Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

icona app

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

A cura di Fabio Venezia, Francesco Salerno e Nicola Salerno

Clicca qui per leggere la cronaca della gara di andata

logo vigor lameziaGLI AVVERSARI - Salvezza ormai in cassaforte per la Vigor Lamezia di mister Erra. Sono infatti trentanove i punti conquistati, frutto di nove successi, dodici pareggi e nove sconfitte. Positivo il ruolino di marcia interno, con appena tre KO (Salernitana, Barletta e Benevento), meno bene fuori con tre vittorie (a Melfi, Martina e Reggio Calabria), sei pareggi (spiccano quelli conquistati a Lecce, Salerno, Foggia e Catanzaro nel derby) ed altrettante sconfitte.

Nello scorso turno i biancoverdi hanno perso tra le mura amiche contro il Benevento ma nelle dodici precedenti apparizioni avevano conquistato undici risultati utili. Erra è solito schierare i suoi con un 4-3-3 a trazione anteriore.

Rispetto alla gara di andata non ci saranno solamente il portiere Rosti, ceduto all’Arezzo, ed il centrocampista Domenico Giampà, accordatosi con gli odiati cugini del Catanzaro. Tra i pali scontata la presenza del titolare Francesco Forte prelevato in prestito dal Carpi ad inizio anno. Difesa a quattro con uno tra il 22enne croato Petar Kostadinovic e Cristiano Spirito a destra, Emanuele Malerba e sinistra e due tra capitan Filippo Gattari, Liberato Filosa e Francesco Rapisarda al centro.

In mezzo al campo il trio composto da Fabio Scarsella, Salvatore Papa, mediano prelevato a Gennaio dall’Aversa Normanna, e Simone Battaglia. Mancherà molto probabilmente l’acciaccato Gabriele Puccio, autore del gol vittoria all’andata.

In attacco l’esterno alto sinistro Antonio Montella, otto reti in stagione, l’esperto Umberto Improta, cinque gol, e Stefano Del Sante, capocannoniere lametino con nove centri.

SUGLI SPALTI - A portare avanti il tifo organizzato a Lamezia ci pensano i gruppi della gradinata est e del parterre che non sfigurano, per calore e attaccamento alla maglia, nell’importante e vasto panorama ultras calabrese.

Negli ultimi tempi allo stadio D’Ippolito fa bella mostra di sé un lungo striscione con la scritta VLC 1919 Ultras, un “codice” abbastanza eloquente che accosta alla tifoseria semplicemente il nome della squadra e l’anno della sua fondazione. Si tratta di un gruppo esistente dal 2001 e che adesso sembra diventata la realtà trainante tra i sostenitori biancoverdi.

Gruppo storico, ormai disciolto, era il Nucleo formatosi nel 1992 che ha per anni guidato il tifo lametino con costanza dalla Promozione calabrese, alla serie D e infine alla C2.

Anche il gruppo Piazza d’Armi è un nome storico: partito come realtà più vicina alle tematiche sociali, con ideologia di sinistra e grande impegno nella musica, col passare del tempo si è ritagliato un posto importante nel tifo biancoverde. Nel panorama Vigor non mancano comunque altri nomi come Scirò e Sant’Eufemia.

Le rivalità sono tutte “made in Calabria”: Catanzaro in primis e a seguire Crotone, Vibo, Cosenza e Reggio. Praticamente ostilità con tutta la Regione eccetto che la tifoseria del Paola con cui invece esistono buoni rapporti. In secondo piano, fuori dai confini calabresi, tra le rivalità ci sono Battipaglia e Barcellona Pozzo di Gotto.

Per quanto riguarda i buoni rapporti invece, bisogna sottolineare prima di tutto quello con il Genoa. Il gemellaggio è nato per merito del gruppo Nucleo 1992 e sebbene le due squadre siano sempre state in categorie lontane si tratta di un rapporto piuttosto sentito da entrambe le parti e spesso, ancora oggi, rappresentanti genoani assistono a gare dei lametini e viceversa. Probabilmente sull’ondata del rapporto con i genoani è nato anche il gemellaggio con il Napoli. Altre tifoserie in buoni rapporti: andriesi, catanesi, stabiesi e milazzesi.

I PRECEDENTI - di seguito sono elencati i tabellini completi di tutti i precedenti di campionato disputati in casa contro la Vigor Lamezia. 2 vittorie, 2 pareggi e 1 sconfitta il bilancio dei precedenti al XXI Settembre.

Stagione 1956-57 - Campionato di IV Serie - 3ª giornata – 7.10.1956

Matera - Vigor Nicastro 1-0

Matera: Manzin, Pittuello, Fumis, Glereani, Zampar, Morandi, Chiasutto, Bitetto, Moschion, Marzano, Perucci. All. Zanolla

Vigor Nicastro: Maffeis, Della Bassa, Gatto, Grazioli, Borelli, Corlei, Mazzocco, Visentin, Costa, Mares, Sbarra.

Marcatori: 5' rig. Morandi

Stagione 1991-92 - Campionato di Serie C2 - 16ª giornata – 5.1.1992

Matera - Vigor Lamezia 0-0

Matera: Morciano, Danza, Iannella, Presta, Tanzi, Gigliotti, Gardini, Filidoro (71' Ferrante), Bisci, Caputo, Pugliese. All. Pasquino

Vigor Lamezia: Verderame, Elia, Chiappetta, Lasagni, Conte, Babuin (61' Di Stefano), Intrieri, Mauro, Brescini, Drago, Serra (54' Puscitti). All. Scorsa

Stagione 1992-93 - Campionato di Serie C2 - 25ª giornata – 4.4.1993

Matera - Vigor Lamezia 1-1

Matera: Bruno, Danza, Iannella, Gigliotti, Tanzi, De Solda, Natalicchio, De Gregorio, Ianuale, Ferrante (59' Caputo), Ciullo (77' Cifarelli). All. Dibenedetto

Vigor Lamezia: Bonini, Giorgione, Manone (54' Cambareri), Mauro, Elia, Labadessa (83' De Lucia), Mazzeo, Torlo, Delle Donne, Drago, Gullo. All. Nicolini

Marcatori: 48' Ianuale (M), 94' Cambareri (V)

Stagione 2000-01 - Campionato di Serie D - 13ª giornata – 19.11.2000

Materasassi - Vigor Lamezia 2-0 (c.n. Policoro)

  2010-11 matera-lamezia
  Campionato 2010-11: la rete del vantaggio della Vigor Lamezia. Fonte: oltrefreepress

Materasassi: Castelletti, Salerno, Compagno, Lapenna, Sparti, Catalano, Daniele, Perfetti (55’ Digno), Falaguerra, Simonetti (68’ Ciardiello), Incitti (78’ Sabini). All. Zampollini

Vigor Lamezia: Budelacci, Viterbo L. (89’ Grande), David, Viterbo A. Daniele, Lio, Foderaro M., Granata, Caputo, Giampà, Foderaro G. (46’ Burgo).

Marcatori: 3’ Simonetti, 84’ Falaguerra

Stagione 2010-11 - Campionato di Seconda Divisione - 17ª giornata – 23.1.2011

Matera - Vigor Lamezia 0-2

Matera: Musacco, Manetta (84’ Alassani), Fedi, Calà, Di Fusco, Provenzano, Capolei (87’ Cirillo), Stella (75’ Formuso), Del Sorbo, Giannone, Ancora. All. Cadregari

Vigor Lamezia: Forte , Trovato, Scalise (78’ Mercurio), Giuffrida, Sinitropi, Caridi, Paonessa, Catalano (84’ Parisi), De Luca, Rondinelli, Lattanzio (72’ Potestio). All. Costantino

Marcatori: 27’Rondinelli, 90’ aut. Fedi