Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

icona app

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

columella con fotoA poco più di 48 ore dalla partita che vale una stagione, in città l'attesa del match-clou cresce spasmodicamente.

La settimana dell'orgoglio materano lanciata dai tifosi vive i suoi giorni finali con un crescendo di iniziative che mostra grande fermento nella tifoseria. Biglietti della partita andati a ruba in meno di un giorno, strade adiacenti lo stadio completamente vestite a festa con cartoncini e festoni biancazzurri, iniziative di commercianti e cittadini che si moltiplicano colorando di biancazzurro negozi e balconi, insomma il termometro che segna la febbre dell'attesa sta raggiungendo valori sempre più alti. Lo zoccolo duro della tifoseria è impegnato come non mai nel preparare una degna coreografia alla gara, mentre i tanti altri che non vorranno mancare all'appuntamento corrono a recuperare sciarpe, bandiere, magliette biancazzurre vecchie e nuove.

E' dunque scoppiata la Matera-mania, a dimostrazione che la nostra città, apparentemente pigra e apatica, sa tuttavia rispondere presente e in massa ai grandi eventi ed ai grandi appuntamenti. E lo sport, il calcio in particolare, spesso e volentieri sono specchio e metafora della vita reale.

Anche il presidente Columella non si sottrae alla Matera-mania mostrandosi in gran forma e facendosi ritrarre con un poster del Matera 2013-14 opera di Sandro Veglia e donatogli a nome di tutto lo staff di Materacalciostory, firmato da tutti i calciatori della squadra e beneaugurante per l'ultimo ostacolo da superare; lasciateci aggiungere che le facce rassicuranti degli indimenticati Franco Mancini e Renato Carpentieri sullo sfondo della foto non possono che dare ulteriore forza a chi si sta cimentando nell'ultimo atto di questa meravigliosa ed avvincente avventura.

Forza ragazzi, altri 90 minuti di passione e poi... riprendiamoCela dopo vent'anni!!