Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

icona app

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Intervista a cura di Nicola Salerno

Questa settimana la consueta chiacchierata di Materacalciostory è con Mimmo Bellacicco, presidente del comitato organizzatore della Scirea Cup che, con la partita inaugurale che si disputerà sabato prossimo 13 giugno, è giunta alla sua diciannovesima edizione. Bellacicco è stato anche un calciatore del Matera negli anni sessanta, con un curriculum personale che va dai campionati regionali fino alla serie C.

mimmo bellaciccoCome è nata la coppa Gaetano Scirea, torneo da diversi anni al centro dell'agenda del calcio giovanile internazionale?

Il torneo nacque nel 1990 per volontà di Franco Selvaggi, non compagno di squadra ma del cuore di Gaetano Scirea. La morte di Gaetano avvenuta tragicamente l'anno precedente ci sconvolse, così a partire dal 1990 abbiamo voluto omaggiare la sua memoria con un torneo giovanile riservato alla categoria under 16 (Allievi) che chiamammo “coppa Gaetano Scirea, la lealtà nello sport”. Inizialmente, oltre a Franco ed a me, l'organizzazione fu a cura dello Juventus Club di Matera con amici come Luciano Trombetta, Mimì Caserta, Vincenzo Selvaggi fratello di Franco ed altri che hanno contribuito a lanciare in orbita questa manifestazione (Clicca qui per guardare il video con il servizio sulla seconda edizione del torneo svolta nel 1991). Dopo tre anni consecutivi il torneo fu sospeso, un'edizione si svolse nel 1996 e poi dal 2001 in poi si svolge regolarmente; oggi siamo così giunti al traguardo della diciannovesima edizione.

Come si è trasformata negli anni e cosa è diventata oggi la Scirea Cup?

L'UEFA ha riconosciuto la Scirea Cup come il torneo più importante d'Europa della sua categoria. Abbiamo ricevuto inoltre dalla Presidenza della Repubblica la medaglia d'oro al merito sportivo per l'alto valore morale ed educativo. Quest'anno avremo grande visibilità a livello mediatico con le dirette di diverse gare che andranno in onda su RaiSport e su Gazzetta Tv: inoltre abbiamo attivato il canale tematico denominato “Scirea Cup Channel” in onda sul canale 93 della piattaforma digitale terrestre e sul bouquet Sky al canale 879. Abbiamo coinvolto un numero sempre crescente di comuni della nostra provincia (quest'anno siamo a Montescaglioso e Pisticci), della regione (si giocherà una gara anche a Potenza) e dell'intero territorio murgiano, di cui il torneo è diventato un fiore all'occhiello; i comuni pugliesi che quest'anno ospiteranno le gare sono Toritto, Andria, Ginosa e Castellaneta. Infine la dimensione internazionale si amplia ulteriormente in quanto per la prima volta ospiteremo una squadra del continente africano, i senegalesi dell'Asma Dakar, e ci saranno anche i cechi del Viktoria Plzen, città capitale europea della cultura nel 2015.

  bellacicco 1966
  Bellacicco con la maglia del Matera nel 1966.

Per concludere uno sguardo al calcio dei più grandi: proviamo a fare un flash che va dagli anni in cui hai vestito la maglia biancazzurra fino al Matera di oggi ed alla stagione appena conclusa.

Ho giocato nel Matera dal 1963 al 1970 con due promozioni all'attivo: dalla Prima Categoria alla serie D e due anni dopo la promozione in serie C. Nei due anni in cui ho giocato in serie C ho avuto come allenatori Salar e Chiricallo: mi piace paragonare il Matera di quest'anno al primo Matera di mister Chiricallo, squadra che giunse al sesto posto e temuta da tutti come la mina vagante del campionato. Soprattutto in casa il XXI Settembre era un fortino inespugnabile, con un pubblico molto caloroso come d'altronde il pubblico che abbiamo rivisto negli ultimi anni. Secondo me il Matera di quest'anno meritava ampiamente la serie B, essendo superiore sia al Bassano che al Como; purtroppo alcuni episodi sfortunati, come le due squalifiche nella gara decisiva, hanno fatto pendere la lancetta della fortuna dalla parte del Como.

 

Salutiamo Mimmo dando appuntamento a tutti gli appassionati sabato 13 giugno alle 20,45 al XXI Settembre-Franco Salerno per la gara inaugurale della Scirea Cup 2015: di fronte ci saranno la Roma, vincitrice dell'ultima edizione, e la Lazio, in un derby che si preannuncia avvincente ed atteso anche da molti tifosi delle due squadre capitoline.