Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

icona app

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

A cura di Fabio Venezia, Francesco Salerno e Nicola Salerno

Clicca qui per leggere la cronaca della gara di andata

logo ischiaGLI AVVERSARI - Ad appena 270 minuti dal termine della stagione regolare sono cinque i punti che separano l’Ischia dalla salvezza diretta. Gli isolani non perdono da sei turni ma nonostante questo la tifoseria gialloblu è sul piede di guerra per via del clamoroso sfogo del tecnico Agenore Maurizi che al termine della gara interna pareggiata 1 a 1 contro il Cosenza ha perso letteralmente le staffe imprecando contro tutti e tutto. Una frattura insanabile.

Tra le mura amiche l’Ischia ha vinto solamente con Reggina, Lecce, Martina e Savoia, pareggiato con Vigor, Messina, Catanzaro, Casertana, Lupa Roma e Cosenza e perso in sette occasioni, l’ultima delle quali contro l’Aversa il 14 Febbraio.

Mister Maurizi è solito schierare i suoi con il 4-4-2 o con un 4-3-2-1. Tra i pali il 24enne Daniele Giordano, difesa a quattro con Mario Finizio a destra, Francesco Bruno, prelevato a Gennaio dalla Casertana, a sinistra, l’esperto Ciro Sirignano ed Andrea Impagliazzo al centro.

In mezzo al campo Danilo Bulevardi, il mediano Emiliano Massimo, prelevato dal Grosseto, Francesco Alvino ed Angelo Chiavazzo, entrambi ex Casertana, ed il 21enne Gennaro Armeno si contendono tre maglie.

Il reparto avanzato annovera giocatori di indubbia qualità ed esperienza: l’ala sinistra Francesco Millesi, 34enne giunto sull’isola Verde dall’Arezzo, il 31enne Nicola Ciotola, Antonio Schetter, il giovanissimo Giorgio Fumana e soprattutto Saveriano Infantino, classe 1986 in gialloblu dal 16 gennaio ed autore sinora di otto reti in quattordici apparizioni.

LO STADIO - Lo stadio «Enzo Mazzella» ospiterà la gara tra Ischia Isolaverde e Matera. L’impianto si trova nella parte orientale dell’isola ischitana, nel territorio del Comune di Ischia, il quarto per popolazione dell’isola.

La sua inaugurazione risale al 1988 e con una capienza di cinquemila posti si colloca al quindicesimo posto, assieme al Tursi di Martina Franca, nella classifica per capienza degli stadi del girone C.

La struttura è a pianta ovale dotata di tre settori in cemento non continuativi di cui solo la tribuna centrale ha copertura. Sono presenti pista di atletica e impianto di illuminazione.

È stato intitolato a Enzo Mazzella per ricordare il politico che negli anni Ottanta ha ricoperto per diversi mandati la carica di primo cittadino del Comune di Ischia.

Dagli anni Quaranta fino alla metà del campionato di C1 1987-88 l’Ischia aveva giocato le proprie gare interne nello stadio «Vincenzo Rispoli», più piccolo e quindi non ritenuto funzionale al club che aveva raggiunto il terzo livello del calcio italiano.

I PRECEDENTI - di seguito sono elencati i tabellini completi di tutti i precedenti di campionato disputati in trasferta contro l’Ischia. 3 pareggi e 4 sconfitte il bilancio dei precedenti del Matera sull’isola.

Stagione 1967-68 – Campionato di Serie D - 2ª giornata – 1.10.1967

Ischia - Matera 0-0

Ischia: De Angelis, Spignese, Ielasi, Comitante, Buonocore, Martino, Di Meglio II, Abbandonato I, Pellegrini, De Siano, Di Iorio I.

Matera: Quadrello, Rosa, Pertile, Demenia, Giannattasio, Mayer, Carella, Chiricallo, Busilacchi, Castelletti, Capuano. All. Salar

Stagione 1993-94 – Campionato di Serie C1 - 8ª giornata – 31.10.1993

Ischia - Matera 0-0

Ischia: Morrone, Monaco, Ferri, Paladino, Desiato, R. De Solda, Martusciello, Russo, Di Baia, Muro, Gonano. All. Canè

Matera: Bruno, Italia, Marino, Toledo, Deruggiero, Lo Sacco, De Solda, Landonio, Bressi, D'Ermilio, Mucciarelli. All. Dibenedetto

Stagione 2006-07 – Campionato di Serie D - 18ª giornata – 14.1.2007

Ischia - Matera 1-0

Ischia: Mancino, Di Meglio, Accurso, G. Mattera, Esposito, Formidabile (46' Di Spigna), G.F. Mattera, Coppola (84' Pescatore), Manzo, Ciocia (46' Musella), Capuozzo. All. Impagliazzo

Matera: Siringo, D. Grassani, Naglieri, Vallefuoco, F. Grassani, Cappiello (46’ Pascale), Valdez, Digno (75' De Rosa), Carrato (61' Amoruso), Marsico, Di Tacchio. All. Raimondi

Marcatori: 62' Di Spigna

Stagione 2007-08 – Campionato di Serie D - 10ª giornata – 1.11.2007

Ischia - Matera 1-1

Ischia: Celli, Monti, Accurso, Di Meglio, Mattera, Castaldo, Di Spigna, Formidabile, Saurino, Impagliazzo (73' Alterio), Orefice (80' Trofa). All. Impagliazzo

Matera: Petruzzelli, D. Grassani, Della Corte, Gambino, Raimondi, Cocca, Piergiovanni (50' Selvaggi), Zaro (46' Ferrentino), Novembrino, Marsico (90' Rovira), Naglieri. All. Ruisi

Marcatori: 41' Di Spigna (I), 64’ Selvaggi (M)

Stagione 2008-09 – Campionato di Serie D - 27ª giornata – 22.3.2009

Ischia - Matera 2-1

Ischia: Cozzolino, Nocerino, Accurso, Di Meglio, Monti, Formica, Trofa, Saurino G., Formidabile, Bianco, Alvino. All. Impagliazzo

Matera: Gatti, De Santo, Giglio, La Fortezza, Martinelli, D'Arienzo, Risi, Malagnino, Albano, Chisena (Porzio), Magliocco (Ancora). All. Danza

Marcatori: 14' Di Meglio (I), 61' Albano (M), 64' Bianco (I)

Stagione 2009-10 – Campionato di Serie D - 37ª giornata – 9.5.2010

Ischia - Matera 3-1

Ischia: Carotenuto, Di Meglio, Accurso, Fermo, Impagliazzo, Del Franco, Trofa (88’ Buono), Casciaro, Guzman (75’ Sogliuzzo), Quinto (90' Borrelli), Schettino. All. Monti

Matera: Falcone, F. D'Angelo (41' Iacullo), Bartoli (54' Logrieco), Mazzoleni, Manzo, Martinelli, Carretta, Ostaku (75' De Vecchis), Albano, Martone, Selvaggi. All. Rizzo

Marcatori: 26' Quinto (I), 67' Martinelli (M), 74' Schettino (I), 85' Quinto (I)

  2012-13 ischia-matera
  Campionato 2012-13: Quacquarelli esulta con i tifosi materani dopo il gol del momentaneo vantaggio. Fonte: Sassilive

Stagione 2012-13 – Campionato di Serie D - 23ª giornata – 28.2.2013

Ischia - Matera 2-1

Ischia: Mennella, Finizio, Tito, Nigro, Mattera, Cascone, Conci (46’ Longo), Alfano, Galizia, Armeno (76’ Magnanelli), Masini (59’ Perna). All. Campilongo

Matera: Bianco, Quacquarelli, Calabuig, Marinucci Palermo, Scardala (46’ Ruggiero), Ciano, Cardore, Cruciani, Ceccarelli (54’ Caputo), Di Gennaro, Pinna (72’ Ferrenti). All. Silipo

Reti: 27’ Quacquarelli (M), 51’ aut. Di Gennaro (I), 91’ Tito (I)