Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

icona app

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Monopoli - Matera 1-3

IMG 3290Reti: 14′ pt Armellino (MA), 29′ pt Iannini (MA), 7′ st Genchi (MO), 26′ st Meola (MA)

Monopoli (4-4-2): Mirarco; Mercadante, Esposito, De Vito, Bei; Balestrero (22’ st Mavretic), Sounas, Nicolini (41’ st Forbes), Pinto; Genchi (36’ st Gatto), Montini
A disp.: Pellegrino, Cassano, Ferrara, Mavretic, Padalino, Franco, Viola, Forbic, D’Auria, Gatto
All.: Zanin

Matera (3-4-3): Alastra; Mattera, De Franco, Ingrosso; Meola, Iannini, Armellino, Casoli (29’ st Gigli); Carretta, Negro (26’ st Louzada), Strambelli (18’ st De Rose)
A disp.: Bifulco, D’Egidio, Gigli, Piccinni, Scognamillo, De Rose, Sartore, Louzada, Infantino, Dellino
All.: Auteri

Arbitro: Daniele Viotti (Tivoli).
Note: spettatori un migliaio circa, di cui 400 da Matera. Ammoniti: Balestrero, Esposito, De Vito, Pinto, Bei (MO) e Carretta (MA).

Cronaca a cura di Nicola Radogna, fotografie di Gabriele Latorre

DSC 0878Il Matera continua la sua marcia vincente battendo allo Stadio Veneziani di Monopoli i biancoverdi per 1-3. Vittoria maturata nel corso del primo tempo, chiuso dai biancoazzurri sullo 0-2. Apre le danze Armellino che trova la deviazione vincente sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Raddoppio di Iannini che sfrutta al meglio un grande assist di Carretta. Nella ripresa reazione dei padroni di casa che trovano la rete della speranza con l’ex Genchi, disattenta nella circostanza la retroguardia materana. Goal della tranquillità con Meola che controlla palla all’altezza dei venti metri e conclude con un bel tiro da fuori area. Terza vittoria consecutiva per il Matera che in settimana recupererà i restanti 50 minuti da giocare contro la Juve Stabia.

Mister Auteri schiera in campo gli stessi undici della sfida contro la Casertana. Recuperato Alastra in porta, difesa a tre con Mattera, De Franco ed Ingrosso. Centrocampo con capitan Iannini ed Armellino centrali, a destra Meola ed a sinistra Casoli. In avanti tridente formato da Negro, Carretta e Strambelli. Risponde il Monopoli, allenato da mister Zanin, con una formazione più abbottonata; la temibile coppia d’attacco dei biancoverdi è composta da bomber Montini e dall’ex biancoazzurro Genchi.

DSC 0900Il Matera, al contrario del precedente match contro la Casertana, parte subito forte e prende possesso della zona nevralgica del campo. Carretta appare fin dalle prime battute in palla ed impensierisce la retroguardia di casa con le consuete incursioni in velocità. Gli uomini di Auteri sbloccano subito il risultato al minuto 14′: il calcio d’angolo battuto da Negro trova puntuale a centro area la deviazione di Armellino che mette a segno il suo settimo sigillo personale. Iannini e compagni continuano a spingere costringendo gli avversari nella propria metà campo. Tre minuti più tardi gli ospiti rischiano di raddoppiare, il colpo di testa di Negro finisce di un soffio a lato. Al 20′ Armellino ci prova con la specialità della casa: la conclusione da fuori area. Mirarco intuisce la traiettoria e respinge in angolo. Applausi a scena aperta dei circa 400 materani al seguito della squadra. Monopoli incapace di impensierire i biancoazzurri che raddoppiano al 29′: sulla corsia sinistra Negro lancia Carretta che avvia un coast-to-coast con Mercadante, bruciando il diretto avversario; giunto sulla linea di fondo l’esterno offensivo rimette al centro indovinando un assist al bacio per l’accorrente capitan Iannini che infila Mirarco con una rasoiata che sbatte sul palo e finisce in rete. Grandissima azione corale dei lucani che raddoppiano meritatamente. Al 34′ la punizione di Armellino regala solo l’illusione ottica ai sostenitori ospiti, la sfera è respinta da Mirarco quel tanto che basta per spedirla in angolo. L’arbitro manda le squadre negli spogliatoi sul risultato di 2-0 in favore del Matera.

DSC 1121Nella ripresa gli ospiti si rendono pericolosi subito con Carretta che spara addosso a Mirarco. Ancora biancoazzurri che insistono con Casoli che penetra in area, punta un avversario, lo supera e conclude a rete, sfera a lato. Proprio mentre il Matera da l’impressione di poter controllare agilmente la partita arriva il goal del Monopoli che riapre i conti. Al 7′ l’ex di turno Genchi riceve palla dal limite dell’area e segna con un tiro angolatissimo da fuori area. I padroni di casa ci credono ed attaccano con più convinzione. Due minuti più tardi gli ospiti tremano su un calcio piazzato di Pinto, Montini colpisce di testa nell’area piccola ma la palla sbatte sul palo e termina fuori. Lucani che accusano il colpo e lasciano campo ai pugliesi. Alastra è decisivo al 13′ su un colpo di testa ancora di Montini. Al minuto 17′ il Matera ha una grande occasione per chiudere i conti, Carretta lancia Negro che, a tu per tu con Mirarco, non ha la giusta freddezza e calcia addosso al portiere. Al 19′ mister Auteri opta per il primo cambio: fuori Strambelli e dentro De Rose per dare maggior forza fisica al centrocampo che passa a cinque uomini. Una manciata di minuti più tardi e gli ospiti trovano il raddoppio: al 26′ Carretta dirige magistralmente un contropiede servendo a sinistra Meola, l’esterno controlla la palla e calcia dal limite dell’area, Mirarco non è impeccabile e Matera che chiude i conti. Il tecnico di Florìdia decide a questo punto di preservare alcuni giocatori come Negro, sostituito da Louzada alla mezz’ora, e Casoli, al suo posto dentro Gigli che va a completare la difesa a quattro. Il neo-entrata Louzada vuole mettersi in mostra al 35′ e prova a sorprendere Mirarco con un diagonale da fuori area. Carretta, inarrestabile ed instancabile, penetra in area allo scadere, il cross teso per poco non trova la deviazione vincente di Louzada. L’arbitro pone fine alle ostilità decretando il successo dei biancoazzurri per 1-3. Prosegue la marcia vincente del Matera, chiamato ad una nuova importantissima e difficilissima sfida a distanza di pochissimi giorni. E’ previsto infatti per martedì il recupero contro la Juve Stabia, match sospeso per nebbia. Vietato mollare la presa, vietati cali di concentrazione. AVANTI MATERA!!! GO MATERA GO!!!

P1280857

P1280867

P1280875

P1280886

DSC 0882

DSC 0886

DSC 0887

DSC 0938

DSC 0944

DSC 0948

DSC 0999

DSC 1034

DSC 1050

DSC 1120

DSC 1135

P1290027

P1290040