Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

icona app

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

IMG 20130719 180738L'intero staff del sito Materacalciostory ringrazia le centinaia di utenti che hanno visitato in pochi giorni le pagine di questo portale dedicato alla storia del Matera. Siamo costantemente al lavoro per reperire altro materiale statistico, fotografico e video, per rendere questo museo ancora più preciso e completo. Vi invitiamo a collegarvi ogni giorno per controllare sempre tutti gli aggiornamenti nelle varie sezioni.

Nel frattempo si guarda anche al futuro. L'estate è ancora lunga ma l'entusiasmo che ha sempre contraddistinto la tifoseria materana è già alto nonostante non sia ancora chiaro se il campionato di competenza per la stagione 2013-14 sarà la Serie D o la Seconda Divisione. A testimonianza dell'amore incondizionato verso la propria squadra, numerosi appassionati hanno affollato le gradinate della palestra del "XXI Settembre-Franco Salerno", in occasione della conferenza stampa con il nuovo allenatore Vincenzo Cosco.
Oltre a presentare il timoniere del futuro undici biancoazzurro, la dirigenza ha ribadito di credere ancora nel ripescaggio e che fino all'inizio del campionato saranno seguite tutte le vie possibili per restituire alla piazza, già da settembre, quello che ha perso nel 2011 in modo doloroso, beffardo e non senza velenosi strascichi. I vertici di Via Gattini hanno infine sottolineato che nonostante l'amarezza per l'esito dei play-off, la stagione trascorsa ha fornito indicazioni utili per un sodalizio che non ripeterà gli errori del recente passato.
Il tecnico Cosco, dal canto suo, si è detto felice di lavorare a Matera e di aver accettato l'incarico a prescindere dalle decisioni della Lega in merito al ripescaggio. Completeranno lo staff il massaggiatore Smaldone, il fisioterapista Dell'Edera e il preparatore atletico Spadafora. Tutti saranno al lavoro dal 13 agosto a San Giovanni Rotondo.
A disposizione del mister, oltre ai nuovi volti Migliaccio, Letizia, Giorgino, Fernandez, Iannini e Lauria, ci saranno i reduci Di Gennaro, Oliveira, Todino e Bifulco. In forse Scardala e Ciano, mentre pare certo l'addio di Giorgio Marinucci Palermo, pupillo della gradinata nella passata stagione.