Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

icona app

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

DSC 0030

Matera: Bifulco; Pino, Bassini, Ciano, Fernandez, Roselli, Pagliarini, Tundo, Oliveira, Todino, Lauria.

A disp: Spilabotte; Migliaccio, Sbardellla, Colucci, Giorgino, Orlando, Majella, Sorrentino, Sy.

All.: Toma.

Taranto: Marani; Pulci, Caiazzo, Menicozzo, Miale, Carloto, Ciarcià, Migoni, Molinari, Mignogna, Ancora.

A disp: Masserano, Russo, Vivacqua, Fonzino, Muwana, Caruso, Balistreri, Riccio, Clemente.

All.: Papagni.

Arbitro: Davide Andreini di Forlì. Assistenti Alessandro D’alonzo e Thomas Ruggieri di Pescara.

Reti: 22′ Oliveira, 37′ Pino, st 19′ Clemente

Spettatori: 3000 circa.

 

 

DSC 0092Il Matera targato Toma vince e convince il numeroso pubblico accorso al XXI Settembre Franco Salerno per il big match della dodicesima giornata tra Matera e Taranto. L'undici lucano ha meritato sostanzialmente la vittoria, con un primo tempo di netta superiorità ed un secondo tempo passato a difendere, senza rinunciare a micidiali contropiedi che per poco non hanno reso il punteggio più rotondo. La tattica offensiva messa in piedi dal mister originario di Maglie registra l'assenza di punte vere, ma con tanti fantasisti, per evitare di dare punti di riferimento alla difesa avversaria.

 

Fuori Iannini e Girardi per infortunio, Toma si affida al senior Bifulco tra i pali, davanti la coppia di centrali di esperienza Ciano e Fernandez, affiancata dagli under Bassini e Pino, quest'ultimo rinfrancato dall'ottima VSD 9985prestazione a Monopoli. Linea mediana composta da due mastini come Tundo e Roselli, tre trequartisti offensivi, Todino, Lauria ed Oliveira, alle spalle dell'unico attaccante Pagliarini.
Partita molto tattica in avvio, con i materani più propositivi. All'8' Lauria mette in mezzo per Pagliarini, che cincischia e l'azione sfuma. Al 10' brivido per i materani: Molinari supera Bifulco in uscita, ma la palla è spazzata via da Ciano.
Al 18' l'ex di turno Ancora, sulla destra, lascia partire un tiro insidioso su cui Bifulco fa buona guardia. Al 22' il Matera sblocca il match: lancio lungo di Bassini a tagliare il campo, difesa tarantina sorpresa da Pagliarini che supera l'estremo difensore pugliese Marana, si allarga sulla sinistra, mette al centro per l'accorrente Oliveira che vince un
VSD 0058rimpallo e deposita in rete con facilità. Il goal scuote i rossoblù, che circa 10 minuti più tardi capitolano nuovamente: calcio di punizione battuto da Lauria, testa di Pino che in pallonetto sorprende Marana. La reazione del Taranto non si fa attendere. Ancora al 38' esplode un tiro che Bifulco blocca in due tempi, vanificando lo scatto di Mignogna. Primo tempo che si chiude tra gli applausi convinti del pubblico di fede biancazzurra.

 

Ripresa che si apre con il Taranto riversato in avanti. Al 3' il tiro di Molinari è respinto lateralmente da Bifulco, la palla giunge a Mignogna che la mette al centro per Ciarcià che di testa manda alto. 5 minuti più tardi lancio lungo di Roselli per Lauria, il fantasista con un controllo magico supera un paio di difensori ma spara a lato. Ancora Pagliarini, migliore in campo, prende in contropiede la difesa tarantina e lascia partire un sinistro che per poco non DSC 0118si insacca nell'angolino, Marana fà gli straordinari e con la punta delle dita manda in angolo. Taranto vicino al goal al 12', quando Migoni crossa per Carloto che spizzica di testa e manda di poco a lato. Pagliarini show al 13': entra in area, supera due avversari con un grandissimo dribbling, ma sul più bello spara addosso al portiere Marana. Da registrare al 14' l'esordio stagionale per il giovane Sorrentino, prelevato dalla Battipagliese. Al 19' il Taranto accorcia le distanze con una splendida punizione di Clemente, subentrato al posto di Ancora. Al 22' Matera vicina al goal con Pagliarini, Sorrentino e Roselli, la difesa del Taranto, in affanno, sbroglia. Si vola al 36, con Sorrentino che si trova solo in area ma la spara addosso al portiere ospite. Partita che scorre via senza troppi patemi, Matera che vince uno scontro importantissimo contro la concorrente più quotata alla vittoria finale.

 

DSC 0111Grazie ai concomitanti pareggi del Marcianise, 2-2 contro il Gladiator, e sconfitta del Monopoli a Francavilla per 3-1, per cui i calciatori biancoverdi sono stati costretti dagli ultras a levare la maglia di gioco, il Matera si ritrova da solo al secondo posto con 22 punti, a due sole lunghezze dai campani. A seguire, la vittoria del Brindisi contro Mariano Keller proietta Albano e compagni a 19 punti, in compagnia proprio del Taranto. La Turris pareggia in casa contro il Bisceglie, e al termine della gara vede i suoi due presidenti Moxedano ed Esposito dimettersi per intemperanze dei tifosi. Real Metapontino sempre più in basso dopo la sconfitta contro il Grottaglie dell'esordiente coach Pettinicchio. Per le altre gare in programma, pareggio tra Puteolana Internapoli e Real Vico, con ben 4 calciatori espulsi per i locali, e vittoria del Manfredonia in casa del San Severo per 2 reti a 1.

Clicca qui per visualizzare la fotogallery completa di Matera-Taranto

 

Risultati serie D girone H 12esima giornata:

Grottaglie-Real Metapontino 3-2 Reti: 20′ Pignatta (RM), 23′ Formuso (G), st 8′ e 12′ Faccini (G), 19′ Di Senso (RM)
Brindisi-Mariano Keller 2-1 Reti: 21′ Albano (B), st 19′ Pellecchia (B), 24′ Santaniello (M)
Francavilla-Monopoli 3-1 Reti: 8′ Ferrara (F), st 39′ Sekkoum (F), 41′ Montaldi (M), 43′ Pioggia (F)
Gelbison riposa
Matera-Taranto 2-1 Reti: 22′ Oliveira (M), 37′ Pino (M), st 19′ Clemente (T)
Puteolana Internapoli-Real Vico 0-0
Gladiator-Marcianise 2-2 Reti: 39′ Citro (M), 45′ Prisco (G), st 17′ Citro (M), 37′ Santaniello (G)
San Severo-Manfredonia 1-2 Reti: pt 10′ De Rita (M), 49′ Ianniciello (S), st 19′ Palazzo (M)
Turris-Bisceglie 1-1 Reti: 24′ Titone, 36′ Perna

 

Classifica:

Marcianise 24
Matera 22
Monopoli 20
Taranto e Brindisi 19
Turris 18
Francavilla 17
Manfredonia 16
Real Vico 15
Mariano Keller 14
Gelbison e Gladiator 13
Bisceglie 12
Puteolana e Grottaglie 10
San Severo 9
Real Metapontino 8

Penalizzazioni: Gladiator e Brindisi – 1; Puteolana Internapoli – 2.

Nardò –7 (escluso dal campionato dopo la quarta rinuncia)

Nicola Radogna

(foto di Sandro Veglia)