Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

icona app

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

DSC 0015Matera: Bifulco, Sbardella, Pino, Marsili, De Franco, Fernandez, Varsi, Iannini, Picci, Letizia, Pagliarini
A disp.: Aprea, Calori, Dos Santos, Roselli, Tundo, Orlando, Ciano, Bassini, Titone.
All.: Cosco

Monospolis: Mirarco, Lacriola, Colella, Castaldo, Esposito, Amato, Bensaja, Lanzillotta, Pedalino, Dimatera, Montaldi
A disp.: Serrano, Avantaggiati, Nicolai, Marini, Laboragine, Camporeale, Corvino, Pinto, Cortese.
All.: De Luca

Arbitro: Andrea Mei di Pesaro. Assistenti Gianluca Farina di Campobasso e Giovanni Mascilongo di Termoli.

Rete: pt 9' Picci
Note: 4000 spettatori circa con 800 monopolitani al seguito della squadra biancoverde.

(cronaca di Nicola Radogna, foto di Sandro Veglia)

Clicca qui per visualizzare la fotogallery completa di Matera-Monopoli

VSD 3338Serviva una vittoria e la vittoria è stata ottenuta. Matera che supera il Monopoli con una stoica prestazioni degli uomini di Cosco, in inferiorità numerica per buona parte della gara. Biancazzurri che hanno controllato senza troppi patemi un avversario comunque insidioso, galvanizzato dalle recenti prestazioni e dall'improvvisa rimonta ai danni proprio del Matera. Una vittoria che permette a Columella e compagni di giungere al big match di domenica prossima contro il Taranto con 3 punti sugli jonici, e di mantenere la prima posizione in classifica ad un solo punto dal Marcianise, corsaro a Grottaglie e vittorioso al 92'. Basta un goal di Picci, al 9', per stendere il Monopoli e far continuare il sogno ai biancazzurri lucani.

VSD 3347Pronti via ed è subito il Monopoli a rendersi insidioso dalle parti di Bifulco, rientrante dopo la squalifica a seguito della trasferta di Grottaglie. Il Matera controlla la gara, mostrando fin dall'inizio un approccio del tutto diverso rispetto a quello di 7 giorni prima contro il Francavilla. Letizia sembra ispirato, e così all'8' ci prova con un tiro che, deviato, per poco non inganna Mirarco. Un minuto più tardi il vantaggio dei padroni di casa. Calcio d'angolo battuto da Marsili, mischia in area, la palla arriva a Picci che trafigge Mirarco. Esplode il numeroso pubblico materano giunto allo stadio per questo match che vale una stagione. Al 15' il direttore di gara assegna un'ammonizione discutibile a Fernandez per simulazione in area monopolitana; soltanto 2 minuti più tardi il capitano biancazzurro viene espulso per somma di ammonizioni dopo aver atterrato un attaccante ospite a centrocampo. E' l'episodio che poteva cambiare l'esito della gara, ma che in pratica ha costretto il Matera ad un attegiamento più guardingo. Cosco decide di coprirsi sacrificando Letizia per far entrare Calori, e quindi per ricomporre il quartetto difensivo dello schema tanto caro al tecnico molisano. Il Monopoli non riesce a rendersi pericoloso, così si chiude la prima frazione di gara.

VSD 3618Inizia il secondo tempo e si capisce sin da subito che i pugliesi tenteranno il tutto per tutto per ribaltare l'esito dell'incontro, e quindi per rimanere appesi alle speranze per una promozione che a metà campionato sembrava pura utopia. I biancoverdi ci provano con numerosi cross tagliati da ambo le fasce, il più delle volte questi sono preda di un perfetto Bifulco. L'estremo difensore abruzzese si fa trovare pronto su un paio di conclusioni di Dimatera al 27' e 30'. Mister Cosco inizia a pensare alla difficile trasferta di Taranto, così cambia Picci con Dos Santos e, al 38', Varsi con Tundo. Il Monopoli non riesce ad organizzare nessun affondo degno di nota, così dopo 4 minuti di recupero può esplodere la gioia dei circa 3200 materani accorsi allo stadio dopo la brutta figura contro il Francavilla.

VSD 3400L'esultanza di Columella, di mister Cosco e di tutta la squadra la dice lunga sull'importanza di questa partita. Matera che riconquista in solitaria la vetta del torneo, mantenendosi a distanza +1 dal Marcianise, vittorioso al fotofinish contro il Grottaglie, e giungendo al big match di Taranto con 3 punti di vantaggio sugli jonici. Rossoblu di mister Papagni caduti rovinosamente a Vallo della Lucania, contro il Gelbison per 3-1, e contestati a fine gara. Il Francavilla non smette di sorprendere: vince per 1-0 in casa contro il Bisceglie e raggiunge il Taranto. Seguono Turris, tris in casa contro il Mariano Keller, e Brindisi, 3-1 contro un Manfredonia in caduta libera. Nelle sfide salvezza, pareggio a reti bianche tra San Severo e Real Vico, e vittoria della Puteolana per 1-0 contro il Real Metapontino.

Risultati finali 28^ giornata

FRANCAVILLA – BISCEGLIE 1-0 (64’ Di Giorgio)
BRINDISI – MANFREDONIA 3-1 (47’ Pellecchia, 63’-75’ Gambino, 79’ Compierchio)
TURRIS - MARIANO KELLER 3-0 (6’ Moxedano, 44’-47’ Croce)
MATERA – MONOSPOLIS 1-0 ( 8’ Picci)
GROTTAGLIE - PROGREDITUR MARCIANISE 1-2 (37’ Iadaresta, 84’ Albano, 92’ Vitiello)
SAN SEVERO - REAL VICO EQUENSE 0-0 iniziata ore 15.00
GELBISON – TARANTO 3-1 (22’ Ruggeri, 45’ Molinari, 61’ Tedesco, 86’ Grimaudo)

Giocata Ieri
PUTEOLANA INTERNAPOLI - REAL METAPONTINO 1-0 (75' Siciliano)

RIPOSA: GLADIATOR

Classifica

MATERA 52
PROGREDITUR MARCIANISE 51
TARANTO 49
FRANCAVILLA 49
MONOPOLI 47
TURRIS 46
BRINDISI 42
BISCEGLIE 34
MARIANO KELLER 32
REAL VICO EQUENSE 30
MANFREDONIA 28
SAN SEVERO 28
GROTTAGLIE 24
REAL METAPONTINO 23
PUTEOLANA INTERNAPOLI 22
GLADIATOR 19

ZSC 0041