve-stabia-logoGLI AVVERSARI - Nella gara di esordio in campionato persa a Catanzaro, come anche nelle due gare di TIM Cup contro Prato e Varese, mister Giuseppe Pancaro ha schierato i suoi con un 4-3-3 molto offensivo.

Tra i pali il 23enne Matteo Pisseri, nella stagione passata punto fermo del Gubbio.

Il terzino destro titolare è Tommaso Cancellotti, 22enne prelevato dalla Pro Vercelli, squadra con cui ha conquistato la Serie B, mentre a sinistra spazio a Daniele Liotti, 20 anni, prelevato dal Brindisi.

Al centro della difesa Pancaro può contare sul riconfermato Samuele Romeo, ex di Palermo ed Empoli, Loris Bacchetti, nella passata stagione a Catanzaro, Marco Migliorini, colosso di 193 cm scuola Chievo, e sull'ultimo arrivato Davide Ferrara, prelevato dal Carpi.

In mezzo al campo l'esperto Fabio Caserta, uno che la Serie A l'ha vissuta da protagonista con le maglie di Catania, Palermo, Lecce, Atalanta e Cesena, è sicuramente il faro della squadra. Al suo fianco Giovanni La Camera, che nella passata stagione è stato compagno di squadra di Cuffa a Padova, ed il talentuoso William Jidayi, 30enne che nelle ultime sei stagione ha collezionato oltre 100 presenze in B.

In avanti il pericolo numero uno si chiama Francesco Ripa, 18 gol con l'Arzanese nella passata stagione. Sfumato al fotofinish Albadoro, Pancaro ha dovuto reintegrare il separato in casa Samuel Di Carmine, punta di 26 anni ex Fiorentina, Gallipoli, Frosinone e Cittadella, più volte accostato al Matera nell'ultima sessione di mercato. Completano il reparto avanzato gli esterni Bombagi (6 gol a Grosseto l'anno scorso), Nicastro (8 gol a Rimini) ed il 20enne Gargiulo, bomber della Primavera. Nelle ultime ore sembrerebbe molto vicino all'accordo con gli stabiesi l'esperto Pasquale Foggia, appena svincolatosi dalla Salernitana.

 

matera-juve stabia 92-93
Coreografia della gradinata in un Matera-Juve Stabia del 1992-93

LO STADIO – Romeo Menti, centrocampista del grande Torino, ha lasciato un ricordo indelebile nella storia del calcio italiano. In tutte le piazze dove ha giocato, nel ruolo di ala, è divenuto un beniamino aggiudicandosi quattro scudetti e una Coppa Italia con i granata e un altro trofeo della coccarda con la Fiorentina. Tra le formazioni in cui ha militato ci sono anche Vicenza, Milan e Juve Stabia. Negli anni successivi alla sua tragica morte nella sciagura di Superga gli sono stati intitolati ben quattro stadi in diverse città: Vicenza, Castellammare di Stabia, Nereto e Montichiari.

Lo stadio della Juve Stabia, impianto da tredicimila posti a sedere, è stato costruito nel 1984. Prima di assumere definitivamente il nome Romeo Menti, veniva originariamente conosciuto come stadio San Marco, denominazione che attualmente indica solo la curva dei tifosi locali, settore avente una capienza di 2600 posti situato alla destra della grande tribuna centrale; gli ospiti vengono sistemati invece nell’opposta Curva Ferrovia (capienza 1500 posti). Il precedente campo sportivo, costruito negli Anni Quaranta e in cui le Vespe disputavano le loro gare prima dell’84, era stato danneggiato dal violento terremoto del 1980 che costrinse addirittura il club a disputare le proprie gare interne fuori città.

In tempi recenti il Menti ha ricevuto parecchi interventi di manutenzione per rispondere alle esigenze di ammodernamento necessarie in particolare per il sistema di illuminazione dopo la promozione in Serie B del club gialloblu nel 2011. Il manto erboso dello stadio di Castellammare è sintetico, sistema adottato già dal 2003 e rinnovato nel 2009 con uno di ultima generazione.

 

I PRECEDENTI - di seguito sono elencati i tabellini completi di tutti i precedenti di campionato disputati in trasferta contro la Juve Stabia.

juve stabia matera 56-57
Appunti di Juve Stabia-Matera del 26.5.1957 tratti dal diario di Enzo Bellini, allenatore stabiese dell'epoca. Fonte: Gilberto Guerra-Modena

Stagione 1956-57 – Campionato di IV Serie - 33ª giornata – 26.5.1957

Juve Stabia - Matera 1-0

Juve Stabia: Mazzetti, Palazzo, De Dura, Regalino, Curcio, Vollono, Bocchini, Binda, Stecher, Casani, Aiello. All. Bellini

Matera: Manzin, Zampar, Fumis, Marani, Glereani, Marzano, Piemonte, Bitetto, Moschion, Morandi, Chiasutto. All. Zanolla

Marcatori: 85' rig. De Dura.

 

Stagione 1967-68 – Campionato di Serie D - 20ª giornata – 11.2.1968

Juve Stabia - Matera 0-1

Juve Stabia: Ferraro, Busetto, Di Somma, Curcetti, Carotenuto, Giovannini, Ravaglia, Palumbo, Somma, Boldo, Gallo.

Matera: Antezza, Rosa, Pertile, Demenia, Giannattasio, Mayer, Carella, Buccione, Busilacchi, Chiricallo, Toschi. All. Salar

Marcatori: 51' Carella.

 

juve stabia-matera 67-68
Gol-vittoria di Carella nel 1967-68. Fonte: La Gazzetta del Mezzogiorno

Stagione 1972-73 – Campionato di Serie C - 27ª giornata – 1.4.1973

Juve Stabia - Matera 2-0

Juve Stabia: Germano, Malagamba, Viganò, Lusuardi, Pierbattista, Olivieri, Malaman, Santosuosso (60' Ciannameo), De Biase, Rotili, Pirone. All. Di Marzio

Matera: Bertonelli, Germinario, De Lucia, Manicone, Loprieno, Monaldi, Chimenti, Mazzei, Toffanin, Galati, Michesi. All. Mancinelli

Marcatori: 70' rig. Ciannameo, 81' Pirone.

 

Stagione 1973-74 – Campionato di Serie C - 3ª giornata – 30.9.1973

Juve Stabia - Matera 0-2

Juve Stabia: Germano, Lausdei, Monaldi, Lusuardi, Pierbattista (66' Apuzzo), Horton, Esposito, Angrisani, Morosini, Ciannameo, Terreri. All. Chiricallo

Matera: Troilo, Sollini, Loprieno, Foresti, Mamilovich, Lilla, Stellone, Cataldi, Toffanin, Gambini, Mazzei. All. Veneranda

Marcatori: 51' Stellone, 65' Toffanin.

 

Stagione 1991-92 – Campionato di Serie C2 - 37ª giornata – 14.6.1992

Juve Stabia - Matera 1-0

Juve Stabia: Fabbri, Gori, Colavitto, Izzo, Pasquali, Ruffelli, Pizzo, Mari, Onorato, Romei (59’ Morea), Esposito (51’ Zaccaria). All. Improta

Matera: Morciano, Surace, Greco, Cifarelli, Tanzi, Gigliotti, Jacovone, Filidoro, Ferrante, Valastro (80’ Pugliese), Leo. All. Pasquino

Marcatori: 43' Onorato.

 

Stagione 1992-93 – Campionato di Serie C2 - 12ª giornata – 6.12.1992

Juve Stabia - Matera 1-1

Juve Stabia: Fabbri, Gori, Colavitto, Monti, Veronici, Raimondo, Pizzo (73’ Noviello), Talevi (73’ Romei), Onorato, Musella, Lunerti. All: Cucchi

Matera: Bruno, Danza, Iannella, Gigliotti, Tanzi, Cifarelli (74’ Leo), De Solda, De Gregorio (62’ Ferrante), Ianuale, Caputo, Ciullo. All. Di Benedetto

Marcatori: 54’ Lunerti (J), 66’ Ferrante (M).

 

Stagione 1993-94 – Campionato di Serie C1 - 6ª giornata – 17.10.1993

Juve Stabia - Matera 1-0

Juve Stabia: Fabbri, Colavitto, Incarbona, Monti, Veronici, De Simone, Pizzo, Talevi (54’ Romei), Onorato (44’ Rivi), Musella, Lunerti. All. Cucchi.

Matera: Bruno, Italia, Marino, De Rosa, Deruggiero, Losacco, Bitetti (46’ Mucciarelli), De Solda, Bressi, Picci, Tatti (59’ Cicchetti). All. Di Benedetto.

Marcatori: 39’ Pizzo.

 

Stagione 2003-04 – Campionato di Serie D - 19ª giornata – 18.1.2004

Juve Stabia - Matera 3-1

Juve Stabia: Navarra, Chiarello, Longobardi, Rufini, Manzo, Mancini, Sibilli, Andreulli, Ingenito (82’ Russo), Baratto (71’ Flaminio), Esposito (65’ Esposito). All. Raffaele

Matera: Buono, Marinelli, Zizzariello, Ginobili (90’ Miale), Loseto, Maglione, Golia (56’ Di Cecca), Fanizzi (29’ Bellacicco), Sansonetti, Campo, Marzano. All. Camassa

Marcatori: 16’ Ingenito (J), 29’Manzo (J), 83’ Sibilli (J), 90’ Bellacicco (M).