Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

icona app

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Real Metapontino: Pentimone, Semeraro, Ambrosecchia, Iennaco, Lorusso, Caridi, Giacobbe, Cadaleta, De Tommaso, Di Senso, Bongermino
A disp.: Marino, Ragno, Cati, Grittani, Marchesano, Partipilo, Barreca, Gallitelli, Grippo
All.: Catalano

Matera: Bifulco, Pino, Bassini, Migliaccio, Fernandez, Roselli, Carretta, Tundo, Sy, Todino, Pagliarini
A disp.: Spilabotte, Sbardella, Barretta, Calori, Giorgino, Colucci, Lauria, Majella, Titone
All.: Toma

Arbitro: Simone Sozza di Seregno. Assistenti Nicola Nevio Spiniello di Avellino e Roberto Pepe di Ariano Irpino.

Spettatori: 600 (400 materani)

Ennesima possibilità di accorciare le distanze nei confronti della Marcianise, ennesima figuraccia, questa volta rimediata contro il Real Metapontino. Un pareggio a reti inviolate, maturato al termine di una gara con poche occasioni da goal da parte dei materani. Anzi, sono stati proprio i metapontini a rendersi più pericolosi, giocando, a dispetto della classifica che li vede inguaiati nella lotta per non retrocedere, un calcio accorto, basato su pericolose ripartenze. I biancazzurri guidati da mister Toma, dal canto loro, sono apparsi sicuramente imbrigliati, a causa della pausa forzata dovuta prima al turno di riposo e poi al maltempo. Tuttavia, nè il non giocare una partita ufficiale da 2 settimane nè il campo dello stadio Perriello di Policoro (che ospita le gare interne del Real) in pessime condizioni possono giustificare il fatto che il netto divario in campo, almeno sulla carta, non si è per niente visto nell'arco del match. Inesistenti in attacco, assenti nella zona nevralgica del campo, con il vuoto tra i due mediani Roselli e Tundo ed il reparto offensivo. Una partita deludente, resa meno amara ancora una volta solo grazie ai pareggi delle dirette concorrenti ed al turno di riposo che ha riguardato il Taranto.

Mister Toma decide di fare turn-over, in vista del recupero infrasettimanale in programma mercoledì contro la capolista Marcianise. Si rivede la difesa che ha caratterizzato le prime uscite dei biancazzurri: Bassini a sinistra, Pino a destra e coppia centrale formata dal duo Fernandez-Migliaccio. A centrocampo riconfermata la coppia in mediana composta da Tundo e Roselli, a destra il "neo-acquisto" Carretta, a sinistra Todino. In avanti la punta Sy supportata dal veloce under Pagliarini.

Matera padrone del campo nel primo tempo, senza però riuscire a rendersi pericoloso. Il Real Metapontino pronto a chiudersi con 10 giocatori dietro la linea della palla. Le azioni più pericolose di marca biancazzurre partono dai piedi di Mirko Carretta. E' lui al 13' a crossare per la testa di Todino che, da buona posizione, manda a lato. Ancora il biondo esterno leccese protagonista al 15': riceve palla in area ma la sua girata è debole e facile preda del portiere di casa Pentimone. Metapontino che si fa pericoloso al 24' con un tiro di Iennaco che si spegne di poco a lato. Partita maschia e numerosi errori da ambo i lati. Si va al 37' con l'episodio che potrebbe cambiare la partita. Su di un cross da destra l'arbitro concede un calcio di rigore dubbio in favore del Matera per trattenuta su Sy. Dal dischetto si presenta Carretta che calcia potente ma centrale, ed il portiere Pentimone fà buona figura respingendo. Fine primo tempo, 45 minuti deludenti.

Ripresa che si apre con un calcio di punizione, al 4', di De Tommaso che fà venire i brividi ai numerosi sostenitori materani giunti a Policoro. Al 5' ammonito Bassini per fallo su Di Senso. Al 14' schema su punizione per il Matera, Fernandez serve Carretta che la mette al centro fuori misura, l'azione sfuma. Primo cambio per il Matera al 17', esce un deludente Sy ed entra al suo posto Majella. I tentativi di marca biancazzurra stentano ad arrivare, e così è il Real a rendersi più volte pericoloso. Al 24' è super Bifulco a respingere un tiro di De Tommaso. Al 24' esce comunque tra gli applausi Carretta, al suo posto un'altra punta: Majella. Matera che non riesce, tuttavia, a rendersi pericoloso, anzi è il Real al 27' ad impensierire nuovamente con De Tommaso. Majella pericoloso al 29' con un colpo di testa di molto alto sulla traversa. Al 35' Fernandez rischia grosso: sbaglia un disimpegno difensivo, serve De Tommaso che da 40 metri di poco non sorprende Bifulco con un pallonetto. Il Matera le prova tutte, dentro anche Titone, ma non si registrano occasioni da goal fino al recupero. Allo scadere, infatti, Lauria su punizione disegna una traiettoria insidiosa su cui il portiere di casa pasticcia deviando sulla traversa. Pallone che attraversa tutta la porta viaggiando sulla linea, senza che nessun materano fosse presente per spingerla in rete.

Fischio finale e tanta amarezza sugli spalti. Ancora un'occasione sprecata per Toma ed i suoi ragazzi per rimontare nei confronti del Marcianise, bloccato in casa dal Monopoli. Francavilla di Lazic che si conferma squadra ostica, andando a pareggiare per 1 a 1 sul difficile campo del Brindisi. In alto, vittoriosa solo la Turris per 2 a 0 contro il San Severo. Campani che raggiungono Taranto, Monopoli e Brindisi a 22 punti, uno in meno del Matera e 6 in meno della capolista Marcianise. Pareggio anche tra Bisceglie e Puteolana, con i pugliesi imbottiti di under in seguito alla smobilitazione voluta dalla società in settimana. Pareggio anche tra Mariano Keller e Grottaglie per 1 a 1. Infine vittoria per il Manfredonia, in casa contro il Gladiator, e il Gelbison per 3 a 1 sul campo del Real Vico, avversaria del Matera domenica prossima.

Nicola Radogna

Risultati serie D girone H 15esima giornata:

Bisceglie-Puteolana 0-0
Brindisi-Francavilla 1-1 Reti: pt 30′ Pellecchia, st 30′ Sekkoum
Manfredonia-Gladiator 0-0 ore 17
Mariano Keller-Grottaglie 1-1 Reti st 2′ Mazzero (M), 37′ Danese (G). Anticipo sabato 7 dicembre
Marcianise-Monopoli 0-0
Real Metapontino-Matera 0-0
Real Vico-Gelbison 1-3 Reti: pt 6′ Iovine, 13′ Santonicola, st 29′ Passaro, 42′ Sica. Anticipo sabato 7 dicembre
Turris-San Severo 2-0 Reti: st 15′ Moxedano, 45′ Sibilli
riposa Taranto

Classifica:

Marcianise * 28
Matera 23 *
Taranto *, Turris e Brindisi 22
Monopoli e Francavilla * 21
Manfredonia e Mariano Keller 19
Real Vico * 18
Gelbison 17
Puteolana 15
Bisceglie 14
Gladiator * e Real Metapontino 13
San Severo 12
Grottaglie 11

* una partita in meno
Penalizzazioni: Gladiator e Brindisi – 1; Puteolana Internapoli – 2.