Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

icona app

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

DSC 3443Casertana-Matera 0-0

Casertana: Gragnaniello, Rainone, D’Alterio, Murolo, Tito, Rajcic, Capodaglio, Agyei (57' Negro), Mangiacasale (92' Ciotola), Diakitè (79' Alfageme), De Angelis. A disposizione: Maiellaro, Gala, Mancosu, Finizio, Pezzella, Kuseta, De Marco, Ginestra, Guglielmo. Allenatore: Romaniello

Matera: Bifulco, Di Lorenzo, Zaffagnini, Piccinni, Meola, De Rose (66' Armellino), Iannini, Zanchi, Carretta, Pagliarini (43' Rolando), Letizia (77' D'Angelo). A disposizione: Biscarini, Scognamillo, Regolanti, Kurtisi, Gammone, D’Agostino. Allenatore: Dionigi.

Arbitro: Mancini di Fermo. Assistenti: Orlando e Meozzi di Empoli.

Note: spettatori 2000 circa di cui una trentina da Matera. Ammoniti: Zanchi (M), De Angelis (C), Rainone (C), De Rose (M), Carretta (M), Piccinni (M). Espulso al 37' Zanchi (M) per doppia ammonizione.

Fotografie di Giuseppe Melone, cronaca a cura di Nicola Radogna

GMP 2912Il Matera conquista un punto preziosissimo allo stadio Pinto di Caserta. Dopo un primo tempo ben giocato dagli uomini di Dionigi, almeno fino all'espulsione di Zanchi rimediata per doppio giallo, i biancoazzurri nella seconda frazione prima rischiano di segnare con Letizia e De Rose, poi è fondamentale Bifulco che para un calcio di rigore ai padroni di casa. Gli ospiti, in inferiorità numerica, si difendono con le unghie e con i denti e riescono a fermare la capolista Casertana, invertendo il trand negativo di due sconfitte consecutive. Un punto che fa morale e consente a Iannini, al debutto stagionale dopo aver scontato la squalifica, e compagni di rialzare la china dopo un avvio di stagione difficile.

Mister Dionigi schiera dal primo minuto Piccinni al posto dell'infortunato Ingrosso, a centrocampo capitan Iannini debutta in campionato dopo le tre giornate di squalifica e sostituisce Armellino. Per il resto, solita formazione con Bifulco tra i pali, difesa a tre con Zaffagnini e Di Lorenzo a far compagnia a Piccinni. Centrocampo a quattro con Meola a destra, Zanchi a sinistra, De Rose e Iannini centrali. Tridente offensivo con Carretta, Letizia e Pagliarini.

GMP 2925Il Matera fin dalle prime battute si dimostra in palla. Al 9' la prima ammonizione della partita è per Zanchi, un cartellino giallo che peserà sul proseguo del match. Le emozioni faticano ad arrivare, per assistere alla prima incursione bisogna aspettare la mezz'ora. Contropiede micidiale degli ospiti, Carretta lanciato a rete decide di servire una palla d'oro a Letizia il quale calcia a botta sicura, centrando in pieno il difensore avversario. Cinque minuti più tardi e la partita si complica per gli uomini di Dionigi. Zanchi rimedia il secondo giallo e lascia i suoi compagni in dieci uomini. Il tecnico di Reggio Emilia corre ai ripari inserendo Rolando per Pagliarini e spostando Meola sulla linea difensiva. Finisce un primo tempo piacevole ma avaro di emozioni.

GMP 2965Ripresa che si apre con la più ghiotta occasione per i biancoazzurri. Al 1' infatti Rolando da destra cambia fascia trovando Letizia, lascianto clamorosamente da solo davanti al portiere Gragnaniello. L'attaccante napoletano stoppa di petto e calcia di piatto destro, trovando la respinta dell'estremo difensore rossoblu. Sulla ribattuta la palla capita tra i piedi di De Rose che calcia con soli due difensori a difendere la linea di porta, ma manca clamorosamente il bersaglio. La Casertana aumenta la pressione offensiva inserendo Alfageme e Negro. Secondo cambio tra le fila del Matera al minuto 66, esce De Rose ed entra Armellino. Al 69' l'episodio che poteva decidere il match a favore dei padroni di casa. Diakitè gioca di sponda per De Angelis che viene atterrato in area da Piccinni. Per l'arbitro è rigore, lo stesso De Angelis si incarica dell'esecuzione ma il portierone materano Marino Bifulco para e salva il risultato. Da questo momento il Matera si rintana nella propria metà campo e diventa bersaglio dell'assedio dei padroni di casa. La squadra di Romaniello ci prova in ogni modo, prima con lo stesso De Angelis, che sfiora il goal con un tiro in diagonale, poi con un tiro-cross di Negro respinto con i pugni da Bifulco. Dionigi decide per il terzo cambio, fuori uno stremato Letizia e dentro D'Angelo, al debutto in Lega Pro, per dare man forte al centrocampo. Al 79' l'ultimo brivido della partita è firmato Mangiacasale, che su cross di Negro non riesce a segnare di testa da buonissima posizione.

GMP 3059Finisce con un pareggio la trasferta del Matera a Caserta. Un punto d'oro per gli uomini di Dionigi che interrompono il trend negativo di due sconfitte consecutive e rivedono la luce. Quella del Pinto è stata una partita sofferta, ben giocata fino all'espulsione di Zanchi, in cui la squadra ha comunque dimostrato carattere per uscire indenne dalla tana della capolista. Rimane la sterilità offensiva, un solo goal segnato fino ad ora dall'inizio del campionato, contro la Casertana la ghiottissima occasione è capitata sui piedi di De Rose. Crediamo che sia soprattutto su questo aspetto mister Dionigi debba lavorare con i suoi ragazzi. AVANTI MISTER!!! AVANTI MATERA!!!

 

 

 

 

GMP 2926

GMP 2956

GMP 2957

GMP 2963

GMP 2991