Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

icona app

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Monospolis
1. Mirarco, 2. Lacriola, 3. Vetrugno, 4. Marini, 5. Colella, 6. Amato, 7. Camporeale, 8. Lanzillotta (C), 9. Di Rito, 10. Strambelli, 11. Montaldi
A disp: 12. Serrano, 13. De Toma, 14. Pinto, 15. Disanto, 16 Mastropasqua, 17. Cortese, 18. Adeshokan, 19. Mignone, 20. Laboragine
All. De Luca Claudio

Matera
1. Bifulco, 2. Pino, 3. Liberacki, 4. Roselli, 5. Calori, 6. Fernandez (C), 7. Pagliarini, 8. Iannini, 9. Girardi, 10. Lauria, 11. Orlando
A disp: 12. Spilabotte, 13. Ciano, 14. Sorrentino, 15. Bassini, 16. Giorgino, 17. Raveduto, 18. Sy, 19. Migliaccio, 20. Oliveira
All. Toma

RETI: 27' pt Girardi (Ma), 33' pt Pagliarini (Ma), 11' st Montaldi (Mo), 47’ st Lanzillotta (Mo)

NOTE: Spettatori presenti 1000 circa, con buona rappresentanza da Matera (150 unità). Cielo nuvoloso. Espulso Colella per doppia ammonizione al 44'.

(le foto nell'articolo sono di Giovanni Barnaba)

DSC 6783


DSC 6672Il Matera, al termine di una settimana turbolenta culminata con il cambio d'allenatore, sfiora l'impresa al Veneziani di Monopoli. I biancazzurri vengono riacciuffati solo nel finale, al termine di una gara ben giocata, uscendo comunque tra gli applausi dei numerosi tifosi giunti dal capoluogo lucano. Il risultato di 2-2 sta stretto all'undici di mister Toma, per mole e qualità di gioco prodotti. La prova convincente fa ben sperare per il proseguo del campionato; adesso urge una svolta sotto il profilo dei risultati già da domenica prossima con il big match casalingo contro il Taranto. La mano del nuovo tecnico salentino è già visibile, nonostante i pochi giorni di lavoro avuti a disposizione. Il calcio del tecnico ex Lecce è sicuramente più offensivo, e alla manovra in fase d'attacco partecipa tutta la squadra. La condizione atletica dei giocatori è ancora da migliorare, non a caso i lucani hanno chiuso il primo tempo sul risultato di 2 a 0, per poi essere rimontati nel secondo tempo. Un secondo tempo passato a difendere, senza per la verità soffrire più di tanto. Il gol che sa di beffa arriva al 92' con un'invenzione di Lanzillotta, ma andiamo con ordine.

DSC 6676

Matera in campo con molte novità. Coppia difensiva composta da Calori e Fernandez, mentre a centrocampo Roselli è preferito a Giorgino. Il terminale d'attacco è rappresentato da Girardi. La prima occasione è di marca materana al 2', con Fernandez che sugli sviluppi di un calcio d'angolo non inquadra la porta. La partita è viva, e i padroni di casa non tardano a farsi vedere all'8' con Lanzillotto, abile a raccogliere una respinta difensiva e a concludere, palla alta. I biancazzurri sono più vivi, e ci provano incessantemente. Al 26' Lauria su punizione impensierisce il portiere biancoverde. Pochi secondi più tardi si registra il vantaggio degli ospiti: Lauria raccoglie una respinta della difesa in seguito ad un corner, pennella un cross per la punta Girardi che batte il portiere Mirarco. E' il primo goal stagionale per l'attaccante ex Modena. Al 29' occasionissima per raddoppiare, conclusione di Lauria che fa la barba al palo, nell'occasione si infortuna proprio l'autore del goal Girardi che fa posto ad Oliveira. Raddoppio rimandato di pochi minuti, al 35' Pagliarini ruba palla ad Amato ed a tu per tu con il portiere biancoverde lo batte. Il Monopoli si fa pericoloso sul finale del primo tempo, prima con Camporeale, il cui tiro finisce di poco fuori, poi con Montaldi, sulla cui spettacolare rovesciata serve un super Bifulco per evitare il goal. Squadre che vanno al riposo con i materani rinfrancati da un ottimo primo tempo.

DSC 7003Ripresa caratterizzata subito da una pressione maggiore da parte dei pugliesi, tuttavia il Matera contiene bene. Pressione che si concretizza al 12' con Montaldi che di petto spinge in porta su cross di Strambelli. Il Matera cerca di difendere il risultato cambiando Lauria con Giorgino. Al 17' Fernandez ci prova su punizione, Mirarco è attendo e devìa sulla traversa. Al 20' ci prova anche Orlando che però non inquadra la porta. Il Matera si difende con ordine, Monopoli che non riesce a pungere. Al 35' Lanzillotta riceve in area, Fernandez toglie le castagne dal fuoco con un ottimo intervento in scivolata. Sul ribaltamento di fronte Oliveira lancia Orlando che, solo davanti al portiere, si lascia rimontare dal centrale difensivo DSC 7008Mastropasqua con un prodigioso intervento in scivolata. Monopoli tutto riversato in avanti. Al 45' espulso per i biancoverdi Colella per doppia ammonizione. Al 2° minuto di recupero la doccia fredda per i materani: Montaldi difende palla sulla trequarti, lancia Lanzillotto sulla destra che controlla al volo, lascia rimbalzare la sfera e indovina il tiro della domenica. Tiro incrociato che si infila alla destra del portiere materano Bifulco.

E' parità, la delusione sul volto dei giocatori biancazzurri lascia spazio agli scrocianti applausi dei numerosi sostenitori materani accorsi a Monopoli e alle dichiarazioni di apprezzamento che il presidente della compagine lucana Saverio Columella ha rilasciato in sala stampa. Finalmente una squadra che lotta su ogni pallone, suda la maglia ed entra in campo con una mentalità vincente. Certo, la condizione non è delle migliori, ma l'impressione è che ci sia stato un cambio di rotta soprattutto sul piano psicologico.

DSC 6682I risultati dagli altri campi fanno capire, se ancora ce ne fosse bisogno, quanto sia livellato questo campionato. Il Marcianise si conferma ambiziosa vincendo 5-0 seppure contro il modesto fanalino di coda Grottaglie. Brindisi e Turris escono sconfitte in trasferta contro due squadre sulla carta molto inferiori, rispettivamente Manfredonia (2-1) e Mariano Keller (1-0). Il Taranto raggiunge il gruppo in vetta alla classifica battendo in casa il rognoso Gelbison. Rossoblu che agguantano il Matera a quota 19 punti; domenica prossima al XXI Settembre Franco Salerno in programma lo scontro diretto proprio contro la compagine tarantina. Francavilla manda all'inferno il Bisceglie di mister Favarin con un secco 2-0, mentre il Real Metapontino fallisce l'occasione di superare la Puteolana, diretta concorrente per la salvezza.

 

Nicola Radogna

 

Risultati 11° giornata serie D girone H:

BISCEGLIE-FRANCAVILLA 0-2 (10' st Pisani, 25' st Pisani)
MARIANO KELLER-TURRIS 1-0 (9' st Falzerano)
MONOPOLI-MATERA 2-2 (27' pt Girardi, 33' pt Pagliarini, 11' st Montaldi, 47’ st Lanzillotta)
PROGREDITUR MARCIANISE-GROTTAGLIE 6-0 (15' st Citro, 25' st Citro, 21’ st Citro, 26’ st Iadaresta, 36’ st Gerardi, 44’ st autorete di Anglani)
REAL METAPONTINO-PUTEOLANA INTERNAPOLI 0-0
REAL VICO-SAN SEVERO 1-0 (47’ st Lettieri)
TARANTO-GELBISON 1-0 (45' pt Molinari su rigore)

Ore 15.00
MANFREDONIA-BRINDISI 2-1 (24' st Pellecchia, 64' st Arigò, 72’ st De Rita)

RIPOSA: GLADIATOR

Classifica:

PROGREDITUR MARCIANISE 23
MONOSPOLIS 20
MATERA 19
TARANTO 19
TURRIS NEAPOLIS 17
CITTÀ DI BRINDISI 16
REAL HYRIA 14
FRANCAVILLA 14
MARIANO KELLER 14
GELBISON VALLO DELLA LUCANIA 13
MANFREDONIA 13
BISCEGLIE 11
S. FELICE GLADIATOR 11
PUTEOLANA INTERNAPOLI 10
SAN SEVERO 9
REAL METAPONTINO 8
ARS ET LABOR GROTTAGLIE 7