icona app

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Bisceglie - Matera 2-1

DSC 0222Reti: 58' rig. Azzi (B), 73' Casoli (M), 93' Jovanovic (B)

Bisceglie: Crispino; Markic, Petta, Jurkic, Delvino (86' Lugo Martinez); Vrdoljak, D'Ancora (70' Toskic), Risolo (86' Migliavacca); Partipilo (62' Montinaro), Gabrielloni (61' Jovanovic), Azzi. A disposizione: Vassallo, Alberga, Raucci, Boljat. Allenatore: Zavettieri.

Matera: Golubovic; Buschiazzo (65' Maimone), De Franco, Mattera (34' Scognamillo); Angelo, Urso, De Falco, Salandria; Battista (68' Dugandzic), Giovinco, Casoli. A disposizione: Tonti, Mittica, Strambelli. Allenatore: Auteri.

Arbitro: Volpi di Arezzo. Assistenti: Bercigli di Valdarno e Li Volsi di Firenze.

Note: spettatori 700 circa di cui 40 ospiti. Angoli 7-4 per il Matera. Ammoniti: Giovinco, Buschiazzo (M).

Fotografie di Emmanuele Mastrodonato e Federico Longo, cronaca di Nicola Radogna

SINTESI – Sconfitta amara del Matera sul campo della matricola Bisceglie. Due a uno il risultato finale in favore dei neroazzurri; successo dei padroni dimaturato in pieno recupero grazie ad una girata al volo di Jovanovic. Minuti finali della partita ancora decisivi per la squadra di Auteri: a differenza del precedente turno, quando i lucani erano riusciti a strappare un pareggio alla Juve Stabia al minuto 92′, questa volta i biancoazzurri soccombono al terzo minuto di recupero dopo aver giocato un match non brillante. Vantaggio pugliese al 58′ grazie ad un rigore realizzato da Azzi (con fallo di De Franco probabilmente fuori area). Pareggio del Matera al 73′ con un colpo sotto di Casoli, pregevole l’assist di Urso. Quando la partita sembrava avviarsi verso un pareggio a nostro avviso giusto, la zampata di Jovanovic che fa risorgere il Bisceglie dopo tre sconfitte consecutive e condanna i biancoazzurri. Pesante il bollettino per mister Auteri che, oltre alla sconfitta, vede aggiungersi alla lunga lista di infortunati anche Mattera, uscito dolorante nel corso della prima frazione.

PREMESSA – Matera in piena emergenza formazione. Misterdeve fare a meno del suo uomo più in forma, Nicola Strambelli, ma non rinuncia all’attacco a tre con Giovinco, Casoli e Battista (scalpita Dugandzic in panchina). Il tecnico di Florìdia recupera Mattera in difesa, preferito a Scognamillo, l’autore del goal che ha permesso nel finale di pareggiare la sfida interna contro la Juve Stabia. Completano il reparto arretrato il solito Golubovic tra i pali, De Franco al centro della difesa e Buschiazzo a destra. Centrocampo con la coppia composta da De Falco e Urso al centro, Angelo a destra e Salandria adattato a sinistra, causa l’assenza di Sernicola, convocato nella nazionale italiana under 20. I biancoazzurri affrontano il Bisceglie allenato da mister Zavettieri, in piena crisi di risultati, reduce da tre sconfitte consecutive. Il tecnico dei pugliesi rinuncia al tiratore Martinez, acciaccato, e si affida in attacco al trio composto da Azzi, Gabrielloni e Partipilo.

CHIAVE DI LETTURA – Nelle fasi iniziali le due squadre non riescono a cucire trame di gioco degne di nota, causa i numerosi errori in fase di impostazione. Partita attenta dei pugliesi in fase difensiva: i nerazzurri bloccano le sortite offensive di Angelo a destra e tengono a bada il trio d’attacco senza particolari grattacapi. Clamorosa occasione per i padroni di casa con Azzi che apre un corridoio sulla destra, sorprendendo Mattera, ma davanti a Golubovic non inquadra la porta. Il Bisceglie approfitta di un Matera stanco per conquistare il pallino del gioco. Ospiti che nel finale della prima frazione si affacciano dalle parti di Crispino, ma gli attaccanti materani si fanno trovare in ritardo in un paio di circostanze. Da segnalare l’uscita dal campo dell’infortunato Mattera, al suo posto entra Scognamillo. Nel finale di primo tempo ancora Azzi a rendersi pericoloso, ma Golubovic è bravissimo e mura la conclusione dell’attaccante biscegliese. Nel secondo tempo il Matera sembra essere entrato in campo con il piglio giusto. Al 10′ è De Falco a farsi vedere con un tiro dalla distanza, la sfera esce di poco. Due minuti più tardi i padroni di casa si portano in vantaggio: De Franco aggancia Partipilo probabilmente fuori dall’area di rigore, l’arbitro indica il dischetto, dagli undici metri si presenta Azzi che non sbaglia. Biancoazzurri che sbandano pericolosamente ma Golubovic tiene in vita i suoi con due splendidi interventi in successione al minuto 20′ sugli sviluppi di un calcio piazzato. Al 28′ Matera che accelera improvvisamente e trova la rete del pareggio: Urso, dal limite dell’area, trova un’imbucata perfetta per Casoli che scavalca Crispino con un delizioso pallonetto. Negli ultimi minuti di gioco la difesa materana sbanda e per poco Azzi non sigla la sua personale doppietta al minuto 38′, Golubovic è nuovamente bravo a respingere. Il portiere sloveno si fa trovare pronto anche subito dopo sulla punizione dello specialista Martinez. Nel finale la beffa arriva in mischia: è il minuto 93′, un cross alto dei pugliesi trova la deviazione di testa di un attaccante che vince il duello con De Franco, la sfera arriva a Jovanovic che, in girata, beffa Golubovic, il quale non può far altro che osservare il pallone infilarsi all’angolino.

CONCLUSIONE – Non c’è alcun dubbio, si tratta di un brutto periodo per i biancoazzurri. La sosta, che sembra aver spezzato il ritmo partita degli uomini di Auteri, l’infermeria che non si svuota e la poca propensione al goal degli attaccanti. Sono questi i fattori che stanno incidendo sul calo di risultati che sta caratterizzando questa fase della stagione del Matera. A differenza di altre circostanze, quando i punti lasciati per strada erano associati a prestazioni di tutto rispetto, questa volta i lucani escono sconfitti al termine di un match giocato male. Con un pizzico di fortuna in più, occorre ripartire per rilanciare le ambizioni di un gruppo che, anche se non ambisce alla vittoria del campionato, ha tutte le potenzialità per far bene e dare battaglia a qualsiasi avversario. Noi ci crediamo. AVANTI MATERA!!!

 MG 0016

IMG 6021

IMG 6037

DSC 0216

IMG 6060

 MG 0064

IMG 6099

IMG 6102

 MG 0108

 MG 0146

IMG 6156

 MG 0189

 MG 0210

 MG 0243

IMG 6381

DSC 0355

IMG 6480

IMG 6603

 IMG 6608