Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

icona app

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

striscione cosco ultrasAd un anno dalla scomparsa di Vincenzo Cosco, indimenticato allenatore del Matera nel corso della stagione 2013-14 che segnò il ritorno dei biancazzurri in Lega Pro, gli ultras della curva Sud hanno ricordato lo "Special Wolf" molisano con uno striscione appeso sulla sede del loro club di via Nino Rota nel quartiere di Serra Rifusa. Il 9 maggio del 2015 Cosco si arrese a soli 51 anni alla malattia che lo aveva colpito qualche mese prima costringendolo a rinunciare alla panchina della Torres, e ricevette l'omaggio commosso di squadra e tifosi materani nel corso della gara di Aversa decisiva per il raggiungimento dei play-off.

cosco collageMolto amato e rispettato dalla tifoseria biancazzurra non solo per la vittoria del campionato di Serie D ma anche per il suo carattere umile, serio e per la sua grinta, quando annunciò la sua separazione dal club materano con una lunga ed emozionante lettera di saluti e ringraziamenti alla città fu a sua volta ringraziato e salutato dagli ultras con un grande striscione che campeggiò nei pressi dello stadio che recitava: "Il tempo lo ha dimostrato, un uomo rispettoso della maglia va ringraziato! GRAZIE MISTER COSCO!".

Nel primo anniversario della scomparsa di Vincenzo Cosco, anche la città di Campobasso ha ricordato il suo mister con la presentazione avvenuta al Teatro Savoia del libro "Grazie per questo momento. La storia di Vincenzo Cosco" scritto dal giornalista Giuseppe Formato, suo amico; il libro verrà presentato prossimamente anche nella nostra città.

Anche noi di MateraCalcioStory ci uniamo al ricordo di Vincenzo Cosco al quale tutta la Matera sportiva resterà per sempre legata da un profondo affetto.