Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

icona app

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

ASD 5502Matera – Catania 2-1

Reti: 42’ pt Di Livio (M), 4’ st Russotto (C), 44’ st Sernicola (M)

Matera (3-4-3): Golubovic, Di Sabatino, De Franco, Scognamillo, Sernicola, Maimone, De Falco (9’ st Dugandzic), Casoli, Sartore (21’ st Salandria), Tiscione (14’ st Mattera), Di Livio
A disp.: Tonti, Mittica, Scognamillo, Gigli, Cedric, Dellino
All.: Auteri

Catania (4-3-3): Pisseri, Esposito (12’ st Semenzato), Aya, Bogdan, Porcino, Bucolo (26’ st Fornito), Biagianti (37’ st Barisic), Rizzo (12’ st Mazzarani), Russotto, Curiale, Di Grazia (26’ st Manneh)
A disp.: Martinez, Blondett, Tedeschi, Brodic
All.: Lucarelli

Arbitro: Matteo Marchetti di Ostia Lido.

Note: spettatori 2293, di cui un centinaio provenienti da Catania. Ammoniti: Golubovic (M), Russotto, Aya (C).

Cronaca di Nicola Radogna, fotografie di Sandro Veglia

Clicca qui per guardare la fotogallery completa di Matera-Catania

DSC 5039SINTESI – Un Matera dal cuore immenso batte il Catania, secondo in classifica, nella penultima giornata di campionato. La vittoria, allo scadere, porta la firma di Sernicola; il colpo di testa dell’esterno difensivo manda in estasi la tifoseria materana al termine di una bella partita, ben giocata da entrambe le squadre. Nella prima frazione da segnalare un legno per parte, prima della rete, sul finire dei primi quarantacinque minuti, ad opera di Di Livio. Nella ripresa subito il pareggio degli etnei e gara che sembrava avviarsi verso il pareggio. Poi Di Livio si incunea in area e serve un assist al bacio per Sernicola che non può sbagliare. Il Matera esce dal campo osannato dai propri sostenitori, che hanno apprezzato la capacità di De Franco e compagni di non abbattersi mai, nonostante le mille difficoltà che il gruppo ha vissuto nel corso della stagione, e rialzarsi sempre. Biancoazzurri che, nonostante i tanti punti di penalizzazione, rientrano nuovamente in zona playoff; tuttavia il club di Columella attende una nuova stangata che, incrociamo le dita, non dovrebbe far rientrare la squadra di Auteri nella lotta playout. Per una maggior sicurezza in tal senso, occorre ottenere punti anche nell’ultima partita della regular season, domenica prossima, a Caserta.

DSC 4892PREMESSA – Mister Auteri, contro la seconda in classifica Catania, riconferma la difesa a tre. Davanti a Golubovic scendono in campo Di Sabatino a destra, De Franco centrale e Scognamillo aA centrocampo, fasce affidate a Sernicola e Tiscione, centrali Maimone e De Falco. In avanti il tridente è composto da Di Livio, Sartore e Casoli centrale. Il Catania, obbligato a vincere per alimentare i remoti sogni di promozione diretta, viene schierato da mister Lucarelli con un 4-3-3.

CHIAVE DI LETTURA – Nelle prime battute il Matera sembra leggermente impacciato. Ne approfitta il Catania che ci prova al 7′ con Rizzo, il tiro dalla distanza non sorprende Golubovic che respinge. Subito dopo gli ospiti vanno a segno sugli sviluppi di un calcio d’angolo ma l’arbitro annulla per fuori gioco. Il match appare spigoloso e ricco di errori, da una parte e dall’altra. Per assistere ad un’azione degna di nota bisogna attendere il 38′: azione di contropiede dei biancoazzurri, Di Livio avanza centralmente, sfrutta il movimento dei compagni per ritagliarsi un angolo di tiro e lasciar partire un destro che si stampa sull’incrocio dei pali. Botta e risposta, capovolgimento di fronte e rossoazzurri che si rendono pericolosi con Curiale, Golubovic è provvidenziale in uscita. Di Livio si rifà al DSC 5246minuto 42′Casoli semina il panico sulla corsia destra, si accentra e mette al centro un cioccolatino che Di Livio deve solo scartare. Vantaggio del Matera in chiusura di prima frazione. Ad inizio ripresa gli uomini di Auteri hanno subito una grande chance per raddoppiare: la fuga di Sartore sulla sinistra smarca Maimone libero a centro area, la conclusione del centrocampista termina clamorosamente a lato. La risposta del Catania è letaleal 4′ Russotto pareggia su assist di Biagianti. A questo punto entrambe le formazioni rallentano. Padroni di casa che sciupano un paio di ghiotte occasioni da rete con Dugandzic, subentrato nella ripresa. Al 41′ è nuovamente Di Livio, autore di una grande prestazione, ad impensierire tutta la retroguardia catanese e concludere a rete, Pisseri è provvidenziale e sventa la minaccia. Non è l’epilogo del match, infatti è il minuto 44′ quando Casoli ci prova con una botta centrale, respinge Pisseri, raccoglie Di Livio che si incunea e serve un assist al bacio per l’accorrente Sernicola che appoggia in reteE’ l’apoteosi al XXI Settembre “Franco Salerno” per una squadra che, nonostante le tante difficoltà, ha la meglio di un blasone come il Catania. Al fischio finale gli uomini di Auteri vengono giustamente osannati dai tifosi per l’ultima partita casalinga della stagione, terminata con una splendida vittoria.

DSC 5048CONCLUSIONE – In attesa di conoscere quale sarà il destino della squadra, godiamoci questo momento. Un grande gruppo che ha fatto dei momenti difficili la sua forza, riuscendo ala giusta compattezza per mettere in difficoltà le prime della classe, come il Catania. Una formazione che ha dimostrato grande attaccamento alla maglia e impegno. Inutile soffermarsi sulle prestazioni dei singoli in occasioni come questa. E’ stata una vittoria di gruppo, e permetteteci di dire che in questa combinazione di fattori vincenti rientra anche l’apporto del pubblico materano. Il calore e la passione dei tifosi è stato determinante per portare a termine l’impresa di quest’oggi.

 

 

ASD 5510

DSC 4936

DSC 4988

DSC 5226

DSC 5237

DSC 5525

DSC 5532

VSD 5564

VSD 5578