Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

icona app

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Matera – Sicula Leonzio 2-0

Reti: 5′ pt Maimone (M), 48′ st Casoli (M)

Matera (3-4-3): Golubovic, Scognamillo, De Franco, Sernicola, Angelo, De Falco, Maimone, Casoli, Sartore (26’ st Battista), Dugandzic (26’ st Corado, 43’ st Dammacco), Giovinco (43’ st Salandria)
A disp.: Mittica, Stendardo
All.: Auteri

Sicula Leonzio (4-3-3): Narciso, De Rossi, Gianola, Camilleri, Aquilanti (16’ st Ferreira), Gammone (43’ st Russo), Davì (26’ st Cozza), Esposito, Squillace, Bollino, Arcidiacono (36’ st De Felice)
A disp.: Ciotti, Pollace, Monteleone, Granata
All.: Diana

Arbitro: il Sig. Giosue’ Mauro D’apice della sez. di Arezzo, coadiuvato dai Sig. Pierluigi Della Vecchia di Avellino e Lorenzo Abagnara di Nocera Inferiore.
Note: spettatori circa 1.500 di cui una ventina ospiti.

Cronaca di Nicola Radogna, foto di Sandro Veglia

Clicca qui per guardare la fotogallery completa di Matera-Sicula Leonzio

SINTESI – Il Matera batte la Sicula Leonzio per 2-0 e chiude l’anno con un successo. Biancoazzurri che passano subito in vantaggio al 5′ del primo tempo con la zampata vincente di Maimone. Gli uomini di Auteri non riescono a chiudere i conti e rischiano di subire il pareggio in diverse circostanze, tra cui una clamorosa traversa colpita dagli ospiti. Nel finale diventa protagonista Casoli che prima fallisce un penalty al 47′, poi realizza la rete del raddoppio depositando la palla nella porta lasciata sguarnita da Narciso. Matera che saluta il 2017 con una preziosa vittoria che gli consente di prolungare la striscia di risultati utili consecutivi, giunta a quota cinque match, e braccare la zona alta della classifica.

PREMESSA – Per l’ultima partita dell’anno, mister Auteri optail consueto 3-4-3 con Golubovic tra i pali, difesa composta da De Franco centrale, Scognamillo a destra e Sernicola a sinistra. Centrocampo con la coppia centrale De Falco – Maimone, Angelo a destra e Casoli a sinistra. In avanti tridente con Dugandzic punta centrale, affiancato da Giovinco e Sartore. Ancora out Buschiazzo, che si aggiunge a Mattera in difesa. Indisponibile anche Tonti in porta e Urso a centrocampo, oltre a Maciucca e Di Sabatino. Risponde la Sicula Leonzio allenata da mister Diana. Tra i bianconeri spicca la presenza di Narciso, portiere d’esperienza che ha vestito, tra le altre, le maglie di Bari, Modena, Grosseto e Foggia. Altri giocatori di qualità tra le fila dei bianconeri, tra tutti Arcidiacono e Bollino. Nel 4-3-3 dei siciliani si vede anche Gammone, ex di turno.

CHIAVE DI LETTURA – Parte subito forte il Matera che passa in vantaggio al 5′: sugli sviluppi di un calcio d’angolo si genera una mischia a centro area, il tiro di Dugandzic è respinto sulla linea, la successiva zampata di Maimone vale l’1-0 in favore dei biancoazzurriLa rete spegne la spinta degli uomini di Auteri che, tuttavia, rischiano di raddoppiare al 20′ con una grande galoppata di Angelo: l’esterno brasiliano, solo davanti a Narciso, si allunga la palla all’ultimo e l’azione sfuma. Gli ospiti non si fanno mai vedere dalle parti di Golubovic; per i padroni di casa, invece, tanto possesso palla e qualche disattenzione in fase di impostazione, per fortuna i bianconeri non ne approfittano. Nella ripresa De Franco e compagni sembrano essere entrati con il giusto piglio, tuttavia l’occasione capitata tra i piedi di Gammone al 10′ ha del clamoroso: l’attaccante, tutto solo davanti a Golubovic, raccoglie un cross teso, ma la deviazione termina fuori di pochissimo. Sicula Leonzio che man mano che il tempo scorre alza la linea di difesa, ma il Matera non riesce ad approfittarne. Ospiti che rischiano nuovamente di pareggiare alla mezz’ora, Golubovic effettua una super parata sulla conclusione di Gammone. Da segnalare un pasticcio della panchina biancoazzurra: prima Corado entra in campo al posto di Dugandzic al 26′, poi mister Auteri decide di sostituirlo al 43′ credendo più grave del previsto l’infortunio accorso all’attaccante. La punta argentina non la prende bene e va dritto negli spogliatoi dopo il cambio, al suo posto entrerà Dammacco. Bianconeri che negli ultimi minuti tentano il tutto per tutto riversandosi in avanti e lasciando grandi praterie in difesa. Corado non riesce ad approfittarne al 40′, Narciso spazza in uscita. L’arbitro assegna ben sei minuti di recupero; al 46′ è clamorosa la traversa colpita da De Felice con un destro secco da fuori area. Il neo entrato Battista, lanciato in contropiede, non riesce a servire Dammacco per un rigore in movimento. Al 2′ minuto di recupero Casoli si lancia a rete e subisce fallo da ultimo uomo in piena area di rigore: espulsione per De Rossi e calcio di rigore per il Matera. Sulla battuta si presenta lo stesso Casoli che si lascia respingere la conclusione da Narciso. Un minuto più tardi lo stesso Casoli si fa perdonaredepositando, nella porta lasciata sguarnita da Narciso, il goal del due a zero, prima del fischio finale del direttore di gara.

CONCLUSIONE – Un match più difficile del previsto quello contro la Sicula. Matera che non è riuscito a chiudere la partita ed ha subito il ritorno dei bianconeri. Poco lucidi in avanti, da sottolineare le prestazioni a dir poco maiuscole della coppia centrale di centrocampo composta da De Falco e Maimone, quest’ultimo autore della prima rete. Bene anche Casoli, De Franco e Scognamillo, oltre che Golubovic, quest’ultimo determinante con una grandissima parata nel secondo tempo. Vittoria nell’ultimo match dell’anno e tifosi materani che possono guardare il futuro con ottimismo. L’appuntamento è adesso fissato a domenica prossima, con i lucani che se la vedranno fuori casa contro il Cosenza. SEMPRE FORZA MATERA E TANTI AUGURI A TUTTI!

ASD 4735

ASD 4743

ASD 4762

DSC 0730

DSC 0788

DSC 0794

DSC 0835

DSC 0883

DSC 0903

DSC 0930

DSC 0972

DSC 1085

VSD 4776

DSC 1206

DSC 1271

VSD 4798