Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

icona app

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

DSC 0153Matera-Messina 3-1

Matera: Bifulco, Ferretti, Mucciante, De Franco, Flores, Coletti, Mazzarani (88' Bernardi), Iannini, Diop (73' Albadoro), Madonia, Carretta (84' Di Noia). All. Auteri. A disposizione: Russo, Ashong, Pagliarini, Faisca.

Messina: Iuliano, Cane (71' Donnarumma), Benvenga, Izzillo (61' Spiridonovic), Altobello, Stefani, Orlando, Damonte (88' Bortoli), Corona, Ciciretti, Mancini. All. Grassadonia. A disposizione: Berardi, Pepe, Silvestri, Bonanno.

Arbitro: Valiante di Nocera Inferiore. Assistenti: Diomaiuta di Albano Laziale e Oliviero di Ercolano.

Marcatori: 7' Diop (Mt), 12' Corona (Me), 29' Carretta (Mt), 87' Mucciante (Mt)

Note: giornata piovosa, spettatori 3000 circa con cinquanta tifosi del Messina. Angoli 7-1 per il Matera. Ammoniti Coletti, Iannini (Mt), Altobello, Stefani, Damonte (Me)

Fotografie di Sandro Veglia, cronaca di Francesco Rondinone

Clicca qui per visualizzare la fotogallery completa di Matera-Messina

VSD 2910Nel lunch-match della 23^ giornata il Matera di Auteri torna al successo, e lo fa a spese del Messina di Corona, reduce dall'importantissima vittoria nel derby contro la Reggina. I materani recuperano alcune pedine fondamentali come Mucciante, Flores e Ferretti e vincono con merito grazie alle reti di Diop e Carretta nel primo tempo e del rientrante Mucciante nella ripresa. Il goal del momentaneo pareggio dei giallorossi ospiti porta la firma del sempreverde ed intramontabile Giorgio Corona. Matera che volta pagina rispetto alla sconfitta di Lecce e si rilancia all'inseguimento di un posto playoff.

Mister Auteri è costretto a rinunciare agli squalificati Letizia e D'Aiello, sostituiti egregiamente rispettivamente da Madonia e Flores. Il 3-4-3 vede schierati: Bifulco in pota; la difesa con De Franco al centro, Flores a destra e Mucciante a sinistra; centrocampo con Iannini e Coletti al centro, Ferretti sulla corsia destra e Mazzarani sulla sinistra; trio d'attacco formato da Diop, Carretta e Madonia.

VSD 3065Il Matera passa in vantaggio subito. Al sesto minuto il portiere siciliano Iuliano regala palla a Carretta che serve Diop al centro, quest'ultimo a porta vuota infila un goal facile facile. Nonostante ciò, il primo quarto d'ora di partita dimostra che la difesa biancazzurra è un pò in bambola e il Messina si rende pericoloso in più occasioni. Il capitano dei giallorossi ospiti Corona diventa protagonista in due circostanze: prima non inquadra la porta su cross rasoterra proveniente da destra, poi al minuto 11 sfrutta un assist del compagno Mancini, che aveva recuperato palla su errore del difensore materano Flores, e realizza il goal del pareggio. Il Messina dopo il goal cala e il Matera cresce, conquistando sempre di più il pallino del gioco costruendo delle importanti occasioni da rete. Iuliano al minuto quindici effettua un doppio miracolo prima su un tiro da fuori di Madonia e sul seguente tiro di Diop. Pochi minuti dopo è Iannini a far tremare la traversa su un tiro potentissimo dal limite dell'area. Il gol è nell'aria e arriva al trentesimo: il solito capitan Iannini conquista palla a centrocampo e lancia Carretta sulla destra, l'attaccante materano si porta la palla sul sinistro e trafigge l'estremo ospite nell'angolino basso. Matera in vantaggio quindi, ma che non si accontenta e continua ad insidiare la porta avversaria fino al termine della prima frazione di gara.

VSD 3319Il secondo tempo inizia e il Messina ha subito l'occasione per pareggiare, ma Bifulco e attento e respinge in uscita. Poi è solo Matera che gestisce al meglio il risultato e cerca il terzo goal della sicurezza, con Iannini che in più di un'occasione manda il pallone di poco a lato e Albadoro, subentrato a Diop, che si destreggia in avanti tentando la via della rete e facendo da sponda ai compagni di reparto. A tre minuti dal termine i biancazzurri chiudono definitivamente la partita: Mazzarani, uno dei migliori in campo quest'oggi, fa partire un cross che finisce dritto sulla testa di Mucciante, che ringrazia e mette in rete. Nel finale subentrano Di Noia per Carretta e Bernardi per Mazzarani.

Dopo cinque minuti di recupero termina la partita, con un risultato netto a favore del Matera che quindi si rialza dopo la sconfitta di Lecce e torna ad inseguire i play-off promozione.

 

DSC 0148

DSC 0155

DSC 0161

DSC 0196

VSD 2838

VSD 2916

VSD 3001

VSD 3034

VSD 3056

VSD 3076

VSD 3103

VSD 3317

VSD 3375

ZSC 0174