Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

icona app

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

A cura di Fabio Venezia, Francesco Salerno e Nicola Salerno

Clicca qui per leggere la cronaca della gara di andata

Clicca qui per guardare la fotogallery della gara di andata

logo salernitanaGLI AVVERSARI - Una corazzata, un caterpillar, probabilmente la più forte di tutte. Difficile descrivere in altro modo la Salernitana, capolista solitaria del girone C con 64 punti, tre in più del Benevento battuto nettamente nello scontro diretto il 7 Marzo scorso.

Granata che non perdono da dieci partite (ultimo KO nel derby di Caserta nel giorno dell’Epifania) e che in casa hanno subito l’ultima (e finora unica) sconfitta il 24 Ottobre ad opera del Lecce. Per il resto il ruolino di marcia all’Arechi parla di nove successi e quattro pareggi (Cosenza, Melfi, Vigor Lamezia e Foggia). I gol realizzati sono quarantuno, tre in meno del Matera, ma il dato che fa impressione è quello dei gol subiti: appena venti (miglior difesa del girone), dei quali però ben quindici in casa. Per quanto riguarda l’aspetto tattico, mister Menichini dovrebbe affidarsi al 4-2-3-1 o allo schema ad albero di Natale 4-3-2-1 che all’occorrenza si trasforma in un più offensivo 4-3-3.

Tra i pali il 34enne Graziano Gori, difesa a quattro con Riccardo Colombo (in gol a Lecce nello scorso turno ed autore del gol vittoria nella gara di andata) a destra, uno tra l’altamurano Michele Franco e Antonio Bocchetti (ex Napoli prelevato a Gennaio dalla Paganese) a sinistra e la coppia formata da Trevor Trevisan e Maurizio Lanzaro al centro. Inizialmente in panchina il 24enne Alessandro Tuia.

In mezzo al campo tanta qualità con il capitano Manolo Pestrin, Davide Moro (33enne di grandissima esperienza prelevato nella sessione invernale del mercato dall’Empoli) e Francesco Favasuli. In avanti Leonardo Menichini ha a disposizione il miglior pacchetto offensivo del campionato. Assente per squalifica il brasiliano Gabionetta, dovrebbero quindi partire dall’inizio Caetano Calil, vice capocannoniere del girone con quattordici gol, e Andrea Nalini alle spalle dell’unica punta Ettore Mendicino, che nella gara di andata fece gelare il sangue ai presenti perdendo i sensi dopo uno scontro di gioco. Partirà probabilmente dalla panchina l’ala sinistra Giampietro Perrulli, arrivato a Gennaio dalla Lupa Roma.

  DSC 0237
  La formazione granata scesa in campo al XXI Settembre-F. Salerno

Di fatto, a parte Moro, dovrebbero scendere in campo gli stessi calciatori scesi in campo al “XXI Settembre-Franco Salerno” il 2 Novembre scorso; questo conferma le ambizioni del patron Lotito che in estate ha costruito una grande squadra che mai come quest’anno può riprendersi quella Serie B persa al termine della stagione 2009/2010.

LO STADIO - Lo stadio «Arechi» di Salerno è il terzo più grande stadio della Lega Pro dopo quelli di Messina e Lecce. La sua costruzione risale al 1990, un periodo di grande fermento per l'edilizia sportiva dato che era in piena attività il piano per la costruzione e l'ingrandimento di numerosi impianti in vista dei mondiali di Italia '90.

Fino ad allora la Salernitana aveva disputato le sue gare interne allo stadio «Donato Vestuti» risalente agli anni Trenta, più piccolo dell'attuale ma che ancora oggi ha un posto speciale nei ricordi dei tifosi granata viste le tante "battaglie" che si sono svolte sul suo rettangolo di gioco. Non è un caso se attualmente, oltre ad accogliere squadre minori salernitane, il Vestuti ospiti il museo del tifo in uno dei suoi locali interni.

Oggi l'Arechi è una struttura a pianta rettangolare e privo di pista di atletica, fattore non da poco per l'effetto "dodicesimo in campo" e, si pensi allo spareggio per la promozione in B col Verona di qualche anno fa, i tifosi granata riescono sempre a sfruttare a dovere questa peculiarità del loro stadio. Sia le gradinate che le curve hanno due piani, questo ha permesso di sfruttare al massimo lo spazio e aumentare i posti arrivando alla cifra di 38mila potenziali, ridotti a 31mila per ragioni di sicurezza. Per quanto riguarda la copertura, questa si estende ai poco meno di 9mila posti della tribuna centrale. Gli ultimi lavori di ammodernamento risalgono al 1998 quando il cavalluccio arrivò in serie A e sulla scia dell'entusiasmo cittadino la Federazione organizzò a Salerno un incontro tra l'Italia allora allenata da Dino Zoff e la Spagna.

Piccola curiosità: l'Arechi è stato "campo neutro" di un incontro internazionale tra l'Argentina e l'Angola, una gara di preparazione ai mondiali del 2006 che avrebbe dovuto disputarsi in un primo momento al «San Paolo» di Napoli e poi spostata a Salerno per motivi organizzativi.

I PRECEDENTI - di seguito sono elencati i tabellini completi di tutti i precedenti di campionato disputati in trasferta contro la Salernitana. 1 vittoria, 5 pareggi e 6 sconfitte il bilancio dei precedenti in casa granata.

Stagione 1968-69 – Campionato di Serie C - 16ª giornata – 5.1.1969

Salernitana - Matera 1-1

Salernitana: De Maio, Rosati, Malagamba, Cartasegna, Matteucci, Pacco, Ronconi, Ciravegna, Rasi, Viappiani, Giuliani. All. Magni

Matera: Vagnoni, Rosa, Gambi, Demenia, Giannattasio, Chiricallo, Galati, Buccione, Bini, Castelletti, Busilacchi. All. Salar

Marcatori: 17' Rasi (S), 35' Galati (M)

Stagione 1969-70 – Campionato di Serie C - 21ª giornata – 8.2.1970

Salernitana - Matera 1-0

Salernitana: Valsecchi, Olivieri, Pigozzi, Viappiani, Matteucci, Cartasegna, Vitiello, Baroni (80' Santucci), Bianchini, Horton, Baffi. All. Gratton

Matera: Bertonelli, Vecchi, Gambi, Giannattasio, Loprieno, Mayer, Veneranda, Galati (68' Diomede), Busilacchi, Buccione, Iancarelli. All. Chiricallo

Marcatori: 36' Vitiello

Stagione 1970-71 – Campionato di Serie C - 28ª giornata – 4.4.1971

Salernitana - Matera 1-0

Salernitana: Valsecchi, Rosati, Urbani, Raschi, Olivieri, Viappiani (46' Cianfrone), Rigotto, Bianchini, Daolio, Pantani, Santucci. All. Rosati

Matera: Bertonelli, Giannattasio, Gambi, Buccione, Loprieno, Mayer, Gottardo, Galati, Toffanin, Veneranda, Iancarelli. All. Chiricallo

Marcatori: 90' Rigotto

Stagione 1971-72 – Campionato di Serie C - 36ª giornata – 4.6.1972

Salernitana - Matera 0-1

Salernitana: Valsecchi, Bisiol, Riganti, Fraccapani (55' Di Gregorio), Pozzobon, Canetti, Sironi, Cominato, De Gortes, Santucci, Rigotto. All. Vitali

Matera: Bertonelli, Codraro, Gambi, Buccione, Loprieno, Mayer, Iancarelli (60' Cataldi), Galati, Boccolini, Veneranda, Mellina. All. Chiricallo

Marcatori: 50' aut. Fraccapani

Stagione 1972-73 – Campionato di Serie C - 29ª giornata – 15.4.1973

Salernitana - Matera 1-0

Salernitana: Valsecchi, Bassi, Coppola, Pigozzi, Urbani, Pozzobon, Capone, Corigliano, Busilacchi, Vatieri, Santucci (70' Beviano) . All. Chiricallo

Matera: Bertonelli, Germinario, Angelino (81' Pinton), Gambini, Loprieno, Monaldi, Chimenti, Mazzei, Toffanin, Galati, Michesi. All. Mancinelli

Marcatori: 9' rig. Busilacchi

Stagione 1973-74 – Campionato di Serie C - 28ª giornata – 6.4.1974

Salernitana - Matera 2-0

Salernitana: Valsecchi, Trabalza, Pigozzi, Urbani, Rogora, Corigliano, Migotto, Chinellato, Capone, Santucci, Di Francesco (85' Roda). All. Viviani

Matera: Troilo, Sollini, Germinario, Foresti, Mamilovich, Lilla, Stellone, Cataldi, Toffanin, Gambini, Mazzei (63' Chisena). All. Veneranda

Marcatori: 14' Di Francesco, 83' Capone

Stagione 1974-75 – Campionato di Serie C - 31ª giornata – 27.4.1975

Salernitana - Matera 0-0

Salernitana: Valsecchi, Di Benedetto, Marchi, Chinellato, Peccenini, Gentile, Chimenti, Rinero (65' Baldi), Capone, Corigliano, Di Francesco. All. Losi

Matera: Casiraghi, Germinario, Vellani, Mamilovich, De Canio, Rota, Stellone (81' Raimondi), Gambini, Toffanin, Galati, Chisena. All. Salar

Stagione 1976-77 – Campionato di Serie C - 5ª giornata – 10.10.1976

Salernitana - Matera 1-0

Salernitana: Troilo, Papadopulo, Marchi (67' Gioia), Onor, Fei, Marinelli, Buglio, Tinaglia, Verde, Zazzaro, Musa. All. Regalia

Matera: Casiraghi, Leonardis, De Canio, Zurlini, Petruzzelli, Generoso, Picat Re, Gambini, Aprile (71' Giudice), Righi, Chisena. All. Zurlini

Marcatori: 89' Musa

Stagione 1977-78 – Campionato di Serie C - 25ª giornata – 5.3.1978

Salernitana - Matera 2-0

Salernitana: De Maio, Scotto, Marti, Zazzaro, Sepe, Consonni, Gioia, Di Risio (46' Tinaglia), De Tommasi, D'Angelo, Tivelli. All. Facchin

Matera: Casiraghi, Generoso, Imborgia, Angelino, Petruzzelli, Gambini, Quinto, Giannattasio, Carella, Morello, Romita (57' Busilacchi). All. Dibenedetto

Marcatori: 2' Gioia, 50' Marti

Stagione 1978-79 – Campionato di Serie C1 - 14ª giornata – 7.1.1979

Salernitana - Matera 1-1

Salernitana: Anellino, Ronchi, Marchi, Viganò, Valeri, Zandonà, D'Aversa (46' De Tommasi), Tinaglia, Gabriellini, Di Mari, Franceschelli. All. Viviani

Matera: Casiraghi, Generoso, Beretta, Giannattasio, Imborgia, Gambini, Picat Re, Sassanelli (82' De Canio), Aprile, Morello, Raffaele. All. Dibenedetto

Marcatori: 28' Picat Re (M), 59' De Tommasi (S)

Stagione 1980-81 – Campionato di Serie C1 - 2ª giornata – 5.10.1980

Salernitana - Matera 2-2

Salernitana: Riccarand, Leccese, De Gennaro, Di Giaimo, Dell'Oro, Del Favero, Viscido, Vulpiani, Zaccaro, Di Venere, Tolio (57' Black). All. Leonardi

Matera: Casiraghi, Bussalino, Generoso, Angelino, Imborgia, Giannattasio, Grassi, Genovese, Aprile (73' Merlin), Peragine (46' Belardi), Raffaele. All. Rambone

Marcatori: 5' Grassi (M), 12' Di Venere (S), 68' rig. Del Favero (S), 78' Genovese (M)

Stagione 1993-94 – Campionato di Serie C1 - 19ª giornata – 30.1.1994

Salernitana - Matera 0-0

Salernitana: Genovese, Grimaudo, Facci, Breda, Circati, Fresi, D'Isidoro (70' Genco), Todisco, Pisano (74' Zian), Strada, De Silvestro. All. Rossi

Matera: Bruno, Italia, Marino (76' Pazzini), Landonio, Deruggiero, Cicchetti, Bitetti, De Rosa, Bressi, D'Ermilio, Bartolelli (10' De Rosa). All: Dibenedetto