Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

icona app

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

copertina dvdSabato 4 ottobre alle ore 19.00 al cinema “Piccolo Duni Patron Antonio” di Matera si è tenuta l’attesa proiezione del documentario «9 Giugno 1979, una città nel pallone» realizzato da Sandro Veglia, storico fotografo del Matera, oltre che uno degli ideatori e fondatori di MateraCalcioStory.

Il dvd, proiettato in prima visione alla presenza di un numeroso pubblico di appassionati e concorrente al “Ficts Sport Festival”, ha ripercorso tutte le tappe della stagione 1978-79 in cui il Matera del presidente Salerno, guidato in panchina da mister Dibenedetto, conquistò la promozione in serie B. La nuova serie C1 dell’epoca, formatasi proprio nel 1978 in seguito allo scorporo della storica serie C, vedeva ai nastri di partenza squadre del calibro di Pisa, Catania (che l’anno precedente aveva mancato il salto di categoria perdendo lo spareggio contro la Nocerina), Reggina, Salernitana, Livorno; il Matera, forte dell’intelaiatura costruita qualche anno prima (quando era risalita in serie C dopo un solo anno di serie D) e con qualche innesto che si rivelò vincente, ricoprì subito il ruolo di outsider, e grazie ad un cammino regolare e ad una forte accelerata impressa nella parte centrale della stagione, si ritrovò nelle primissime posizioni a far sognare la serie B per la prima volta nella sua storia ai suoi tifosi. “SERIE B, SERIE B!” era l’urlo che rimbombava sempre più forte nelle domeniche pomeriggio al XXI Settembre: l’ambiente iniziò a crederci davvero ed il Matera a furia di vittorie si presentò alla vigilia dell’ultima giornata di campionato con il primato in classifica, in condominio con il Pisa, ed un punto di vantaggio sul Catania. Occorreva vincere a Lucca per avere la certezza della promozione: il 9 giugno 1979, data dell’ultima giornata di campionato, oltre cinquemila materani a bordo di 50 autobus e centinaia di mezzi privati invasero festanti la città toscana, spingendo alla vittoria i biancazzurri che con un perentorio 4-0 travolsero la già retrocessa Lucchese. Era il coronamento di un sogno durato una stagione, e una intera città andò nel pallone insieme anche alla sua provincia.

Il documentario di Sandro Veglia, prendendo spunto dalla formula del programma Rai «Sfide» in cui sono raccontate le storie dei grandi campioni dello sport, ricostruisce passo dopo passo quella cavalcata trionfale, con immagini inedite ed interviste ricche di racconti ed aneddoti ai protagonisti: Angelo Angelino, Franco Dibenedetto, Gino De Canio, Diego Giannattasio, Antonino Imborgia, Stefano Mele, Mario Morello, Paolo Pavese, Giovanni Picat Re, Pietro Quinto, Pino Raffaele e Nicola Salerno, figlio del presidente. A fare gli onori di casa Michele Di Gioia, organizzatore del concorso internazionale "Matera International Ficts Festival", in una serata in cui sono stati presentati altri documentari legati allo sport.

Nel ringraziare l’amico Sandro per averci fatto rivivere emozioni indimenticabili e da brividi grazie a un lavoro fatto con la sua consueta cura e passione, aggiungiamo quest’altro prezioso documento all’opera di ricostruzione della nostra storia calcistica (che nel giro di un solo anno ha visto la nascita del sito materacalciostory.it, l’uscita del libro «Con il Matera nel cuore» ed ora l’uscita del documentario), augurandoci che sia anche di buon auspicio affinchè si tornino a provare emozioni per lungo tempo assopite: il clima elettrico e festante, le lunghe code, gli spalti pieni visti in queste ultime settimane a Matera grazie ad una squadra che si sta dimostrando pienamente all’altezza del nuovo campionato di Lega Pro, costituiscono già un’ottima premessa.

Lo staff di MateraCalcioStory