Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

icona app

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Fotografie di Sandro Veglia, articolo di Fabio Venezia
 
Dionigi copia
Terminato il ritiro di Montecopiolo, in casa Matera ci si prepara al primo impegno ufficiale. Domenica 2 Agosto, con fischio d'inizio fissato alle 20.30, gli uomini del neo tecnico biancoazzurro Davide Dionigi affronteranno infatti gli altoatesini del Sudtirol per il primo turno di TIM Cup, una competizione prestigiosa a cui la società materana tiene particolarmente.
Sabato 1 Agosto si è tenuta al "XXI Settembre-Franco Salerno" la prima conferenza stampa del nuovo allenatore materano, che ha incontrato la stampa alla vigilia del match di Coppa.
"Veniamo da giorni di pesanti carichi di lavoro ma tutti si sono allenati al meglio. Ho puntato molto sull'aspetto fisico, dato che la rosa era inizialmente ridotta e i nuovi si sono aggiunti man mano; presto inizieremo anche a lavoro sul piano tattico. Mi complimento con tutti i ragazzi, sia i riconfermati che gli ultimi arrivati, hanno tutti lavorato con impegno e grande disponibilità. Per quanto riguarda l'impegno di domani, abbiamo sicuramente meno minuti giocati nelle gambe rispetto al Sudtirol, che ha disputato diverse amichevoli con avversari importanti, ma è un impegno a cui tengo particolarmente. Ai ragazzi ho chiesto di provare le poche cose fatte in questo avvio di preparazione e di stare molto attenti. C'è la voglia di far bene e di arrivare all'Adriatico di Pescara, indubbiamente, ma non pretendo nulla di che. Giocheremo senza assilli con le armi che abbiamo attualmente a disposizione".
 
Al termine della conferenza stampa si è tenuta la seduta di rifinitura.
 
 
0 1
2 3
4 5
 7 8