icona app

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Matera - Paganese 2-1

Reti: 47'pt Casoli (M), 5'st Talamo (P), 17'st Strambelli (M)

Matera: Golubovic, Angelo, Mattera, De Franco, Sernicola, Urso, De Falco (40'pt Salandria), Casoli, Giovinco (29'st Scognamillo), Corado (29'st Sartore, 41'st Battista), Strambelli (41'st Maimone). A disposizione: Mittica, Buschiazzo, Tonti, Maciucca. Allenatore: Auteri

Paganese: Gomis, Della Corte (28'st Pavan), Carini, Piana (12'st Meroni), Picone, Baccolo (37'pt Bernardini), Carcione, Tascone (12'st Benjasa), Cesaretti, Talamo, Scarpa (28'st Regolanti). A disposizione: Galli, Dinielli, Ngamba, Maiorano, Negro, Buxton. Allenatore: Favo

Arbitro: Zingarelli di Siena. Assistenti: De Palma e Abruzzese di Foggia

Note: circa 2000 spettatori, settore ospiti inagibile. Ammoniti: Piana e Bernardini (P)

Cronaca di Fabio Venezia, fotografie di Sandro Veglia

Clicca qui per guardare la fotogallery completa di Matera-Paganese

SINTESI – Tre punti d'oro per il Matera che davanti alle telecamere di Sportitalia batte a domicilio la Paganese e si rilancia in classifica. Settimana non facile per i biancoazzurri che dopo il KO di Monopoli, le dimissioni di Paparesta e la notizia del deferimento erano chiamati ad una prova di carattere. Auteri parte con il tradizionale 3-4-3 e schiera Mattera, De Franco e Sernicola in difesa, Angelo e Casoli lungo le fasce, Urso e De Falco in mediana ed in avanti il tridente composto da Strambelli, Corado e Giovinco. Qualche sorpresa in casa Paganese con mister Favo che in attacco preferisce il sempreverde Scarpa all'ex di turno Regolanti. 

Primo tempo sontuoso con un Matera assoluto padrone del campo e vicinissimo al gol in diverse occasioni. Al 4' bolide dalla distanza di Giovinco, Gomis respinge d'istinto, poi all'8' ancora Giovinco che intercetta in scivolata un rinvio dell'estremo difensore campano, la palla esce di un soffio a lato. All'11' l'estremo difensore ospite è provvidenziale su un'incornata da distanza ravvicinata di Casoli mentre al 22' Giovinco si fa ipnotizzare dall'ottimo Gomis e calcia sul portiere da posizione invitante. Al 40' De Falco lamenta un fastidio all'inguine e lascia il campo, sostituito da Salandria. Il Matera spinge sull'acceleratore e dopo un paio di sortite offensive degli ospiti va a pochi centimetri dal vantaggio: minuto 43, Angelo prende palla e da distanza siderale lascia partire un fendente che colpisce in pieno la traversa. In pieno recupero il gol del meritatissimo vantaggio: cross con il contagiri dalla destra di Angelo, Casoli tutto solo ha il tempo di prendere la mira e di testa manda la palla nell'angolo alla sinistra di Gomis. Uno a zero Matera e squadre negli spogliatoi.

Alla ripresa del gioco gli ospiti appaiono subito più concentrati e dopo 5 minuti pareggiano: Sernicola perde palla a centrocampo, contropiede rapido con palla che finisce tra i piedi di Bernardini che cerca l'angolo più lontano, Golubovic non è perfetto nella respinta e per Talamo, in probabile posizione di fuorigioco, il tap-in è un gioco da ragazzi. Gli uomini di Auteri si riaccendono e ritrovano il vantaggio dopo pochi minuti: Angelo sull'out di destra è devastante, cross per Corado che di testa serve Strambelli il cui tiro al volo è una delizia per gli occhi. La Paganese, subito il secondo gol, prova a riaffacciarsi dalle parti di Golubovic ed in un paio di occasioni il portiere sloveno è bravo a sventare le pericolose conclusioni degli azzurrostellati Cesaretti e Bernardini. Al 28' Angelo lascia partire un cross rasoterra che Giovinco, disturbato da Gomis e da un difensore, non riesce a deviare in porta. Un minuto dopo Auteri richiama Corado e Giovinco, entrambi autori di una prestazione sottotono, e manda in campo Sartore e Scognamillo. Al 33' imperioso stacco di Scognamillo, palla alta di poco. Al 41' Sartore si ferma, ennesimo guaio muscolare per il brasiliano: al suo posto Battista mentre Maimone sostituisce Strambelli.

Finisce 2-1 con la squadra che va a prendersi i meritati applausi sotto gradinata e curva sud. Bene, benissimo Angelo, giocatore che farebbe la differenza anche in B. Prestazione da applausi anche per Urso, tanta quantità in mezzo al campo, e per Sernicola nonostante la palla persa in mezzo al campo in occasione del gol campano. Da rivedere l'attacco, reparto in cui il solo Strambelli ha meritato la sufficienza piena. Ma tant'è, era importante ritornare al successo alla vigilia di due impegni sulla carta abbordabili: le nubi sembrano essersi diradate, il campionato del Matera è cominciato stasera.

ASD 2698

ASD 2703

DSC 5074

DSC 5114

DSC 5138

DSC 5172

DSC 5179

DSC 5194

DSC 5229

DSC 5243

DSC 5336

DSC 5358

DSC 5364

DSC 5369

DSC 5403

DSC 5417

DSC 5441

DSC 5444

DSC 5448

DSC 5453

DSC 5486

DSC 5565

DSC 5606

DSC 5612

VSD 2747