Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

icona app

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

amichevole okMatera - Selezione argentina 8-0

Matera (primo tempo 4-2-4): Bifulco; Pino, Migliaccio, Martinez, Ciano; Iannini, Giorgino; Oliveira, Sy, Letizia, Lauria. All. Vincenzo Cosco.

Matera (secondo tempo): Spilabotte; Pino, Bruno, Ciano, Arena; Raveduto, Piccinni, Todino, Pagliarini; Buscia, Di Gennaro.

Selezione argentina: Yovino, Mitelli, Delgado, Tadeo, Serio, Adevuole, Jurano, Ruscitti, Malizia, A. Villani, T. Villani. Sono entrati Nanut, Pablo Gambeta, Ramiro. All. Pablo Trotta.

Azioni principali: 

5' Lauria da distanza ravvicinata para Yovino

7' punizione Giorgino mani in barriera, l'arbitro non ravvisa irregolarità

18' conclusione Letizia dal limite, di poco a lato

22' contropiede Sy, devastante in mezzo al campo, sulla destra per Oliveira, entra in area, atterrato. Calcio di rigore. Lauria gol: 1-0 Matera.

24' punizione dal limite: Giorgino appoggia per Fernandez, di poco sulla traversa.

27' Ciano per lo stacco di testa di Migliaccio, di poco a lato.

30' rovesciata Sy, alta

32' azione corale tutta di prima: Sy per Letizia, sottomisura gol 2-0.

33' come un minuto prima a parti invertite: Letizia assist-man, Sy gol con un diagonale chirurgico 3-0.

40' magistrale punizione di Sy, 4-0.

42' Bifulco plastico su conclusione dai venti metri di Villani.

43' Letizia in mezzo a tre, va via, conclusione deviata in corner dal portiere.

55' punizione Todino dai sedici metri, sotto l'incrocio 5-0.

58' atterrato Pagliarini, rigore, Di Gennaro spiazza portiere 6-0.

60' Todino conclusione dai sedici metri, respinta di Yovino.

70' Buscia dai venti metri a giro, 7-0.

75' Todino sventaglia sulla sinistra per Pagliarini, dall'out dentro per Raveduto che deposita in rete, 8-0.

È stato un buon test - il commento di mister Cosco - con i bomber che sono andati tutti a segno. Veniamo da un periodo di lavoro intenso e ora ci proiettiamo alla prestigiosa sfida di Tim Cup contro il Sudtirol. Un appuntamento importante e al quale arriviamo con la giusta mentalità. Sarà il primo incontro di una stagione che si preannuncia emozionante.