icona app

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Akragas - Matera 1-1 (c.n. di Siracusa)

Reti: 69' Sepe (A), 81' rig. Giovinco (M)

Akragas: Vono; Scrugli, Pisani, Russo, Sepe; Gjuci (46' Saitta), Bramati, Carrotta, Longo; Moreo (59' Franchi), Salvemini. A disposizione: Lo Monaco, Tripoli, Ioio, Indelicato, Minacori, Petrucci, Rotulo, Canale. Allenatore: Di Napoli

Matera: Golubovic; Angelo, De Franco, Sernicola; Salandria, De Falco, Maimone, Casoli; Giovinco (84' Dammacco), Corado (72' Dugandzic), Sartore (83' Battista). A disposizione: Mittica, Buschiazzo. Allenatore: Auteri

Arbitro: Zufferli di Udine. Assistenti: Carrelli e Severino di Campobasso.

Note: spettatori 300 circa. Ammoniti Pisani, Sepe, Vono (A). Angoli 8-1 per il Matera. Al 30' Giovinco ha fallito un calcio di rigore.

Cronaca di Lorenzo Tortorelli

Matera, è pari con l'Akragas. È terminato 1-1 il match con i siciliani, nell'anticipo della prima giornata del girone di ritorno, con la formazione materana che poteva tornare a casa con un bottino certamente più cospicuo, vista la maggiore mole di gioco messa in campo (si è giocato al De Simone di Siracusa), e visto il rigore sbagliato da Giovinco, alla mezzora del primo tempo, che avrebbe regalato il giusto vantaggio al Matera.

La formazione di mister Auteri, anche oggi fortemente rimaneggiata a causa dei numerosi infortuni, invece, nel secondo tempo si è trovata ad inseguire il team di casa, passato in vantaggio con Sepe. Sull'1-0 per i biancazzurri di mister Di Napoli, il Matera non ha mai smesso di attaccare, sfiorando diverse volte la rete che, poi, è arrivata grazie ad un altro penalty assegnato dall'arbitro e, questa volta, non sbagliato da Giovinco. Nel finale, l'undici materano aveva altre due ghiottissime occasioni per portarsi in vantaggio. La prima sui piedi di Angelo, che vedeva respingere sulla linea da Russo, con Vono battuto, la palla destinata nel sacco, poi con Casoli, ottimamente servito dal neo entrato Dammacco che allargava un po' il tiro e vedeva il pallone terminare di un soffio fuori alla destra di Vono.

CRONACA - Il Matera provava ad essere sin da subito pericoloso con Sartore, bravo a servire Angelo sulla destra, ma il suo cross veniva deviato ancora in corner. Al 5' erano i padroni di casa a farsi vedere dalle parti di Golubovic con Salvemini che, però, da posizione comoda mandava il pallone fuori.

Il Matera rispondeva due minuti dopo con Giovinco, servito da Sartore, che vedeva il suo tiro bloccato da Vono. Lucani ancora in avanti, questa volta con Casoli, che al 9' cercava la rete con un tiro insidioso dalla distanza, ma la palla si perdeva alta sulla traversa. Dall'altro lato rispondeva Brandi, con la sua conclusione fuori bersaglio. Al 20' gran giocata di Giovinco che provava a sorprendere Vono, fuori dai pali, con un tiro da centrocampo che terminava di pochissimo fuori alla sinistra dell'estremo difensore locale. Al 22' era l'Akragas a farsi pericolosa con Longo, ex di turno, con un tiro da fuori con la palla deviata dalla difesa materana che rendeva più semplice la parata di Golubovic.

Al 30' il Matera usufruiva di un calcio di rigore per atterramento di Casoli in area. Dal dischetto Giovinco calciava male e mandava la sfera alta sulla traversa, per la gioia del pubblico di casa. Dopo l'occasionissima biancazzurra, rispondeva l'Akragas con Salvemini, il cui tiro veniva respinto da De Franco. Al 34′ ancora Matera con Angelo, bravo a servire Maimone che ci provava di testa con la palla che terminava alta sopra la traversa. Al 38' De Falco serviva Corado che, di sinistro, calciava abbastanza debolmente, Vono parava. Al 39' il Matera ci provava ancora, questa volta con Giovinco che calciava una punizione dal vertice sinistro con il pallone che sbatteva sulla barriera agrigentina.

Nella ripresa il Matera partiva ancora in attacco e all'ottavo minuto si rendeva pericoloso con Giovinco, rispondeva presente Vono. Al 10' era De Falco a cercare il gol da fuori area, ma trovava una respinta con i piedi del numero uno locale. Due minuti dopo rispondeva Carrotta per i siciliani con tiro alto. Al 21' era Corado a cercare il gol con un colpo di testa, su assist di De Falco, che terminava out. Nel momento migliore per il Matera, però, era l'Akragas a portarsi in vantaggio: respinta corta in area materana di Sernicola che veniva raccolta da Sepe che faceva partire un piattone insidioso che si insaccava alle spalle di Golubovic per l'1-0.

Al 30' il Matera andava vicinissimo al pari con Dugandzic, che dal limite scagliava un forte sinistro deviato in angolo da Vono. Tre minuti dopo il Matera usufruiva di un altro rigore, per tocco di mano in area di Sepe. Dal dischetto ancora Giovinco che, questa volta, non sbagliava. Era l'1-1. Nel finale il Matera cercava il tutto per tutto per portarsi in vantaggio. Al 42' era Angelo a vedersi respingere da Russo un tiro destinato ormai in porta (con Vono battuto). Qualche minuto dopo, Dammacco vedeva e serviva il tutto solo Casoli sulla sinistra. Il giocatore materano, entrava in area e faceva partire un tiro che si spegneva di pochissimo alla destra di Vono. La gara terminava qui con il Matera che porta a casa un punto con il rammarico di non essere riuscito a centrare la vittoria che, ai punti, sarebbe anche stata meritata in virtù della maggiore mole di gioco messa in campo.

ak-mt 1

ak-mt 2

ak-mt 3

ak-mt 4

ak-mt 5

ak-mt 6

ak-mt 7