Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

icona app

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

IMG 8347Foggia - Matera 3-1

Foggia: Guarna, Martinelli, Loiacono, Coletti, Vacca,  Agazzi, Deli (32' st Sicurella) Gerbo, Di Piazza (12' st Chiricò), Mazzeo, Sarno.  A disp:Tucci, Figliomeni, Agnelli, Sainz-Maza, Dinielli, Pompilio, Sanchez, Rubin, Martino, Pertosa. All. Stroppa
Matera: Tozzo, Mattera, De Franco, Ingrosso, Iannini, Armellino, Salandria, Casoli, Carretta (19' st Lanini), Negro (25' Armeno), Strambelli (12' st De Rose). A disp: Bifulco, D’Egidio, Scognamillo, Bertoncini, Meola, Dammacco, Biscarini, Gigli. All. Auteri
Arbitro:  Fabio Piscopo di Imperia
Reti: 20′ Agazzi, 35′ Deli, 40′ Mattera (autogol), 31' st Iannini
Note: osservato un minuto di raccoglimento in memoria di Mario Biccari, figura storica del calcio foggiano. Spettatori 13000 di cui 600 tifosi del Matera. Espulso Armellino per doppia ammonizione. Ammoniti: Mazzeo, Sicurella, Coletti.

Fotografie di Donato Nardella e Federico Antonellis, cronaca di Lorenzo Tortorelli

IMGL2312Il Matera cade a Foggia e ora vede allontanarsi la vetta, occupata dal Lecce, di ben sei punti. La formazione di Gaetano Auteri è stata superata dai satanelli per 3-1 con l'unica rete dei lucani messa a segno da capitan Iannini nel secondo tempo. Eppure, il Matera aveva iniziato bene il match contro i rossoneri, mettendo in mostra un gioco veloce e dando poco spazio al club di mister Stroppa, almeno nelle battute iniziali.
Al 12’ , infatti, il Matera si affacciava pericolosamente dalle parti di Guarna, Martinelli sembrava commettere fallo su Negro, ma l’arbitro assegnava il corner.
Due minuti dopo apertura di Salandria per Strambelli. Il cross di quest'ultimo era troppo lungo per Negro con il pallone che si spegneva di pochissimo alla destra di Guarna. Nonostante il Matera appariva più vivo e pimpante rispetto alle ultime apparizioni, era il Foggia a portarsi in vantaggio, al 20’, alla sua prima occasione pericolosa. Mazzeo, guardava e serviva in area il suoi compagno Agazzi che, da posizione centrale, faceva centro per l'1-0.
Passati in svantaggio, i materani rispondevano con un tiro debole di Strambelli e poi con Armellino dal limite dell’area di rigore, con facile presa di Guarna.
IMG 8338Al 35' arrivava il raddoppio dei rossoneri. Questa volta era l'ex Paganese, Deli, a mettere il pallone in rete alla sinistra di Tozzo, per il 2-0. Quatto minuti dopo il Foggia concedeva il tris con un autorete di Mattera, che nel tentativo di anticipare gli avversari sul servizio di Di Piazza, beffava il suo portiere. Sotto di tre gol, il Matera perdeva anche la calma e Armellino veniva espulso per doppio cartellino giallo.

Nella ripresa, il Matera otteneva una punizione al vertice sinistro per fallo di Deli su Strambelli, ma Negro mandava alto il pallone sulla traversa. Al 6' ci provava Carretta con un tiro dal limite, ma ferma era la respinta di Guarna. Due minuti dopo il Foggia si affacciava dalle parti di Tozzo con Sarno, che veniva respinto.

Al 15' il Matera poteva accorciare le distanze: Negro serviva Carretta che, da ottima posizione, calciava alto sulla traversa di Guarna. Al 28' era Mazzeo a cercare la via del gol con Tozzo attento a parare, mentre tre minuti dopo il Matera realizzava il gol della bandiera: Casoli serviva in area capitan Iannini che, di prima intenzione, calciava e superava l'estremo difensore locale alla sua sinistra. Al 40' l'ultima occasione per i lucani: fallo commesso su Armeno e calcio di punizione al vertice sinistro, che terminava out. A fine gara, ovviamente, grande è stata la delusione per i circa 600 tifosi materani giunti a Foggia che immaginavano di vedere uscire dallo Zaccheria un Matera vincente e, soprattutto, immaginavano di chiudere la parentesi negativa dopo i ko di Catania e contro il Francavilla Fontana.

 

IMGL2379

IMG 8332

IMGL2299

IMGL2317

IMG 8355

IMG 8357

 IMG 8415

IMG 8420

IMG 8453

IMG 8455

IMG 8489

IMGL2560