Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

icona app

Warning: file_get_contents(): php_network_getaddresses: getaddrinfo failed: Name or service not known in /web/htdocs/www.materacalciostory.it/home/plugins/content/al_facebook_comments/al_facebook_comments.php on line 478 Warning: file_get_contents(http://api.facebook.com/restserver.php?method=links.getStats&urls=http://www.materacalciostory.it/index.php/news/stagione-2013-14/1381-siti-tifochieti-e-materacalciostory-notizie-reciproche-sul-calcio-delle-due-societa.html): failed to open stream: php_network_getaddresses: getaddrinfo failed: Name or service not known in /web/htdocs/www.materacalciostory.it/home/plugins/content/al_facebook_comments/al_facebook_comments.php on line 478
Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Matera-Chieti goal PaveseRiportiamo l'articolo apparso in data odierna sul sito www.tifochieti.com riguardante uno scambio di notizie ed informazioni tra i nostri due siti.

 

Carissimo sig. Licio,

facendo seguito alle scorse mail Le confermiamo che ci fa molto piacere instaurare una collaborazione tra i nostri due siti, fatta di scambio di materiale e informazioni.
L'occasione ci è stata fornita dalla segnalazione in cui La informavano che nella stagione 1949-50 il calciatore Aristide Pollastri giocò nel Matera in Prima Divisione pugliese; Pollastri, che dagli sportivi materani era chiamato "il pescarese" come annota un ritaglio di giornale dell'epoca, ed era stato voluto a Matera dall'allenatore Enrico Di Santo (abruzzese anch'egli e fratello di Riccardo, con il quale aveva giocato nella strapaesana di Pescara), totalizzò quell'anno a Matera 12 presenze ed un goal, come indicato nella sua scheda del nostro sito. Tra i giocatori più importanti che hanno vestito sia la casacca neroverde che quella biancazzurra spiccano il materano Luigi De Canio, Pietro Michesi, Giuseppe Galati, Michele Sassanelli e Giorgio Tomba, così come ricordiamo altri due materani che hanno giocato a Chieti, Antonio Rebesco e Gianvito Plasmati; tra gli allenatori che hanno occupato entrambe le panchine vi sono Carlo Florimbi e Pino Giusto, mentre Elvio Salvori, vostro ex calciatore, allenò il Matera in C2 nel corso degli anni 80. Ricca è anche la storia degli incontri tra Chieti e Matera: le sfide di campionato ammontano a 24, come indicato anche in questa nostra scheda.

La storia  dei precedenti inizia nel lontano campionato di IV Serie 1954-55 quando il Chieti si impose in casa per 4-0; dopo due pareggi al XXI Settembre, arrivò lo scoppiettante 3-3 in casa del Chieti nel 1955-56, con triplo vantaggio materano in appena 20' (rigore di Perentin, Zanutel e Vigalio) e rimonta neroverde culminata con il rigore di Orazi all'89' dopo i gol di Redighieri ed un altro rigore di Orazi.

Facendo un salto di una ventina d'anni, resta per noi impresso il campionato 1978-79 quando, nel corso della cavalcata trionfale verso la serie B compiuta nel girone di ritorno, il Matera si impose sul Chieti per 4-0; la foto inviata si riferisce ad un goal di Pavese in quella gara.
Infine una curiosità: l'ultima partita tra i professionisti fu da noi giocata nel 1996-97 contro il Chieti prima di un lungo esilio tra i dilettanti durato 13 anni; curiosamente, lo stadio Angelini di Chieti segnò il nostro ritorno tra i professionisti nel 2010 quando il Matera battè il Pianura nella finale dei play-off di serie D.


Vivissime cordialità.

Lo staff di MateraCalcioStory

 

 

SITI tifo Chieti e Materacalciostory, notizie reciproche sul calcio delle due Società.

 

Caro sig Nicola Salerno,

il titolo è proprio quello che anche diversi altri SITI dovrebbero applicare, per  una maggiore conoscenza delle rispettive Società di calcio sia per gli incontri diretti, sia per tutti gli atleti che hanno militato nelle due squadre sia portando sempre in alto i valori di stima reciproca e scambiarci fatti ed avvenimenti. Il SITO tifo Chieti.com  e il team di Matera CalcioStory si scambieranno notizie di interesse per ambedue e già ne sappiamo ancora di più rispetto a prima.

La questione di completare qualsiasi storia sulla propria squadra è sempre fonte di lacune perchè  si scopre che qualche avvenimento  di qualche  tempo fa, non era tutto  di nostra conoscenza.

Abbiamo incominciato con il giocatore Pollastri ed abbiamo fatto felice il figlio Vincenzo che ci ha ringraziato, inviandogli una foto quando giocava nel Matera inviataci  dal MateraCalcioStory. Personalmente ho notato apprezzamento del figlio e questo fatto insegna che anche i valori esistono ancora ed esisteranno per una maggiore comprensione fra tutti. Ricordare i nostri giocatori di qualsiasi sito è sempre meritorio  per tutti noi e per i familiari. Noi facciamo informazione e siamo altresì  contenti e soddisfatti se altri seguono questa linea che, almeno per questo sport, deve essere possibilmente veritiera, precisa  senza fare della retorica  anche le dissonanze, delle volte, ci mettono fuori strada.

Intanto trascrivo (al limite dell’illeggibilità)quanto da Lei annunciato in e-mail  “Intanto spero di fare cosa gradita anche al figlio di Pollastri allegando due articoli di giornale della gara Matera-Nardò dove suo papà segnò un gran bel gol e risultò essere il migliore in campo.”

Matera-Nardò 3-1.

NARDO’:Papadia, Ricercate, Sparapano, Lambertini, Serra II, Morano, Fedele, Cenerini, Michelini, Zimaci, Miglietta.

MATERA: Cristallo,Magistro, Sebastiani, Ventura, Dragone, Pollastri, Amoroso, Sarcina, Francione, Gagliardi, Catalano. Arbitro: Di Gioia di Molfetta.Reti: al 9’ Michelini, nel 2°tempo al 2’ Francione, al 14’ Pollastri, al 25’ Catalano.

Dalla cronaca:.. Pollastri ergendosi dalla cintola in su sui compagni e avversari, è stato il migliore in campo….

Abbiamo appreso che l’allenatore Enrico Di Santo era fratello di Riccardo che poi divenne  allenatore del Chieti nel 1967-68.

Nello stesso tempo il sig. Nicola Salerno mi ha inviato  un”internet culturale” dal microfilm service Firenze che tratta del settimanale sportivo” Opinione sera della Lucania” dove era inserita la vittoria del Chieti sul Trani per 1-0 nel campionato 1954-55, girone di andata.Mi si chiedeva se la persona intervistata alla tribuna di Trani fossi io oppure un omonimo.La mia risposta è stata che non sono stato mai a Trani e che l’Esposito Licio intervistato fosse un mio omonimo!

Il Matera e il Chieti hanno la loro fondazione l’uno il 1930 e l’altro il 1922, quindi abbastanza vicine ma i loro percorsi alquanto differenti.

I lucani nel 1968 debuttarono in Serie C (3° livello) collezionando 9 stagioni, mentre per la serie C1 (3°livello) nel 1978 con 3 stagioni.

Contrariamente al Chieti che ha un palmares migliore, almeno per la serie C, infatti debuttò in Serie C con 25 stagioni, mentre  per la serie C1 nel 1978 con 12 stagioni.

Ma il Matera è salito in serie B nell’anno 1978-79, fu per la squadra lucana la promozione alla serie B con punti 44 come il Pisa, in quella formazione giocavano due giocatori che giocarono con il Chieti, De Canio(28p) e Sassanelli(29p, 2 r). Viceversa il Chieti è sempre in attesa di cogliere una promozione, appunto alla serie B.

Possiamo accennare che quando Il Matera fu promosso cedette al mese di ottobre 1979, il difensore De Canio che giocò anche alcune partite in Serie B vi diamo una formazione:

Casiraghi, Generoso, De Canio, Giannattasio, Boggia, Bussalino,Picat Re, Sassanelli(Santamaria), Gambini, Morello, Florio, (Antezza). All. Di Benedetto.

Il Chieti calcio utilizzò il difensore De Canio il 21-10-1979 (4^Giorn.-Andata)Serie C1, nella partita TERAMO-Chieti 2-1, con questa formazione:

CHIETI: Marigo, Mattolini, De Canio, Cavallari, Bertuolo, Di Donato, Monzani, Sassanelli, Tomba (34’Carpineta), Ferretti,Antignani. In panchina:12.Eberini, 13.Luteriani.All. Volpi Ezio. Marcatori: Tomba (C) (55’), Brunetti (T) (76’), Marigo autorete (C) (80’)

ARBITRO: Pirandola di Lecce. NOTE: Spettatori 2500 circa. Ammoniti Pierleoni (T), Simonato (T), De Berardinis (T). Angoli 7-3 per il CHIETI.

Lo stesso De Canio poi lo ritroviamo in serie C2 nel 1985-86 sempre nel Matera dove continua la presidenza del sen. Franco  Salerno, con l’allenatore Salvori (nostra conoscenza) e comincia l’attività del DS Nicola Salerno, cugino dell'attuale mio interlocutore…..ma nell’anno successivo, tra i miei documenti, risulta nell’anno 1986-87 un DS prof. Michelangelo Salerno, fratello del sen. Franco!

Il CHIETI e il MATERA si sono incontrati per la prima volta alla 16^ di andata del campionato di IV^Serie 1954-55 ed il Chieti vinse per 4-0.

Quell’anno il Chieti si comportò benissimo, almeno a principio, la squadra acquistò la notorietà perché chiamata, per il suo gioco spumeggiante, “Milan del Sud”.

Ma il Matera ci restituì lo stesso risultato alla 27^ Giornata (22-4-1979) del campionato di serie C1/B 1978-79, con le reti segnate da Raffaele, Morello, Pavese e Aprile, come dalla foto speditaci dal sig. Nicola (da vedere nel frontale della rubrica).

  1. CHIETI-MATERA  4-0.And.1954/55. 4^ Serie/G.
  2. MATERA-CHIETI  1-1.  Rit.1954/55. 4^ Serie/G. Reti: Zanutel 9’st(Ma) e Guerrato al 35’st(Ch).

MATERA: Manzin, Morandi, Candussi, Glereani, Chiricallo, Caiani, Sarcina II, Zanutel, Abarchi, Traversa, Perucci.

CHIETI: Di Pietro, Griffith, Caraffi, Ruzzi, Leonzio, Rebecchi, Guerrato, Frati, Tormene, Barnafi, Orazi, Arbitro: Di Maio di Palermo.

Dalla cronaca dei giornali dell’epoca:… la squadra in leggero calo ma si riprenderà quando i nuovi del mese di novembre sapranno infondere più ritmo e velocità… Il Chieti si è dimostrato forte e sicuro in tutti i reparti, malgrado la partenza di Casisa, Esposito A. e Buonpensiero.

  1. MATERA-CHIETI  1-1.And.1955/56. 4^ Serie/G.
  2. CHIETI-MATERA  3-3.  Rit.1955/56. 4^ Serie/G.

Rinviata per impraticabilità di campo e recuperata Il 22/3/56: 7' (Rig.) Perentin (Ma), 17' Zanutel (Ma), 20' Vigalio (Ma) 25' Redighieri, 33' (Rig.) e 89' (Rig.) Orazi.

  1. CHIETI-MATERA  1-0.And.1966/67. Sr  D/E .
  2. MATERA-CHIETI  0-1.  Rit.1966/67. Sr  D/E . reti:  Ascatigno,R.
  1. MATERA-CHIETI  0-0. Amichevole.1967/68. Sr C/ C. 1967/68.(10 settembre 1967);
  1. CHIETI-MATERA  4-1.And.1968/69. Sr C/C. 18^Gior. 19-1-1969   Reti:15' Gramoglia, 24' e 30' Giardina, 59' Galati (MA), 81' Giugno. MATERA(squadra tipo): Quadrello, Rosa, Gambi, Demenia, Giannattasio, Bernardis, Bertoia, Buccione, Bini,Castelletti, Busilacchi. 2°portiere: Vagnoni .All.Ruggero Salar. Presidente:F.Salerno
  2. MATERA-CHIETI  3-0.  Rit.1968/69. Sr C/C. Reti:3' Demenia, 48' Busilacchi, 65' Galati.
  1. CHIETI-MATERA  0-0.And.1969/70. Sr C/C. (14 -9-1969)  0-0. MATERA(squadra tipo): Quadrello(p), Vecchi, Gambi, Favoriti, Loprieno, Mayer, Veneranda, Giannattasio, Busilacchi, Buccione, Picat Re.  Bertonelli(2° p) Poi Galati,Bellacicco,Basile,Jancarelli, Diomedi  All. Chiricallo. Presidente: F.Salerno
  2. MATERA-CHIETI  3-0.  Rit.1969/70. Sr C/C. Reti: 20' Busilacchi, 33' Veneranda, 58' (rig.) Busilacchi.
  1. CHIETI-MATERA  2-0.And.1970/71. Sr C/C. 2^Gior reti:  26' e 73' Scicolone. (c.n. S. Benedetto del Tronto).

MATERA(squadra tipo): Bertonelli(P), Vecchi, Gambi, Giannattasio, Lopriero, Mayer, Garella, Galati, D’Addosio, Buccione, Gottardo. 2°portiere Antezza. Poi Cantagalli, Jancarelli, Montesano, Toffanin. All. Nicola Chiricallo.

  1. MATERA-CHIETI  1-0.  Rit.1970/71. Sr C/C. rete: 11' Toffanin.
  1. MATERA-CHIETI  1-2.And.1971/72. Sr C/C. 10^Gior(14-11-71    reti: 60' Peressin (CH), 82' Mayer, 88' Cavicchia (CH).

MATERA (squadra tipo): Bertonelli (46' Antezza); Codraro, Gambi, Buccione, Loprieno, Mayer, Todaro, Galati, Giannotti, Veneranda, Campagna (61' Cataldi). Allenatore: Chiricallo.

  1. CHIETI-MATERA  2-0.Rit.1971/72. Sr C/C. 10^Gior(16 aprile)  2-0 reti: 29' Azzoni, 34' Zanotti.

CHIETI(squadra tipo): Garzelli; Rossetto, Mayer, Lancioni, Campagnola, Bacchi, Zanotti, Buoso, Cavicchia, Taddei, Azzoni (82' Pasetto). A disposizione: Della Corna. Allenatore: Castignani

  1. CHIETI-MATERA  2-1.And.1972/73. Sr C/C  Reti: 35' (rig.) Cavicchia(CH), 58' V. Chimenti (MA), 82' Omizzolo(CH).

CHIETI(Squadra tipo): Fontana; De Pedri, Rossetti, Zanotti, Monico, Fellet, Calisti, Lippo, Azzoni, Vriz, Omizzolo. A disposizione: Rulli e Sena. Allenatore: Angelillo.

  1. MATERA-CHIETI  2-0.  Rit.1972/73. Sr C/C  Reti: -26' Toffanin, 42' Galati.

MATERA(squadra tipo): Bertonelli; Germinario, Baldan (15' Angelino), Gambini, Loprieno, Monaldi, V. Chimenti, Galati, Toffanin, Veneranda, Michesi. A disposizione: Antezza. Allenatore: Mancinelli.

  1. CHIETI-MATERA  2-0.And.1973/74. Sr C/C. 18^Gior.reti: Berardi, Vastini,

CHIETI (squadra tipo): Rulli. De Pedri, Sena, Fellet, Della Bianca. Scichilone, Fossa, Zanotti, Ciceri, Anelli  (62' Corso), Berardi.

  1. MATERA-CHIETI  2-2.  Rit.1973/74. Sr C/C. 18^Gior. reti: Berardi (C),Ciceri (C), Chisena (M),AutoreteFellet(C),

MATERA (squadra tipo):: Troilo, Sollini, Loprieno, Foresti, Mamilovich, Lilla, Stellone, Ceccaroni, Toffanin (71' Chisena), Cataldo, Mazzei. A disposizione: Andezza, Disurgi. Allenatore: Veneranda.

  1. CHIETI-MATERA  0-0.And.1978/79. Sr C1/B. 10^ GIORN..  del   3-12-78:
  2. MATERA-CHIETI  4-0.  Rit.1978/79. Sr C1/B. 27^GIORN..-22-4-79:  Reti: Raffaele (M) al 2’, Morello (M) al 12’, Pavese (M) al 41’; Aprile (M) al 70’

MATERA: Casiraghi (Lisanti), Generoso, De Canio, Angelino, Imborgia (Bitetto), Gambini, Picat Re, Pavese, Aprile, Morello,Raffaele.(14 Carella,).All.Di Benedetto

CHIETI: Di Carlo D., Rossi, Di Brino, Nuti, Bertuolo,Riccardino (Lombardi dal 78’), Berlanda, Ianniello, Luzi, Brunetti, Beccaria. (12 Violini, 13 Lombardi).All.Volpi Ezio        ARBITRO: Sala di Lecco.   NOTE: spettatori 5.000.Ammoniti Beccaria e  Brunetti (C).

  1. MATERA-CHIETI  0-0.And.1993/94. Sr C1/B. 5^Gior 10 OTT:

CHIETI: Alidori, Sabatelli, Nocera, Leone, D’Eustacchio, Tomei, Faieta, D’Angelo, Pagliari II°, Labadini, Aureli,  In panchina:12.Agresta, 15.De Massis, 16.Anelli, Di Tommaso, Federico. All.Assetta.

  1. CHIETI-MATERA  1-0.  Rit.1993/94. Sr C1/B. 22^ Gior 20 FEB 1994: Reti: Federico (C) (30 pt)

CHIETI: Alidori, Rosone, Nocera, Nocera, Leone, D’Angelo, Tomei, Piccioni (Mauro), De Massis, Federico, Faieta, Ortoli(Aureli). In panchina:12.Agresta, 13.Di Tommaso, 14.Tiberi F. All.Assetta.

MATERA: Bruno, Marino, Italia, Picci, De Solda, Cicchetti(Deruggiero), Bitetti, (Tatti), Landonio, Pannitteri, D’Ermilio, Bressi. In panchina: 12.Albergo, 13.Pazzini, 14.De Solda.All. De Benedetto

ARBITRO:Sorte di Bergamo.  NOTE: Spettatori 1.200. Ammoniti:Italia(M),  Marino(M), Tatti(M), Federico(C).Angoli 5-1 per il CHIETI.

  1. CHIETI-MATERA  1-0.And.1996/97. Sr C2/C. 17^AND. (12 gennaio 1997): Reti: Bellemo (C) (Rig. 31’st).

CHIETI: Agresta, Rutolo, Tamburini, Tarini, Bellemo, Epifani, Altomonte, Caocci, Gennari, Modesti (Marroncelli 43’st), Grasso (Bonelli 45’st). In panchina: 12.Lepore, 14.Foladori. All. Donati.

MATERA:Bruno, Tafuni, Esposito,  Lauriola, Toledo, Incarbona, Genco, Olivari, Bellacicco, Cacciola, Zian. In panchina: 12.Cofano, 13.Marchesini, 14.Di Noia, 15.Onofrio, 16.Comanet, 17.Licata, 18.La Torre. All. Picci  ARBITRO: Fraracci di Reggio Emilia.

  1. MATERA-CHIETI  1-1.  Rit.1996/97. Sr C2/C. 17^  RIT. (15 maggio 1997): Reti: Cacciola (M) (20’st),  Turchi(C ) (22’st).

MATERA: Bruno, Tafuni (Lauriola 40’st), Incarbona, Toledo, Basile, Tagliente, Genco (Marchesini 36’st), Cacciola, Parisi (Di Noia 26’st), Bellacicco, Bitetto. In panchina: 12.Cofano, 15.Licata, 16.Colmanet, 18.Porretto. All. Picci.

CHIETI:  Lepore, Caocci, Arrigoni (Rutolo 40’pt), Ingrosso, Marchetti, Epifani, Turchi, Modesti, Gennari (Bertarelli 40’pt), Bonelli (Foladori 23’st), Altomonte.

Oltre ai giocatori che l’amico sig. Nicola ha citato tra gli ex vi sono altri giocatori che andiamo ad elencare.

1979-80,Serie B, Oliva Fausto

1983-84-85,Serie C2/C, La Palma Antonio

1991-92,Serie C2/C, Gardini Aldo

1993-94,Serie C1. Visciglia Davide

1996-97,Serie C2/C, Tafuni Lorenzo

1997-98, CND, Tafuni Lorenzo, Tremante Emanuele

2001-02 CND, Cerbone Vincenzo, Garrone Andrea.

2005 Serie D, Terzaroli Paolo, Silvestroni Tommaso.

2009-10,Serie D, Bartoli Renato, Genchi  Giuseppe

(scritto da Licio Esposito l’8 dicembre 2013)