Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

icona app

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

VSD 4593Una piazza Vittorio Veneto gremita di tifosi biancazzurri ha atteso per oltre un'ora, a causa di problemi tecnici legati al maltempo pomeridiano, l'inizio dell'evento "Start Night" con cui il Matera Calcio edizione 2016-17 si è presentato ai suoi tifosi.

Uno alla volta sono sfilati sul palco tutti i componenti della rosa ricevendo gli applausi e le ovazioni del pubblico. Ultimo del gruppo mister Auteri, il quale si è detto molto soddisfatto del lavoro svolto durante il ritiro, ha elogiato i suoi ragazzi dicendo che sono bravi ragazzi e uomini veri, ed ha concluso assicurando il massimo impegno per non deludere le aspettative del pubblico. Assente il presidente Columella, è toccato al dg Iodice ringraziare il numeroso pubblico presente e lanciare un atto di accusa contro l'amministrazione, rea di non agevolare le iniziative poste in atto dalla società, salvando solo l'assessore allo sport Amenta. Quest'ultimo ha augurato le migliori fortune alla squadra, assicurando che le porte dell'amministrazione saranno sempre aperte per il Matera Calcio, che rappresenta la città ed è patrimonio della città.

Dopo la presentazione dello staff tecnico, la conclusione con la presentazione delle nuove maglie: come preannunciato dalla società, la prima, indossata per l'occasione da Di Lorenzo, è un acquerello che rappresenta i Sassi. La seconda, indossata da Strambelli, è la storica maglia bianca con banda diagonale azzurra, e la terza, con i colori granata e indossata da Mattera, è opera dell'artista Domenico Dell'Osso, presente sul palco, che ha scelto un'esplosione di colore per trasmettere energia. Appuntamento per tutti a domenica sera per la prima uscita ufficiale del Matera: è già calcio vero!

Clicca qui per guardare la fotogallery completa a cura di Sandro Veglia

VSD 4571

VSD 4595

VSD 4646