icona app

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Matera - Racing Fondi 1-0

Rete: 40' st Giovinco

Matera: Golubovic, Mattera, De Franco, Scognamillo (28' st Maciucca), Sernicola (14' st Battista), Angelo, Salandria (16' st De Falco), Urso, Casoli, Giovinco, Strambelli. A disposizione: Mittica, Buschiazzo, Maimone, Tonti. Allenatore: Auteri

Racing Fondi: Elezaj, Ghinassi, Quaini, De Martino, De Sousa (32' st Mastropietro), Corticchia (42' st Pompei), Ricciardi (7' st Maldini), Vastola, Tommaselli, Nolè, Paparusso (42' st Ciotola). A disposizione: Cojocaru, Vasco, Addessi, Penzone, Serra, De Leidi. Allenatore: Mattei

Arbitro: Alessandro Meleleo di Casarano. Assistenti: Antonio Severino e Marco Carrelli di Campobasso.

Note: spettatori 2000 circa. Angoli 12-0 per il Matera. Espulso al 51' Ghinassi (F) per fallo da ultimo uomo. Ammoniti: Scognamillo, Strambelli (M), De Martino, Paparusso (F).

Fotografie di Sandro Veglia, cronaca a cura di Tifomatera.it

Clicca qui per visualizzare la fotogallery completa di Matera-Racing Fondi

SINTESI – Terza partita in sette giorni e terza vittoria per il Matera ma quanta fatica contro il fanalino di coda Racing Fondi. Gara che si è rivelata più complicata del previsto con i laziali chiusi a riccio a protezione della propria porta ed un Matera meno brillante del solito e poco incisivo nonostante un predominio territoriale esercitato per tutti i novanta minuti. La decide Giovinco ad una manciata di minuti dal fischio finale, bravo a ricevere un lancio lungo di De Franco, a resistere alla marcatura del figlio d’arte Maldini e a superare di piatto destro l’estremo difensore pontino. Fondi in 10 dal 5′ della ripresa per fallo da ultimo uomo di Ghinassi ma bravo a disinnescare le avanzate materane.

PREMESSA – Dopo l’esaltante blitz di Siracusa il Matera era chiamato a confermarsi tra le mura amiche contro il Racing Fondi, ultimo della classe. Auteri conferma il 3-4-3 con Scognamillo, De Franco e Mattera in difesa, Salandria e Urso in mezzo al campo, Angelo e Sernicola lungo gli esterni a dar man forte al tridente Giovinco-Strambelli-Casoli. In panchina De Falco, non al meglio ma vicino al pieno recupero. Nel Fondi mister Mattei punta sul 3-5-2, con una mediana folta più a supporto del pacchetto arretrato che ad ispirare le punte Dos Santos e Nolè, potentino di nascita.

CHIAVE DI LETTURA – Fase iniziale del primo tempo da sbadigli, il Matera colleziona tre corner in sei minuti ma il taccuino resta bianco. Biancoazzurri padroni del campo ma sono molte le palle perse, squadra non brillante e gambe pesanti dopo la battaglia nel pantano di Siracusa. Al 18′ Giovinco ci prova su calcio piazzato dai 25 metri, Elezaj blocca a terra. Niente da segnalare fino al 36′ quando Urso calcia debolmente dal limite, Elezaj non trattiene e la palla si perde in corner. Un minuto dopo cross al bacio dalla sinistra di Strambelli per Sernicola che non si coordina al meglio e conclude debolmente tra le braccia di Elezaj. Il Matera ha il pieno controllo della gara ma rischia tantissimo al 41′ quando la palla finisce tra i piedi di Nolè che da posizione favorevolissima calcia di un soffio a lato. Prima dell’intervallo da segnalare in tiro cross di Strambelli che rimbalza davanti la porta pontina, Casoli non ci arriva per questione di centimetri.

Nella ripresa il Matera scende in campo con maggiore cattiveria e già dopo un minuto Salandria manda alla stelle da ottima posizione dopo l’assist di Strambelli. Al 2′ ci prova Sernicola con un tiro a giro, Elezaj blocca sicuro. Al 5′ Casoli prende palla al limite e si infila tra i difensori ospiti, Ghinassi lo stende e per il signor Meleleo non ci sono dubbi: rosso diretto. La successiva punizione viene battuta dallo specialista Strambelli, Elezaj vola sulla sua sinistra e devia provvidenzialmente in angolo. Il Matera trasforma il predominio in assedio: al 17′ Casoli allarga per Angelo, il cui tiro è però fuori misura, mentre al 23′ Strambelli stoppa la palla di petto in bello stile e calcia centrale. Al 30′ Strambelli, ispiratissimo, calcia un angolo dalla sinistra, Angelo si avventa sulla sfera e calcia di un soffio a lato. Al 37′ Battista riceve palla in piena area e cade per un intervento scoordinato di un difensore ospite, per l’arbitro non è fallo. Al 40′ il gol che manda in estasi lo stadio materano: rapido contropiede del Fondi ma la palla finisce tra i piedi di capitan De Franco che lancia lungo trovando Giovinco: il numero 11 biancoazzurro stoppa, resiste all’intervento di Maldini, apre il piatto destro e supera Elezaj in uscita. Un gol pesantissimo che risolve una partita complicata. Al 45′ Urso ha sui piedi il pallone del 2-0 ma un difensore rossoblu si immola e manda in angolo.

CONCLUSIONE – Una partita brutta, noiosa con un Matera che ha prodotto tanto gioco, soprattutto nella ripresa, ma raramente i suoi attaccanti hanno messo in difficoltà il Racing Fondi. Ecco perché il gol di Giovinco a cinque minuti dalla fine vale platino e regala agli uomini di Auteri la terza vittoria consecutiva. In sette giorni il Matera abbandona la zona calda e si rilancia nonostante i tanti assenti. Ora testa alla trasferta di Catanzaro, quindi la corazzata Lecce; i biancazzurri stanno crescendo, sopperendo con cuore e corsa agli infortuni e ad una condizione fisica non ancora al top. AVANTI MATERA, AVANTI TUTTA!!

ASD 2883

ASD 2889

ASD 2903

DSC 5659

DSC 5676

DSC 5710

DSC 5818

DSC 5840

DSC 5865

DSC 5869

DSC 5878

DSC 5908

DSC 5957

DSC 5996

DSC 6178

DSC 6183

DSC 6196

VSD 2925

VSD 2955

VSD 2976

VSD 2989