Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

icona app

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Bisceglie Logo

A.S. BISCEGLIE CALCIO 1913 - Domenica, per la ventitreesima volta nella storia dei due club, andrà in scena una sfida di campionato tra Bisceglie e Matera. La formazione neroazzurra è alla seconda stagione consecutiva in Serie D, campionato in cui è approdata dopo la vittoria della Coppa Italia Dilettanti 2012, competizione riservata alle formazioni di Eccellenza vincitrici della Coppa Regionale. 

L'epoca d'oro del calcio biscegliese si colloca tra gli Anni Ottanta e gli Anni Novanta, periodo in cui il club ha disputato tredici campionati professionistici consecutivi, prima del fallimento del 1998. Alla lunga militanza in C2 ha fatto seguito una militanza altrettanto lunga nel purgatorio della Promozione e dell' Eccellenza pugliese, prima dell'agognato ritorno nei ranghi interregionali.
Dopo una stagione insipida, conclusa fuori dalla zona play-off, il Bisceglie si è affidato all'ex tecnico del Martina Bitetto, nella speranza di migliorare il sesto posto del 2012-13. La formazione neroazzurra può essere considerata una delle migliori rose del girone potendo contare sull'apporto di elementi come Angelo Logrieco, attaccante che non ha bisogno di presentazioni avendo lasciato a Matera un buon ricordo, Antonio Croce (ex Padova, Acr Messina e Melfi) e sopratutto Umberto Del Core, attaccante con un bottino di novantaquattro reti da professionista e una manciata di presenze in Serie A con la maglia del Catania.
Proprio come il Matera, il Bisceglie ha aperto la stagione con una vittoria di misura: uno a zero al Gelbison Cilento in quel di Vallo della Lucania, grazie a una rete proprio di Del Core.

DIAMO I NUMERI - Il bilancio degli incontri tra Matera e Bisceglie vede i lucani prevalere con otto vittorie contro le sei dei pugliesi (compresa dunque la vittoria a tavolino della passata stagione per l' affaire De Vezze). Il segno <<X>> è comparso sei volte nei confronti tra le due formazioni.
Piccola curiosità: il Matera è in serie positiva da dieci giornate (di regular season, quindi senza contare i play-off 2012-13) cosa che non accadeva dal 1999-2000 quando il Materasassi allenato da Sergio Notariale conquistò quindici risultati utili consecutivi. Altri tempi e sopratutto altri avversari, tuttavia prolungare la striscia favorevole sarebbe importante non solo a livello statistico ma anche scaramantico visto che quella lontana stagione culminò con la vittoria del campionato.

Clicca qui per visualizzare tutti i precedenti tra Matera e Bisceglie

SUGLI SPALTI - Ad oggi (venerdì) non sono arrivate comunicazioni circa divieti quindi i tifosi materani potranno affrontare la trasferta a Bisceglie senza restrizioni. Il biglietto per poter accedere allo stadio «Ventura» dovrà essere acquistato presso Altieri Viaggi in Via Ridola, nel caso in cui si prenda parte alla trasferta organizzata dalla tifoseria saranno gli organizzatori stessi a provvedere all'acquisto.
Bisceglie StadioPer quanto riguarda gli avversari, il movimento Ultras a Bisceglie si sviluppa a partire dagli Anni Ottanta con vari gruppi che hanno fatto la storia della gradinata neroazzurra: Ultras, Bisceglie Front, Mucchio Selvaggio e più recentemente Ultras Front. Come in gran parte degli stadi italiani, anche a Bisceglie ultimamente compaiono quasi esclusivamente piccoli e medi stendardi che riportano diciture generiche sul nome della città o sul movimento Ultras.
Rivali della tifoseria biscegliese sono le tifoserie di Molfetta, Fasano Trani, Taranto e Monopoli, mentre ci sono rapporti di amicizia con Casarano e Taurisano.
Il rapporto tra tifosi biscegliesi e materani è sostanzialmente di indifferenza, anche se nella passata stagione a Matera si è verificato qualche coro ostile da ambo le parti.

Francesco Salerno