Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

icona app

Warning: file_get_contents(): php_network_getaddresses: getaddrinfo failed: Name or service not known in /web/htdocs/www.materacalciostory.it/home/plugins/content/al_facebook_comments/al_facebook_comments.php on line 478 Warning: file_get_contents(http://api.facebook.com/restserver.php?method=links.getStats&urls=http://www.materacalciostory.it/index.php/news/stagione-2013-14/949-matera-vince-6-0.html): failed to open stream: php_network_getaddresses: getaddrinfo failed: Name or service not known in /web/htdocs/www.materacalciostory.it/home/plugins/content/al_facebook_comments/al_facebook_comments.php on line 478
Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

matera ritiroMATERA – SELEZIONE LOCALE 6-0
Matera (primo tempo 4-2-4): Bifulco; Ciano, Migliaccio, Fernandez, Bassini; Letizia, Giorgino, Iannini, Lauria; Sy, Di Gennaro. All. Cosco.
Matera (secondo tempo 4-2-4): Spilabotte; Pino, Ciano, Fernandez, Bassini; Oliveira, Piccinni, Iannini, Pagliarini; Di Gennaro, Lauria (55' Natino). All. Cosco.
Selezione locale: Longo, De Bonis, Di Iorio, V. Gemma, D'Angelo, G. Gemma, Martinelli, Dell'Olio, Iaccarino, Pelusi, W. D'Ascoli. A disp. G. D'Ascoli. All. Leonini.

Ottavo giorno di ritiro a San Giovanni Rotondo per il Matera di mister Vincenzo Cosco, a sette giorni dall'esordio stagionale in una gara ufficiale. Come noto, infatti, domenica 4 agosto la truppa biancazzurra sarà di scena a Bolzano contro il Sudtirol, formazione di Prima divisione della Lega Pro, per la gara valevole per il primo turno eliminatorio della prestigiosa manifestazione della Tim Cup. La squadra, questa mattina, si è allenata prima sotto l'attento sguardo del preparatore atletico Luca Spadafora, per poi dedicarsi con l'allenatore Vincenzo Cosco a un allenamento tecnico-tattico.


Nel pomeriggio, con fischio di inizio alle 18, il Matera, davanti lo sguardo di un centinaio di tifosi arrivati dalla Basilicata, ha affrontato una selezione locale. La gara, per la cronaca, è terminata con il punteggio di 6-0 e diversi sono stati gli spunti per il trainer molisano.


La cronaca – Buon test amichevole per il Matera, che ha superato per 6-0 una selezione locale, allenata da mister Leonini e tra le cui fila hanno giocato calciatori della serie D, dell'Eccellenza e della Promozione di team della provincia di Foggia.
Sei le rete messe a segno, ma almeno una trentina le palle-gol create dai ragazzi del tecnico Vincenzo Cosco.
Al 2' azione manovrata: Giorgino, Di Gennaro, Sy, che serve Letizia che dà solo l'illusione ottica del gol, spedendo sull'esterno della rete, facendo gridare al gol i circa cento tifosi lucani arrivati a San Giovanni Rotondo.
Al minuto 6 è sempre Letizia a spedire di poco sul fondo; mentre, sessanta secondi più tardi è Lauria ad imbeccare Di Gennaro con un traversone di trenta metri. L'incornata dell'attaccante biancazzurro si stampa sul palo.
Sy (10') si libera bene al limite dell'area di rigore, serve Letizia: ancora una volta il bomber tascabile manda di poco a lato della porta del team pugliese.
Al quarto d'ora ancora Lauria nelle vesti di assist-man: la testa è di Migliaccio, che solo per poco non inquadra lo specchio della porta. Nell'occasione l'ex capitano di Taranto e Andria resta a terra, colpito da un avversario. Migliaccio si rialza poco dopo senza problemi.
Il Matera va ancora vicino al vantaggio al minuto numero 22: Letizia serve al contagiri per la testa di Sy, conclusione sulla quale l'estremo difensore Longo è superlativo.
Il gol è nell'aria e arriva puntuale al 26', quando Sy dalla corsia mancina serve Di Gennaro, che trova Letizia libero in mezzo all'area di rigore. Questa volta l'attaccante campano non fallisce l'appuntamento con la marcatura.
Alla mezz'ora arriva il raddoppio dell'undici biancazzurro. Azione manovrata: Sy, Letizia, Lauria, quest'ultimo colpisce il montante, ma sulla ribattuta arriva ancora Letizia che segna il raddoppio.
Il primo tempo si chiude con due conclusioni di Sy, che trova in entrambe le circostanze un super Longo, portiere pugliese.
La ripresa si apre con il Matera che cala il tris. Dopo quattro minuti, il neo-entrato Stefano Pino, difensore classe 1996 proveniente dal Lecce, dall'out mette un pallone al centro per l'incornata di Lauria, che porta il Matera sul 3-0.
Al minuto 51 Di Gennaro conquista palla alla trequarti di campo, serve Pagliarini (altro neo-arrivato, dalla Primavera della Roma), la cui conclusione è respinta dal numero uno avversario.
Il poker arriva al 54': Fernandez dalle retrovie, con un lancio di oltre trenta metri, trova Oliveira, che stoppa il pallone, fa dieci metri palla al piede e con un diagonale batte Longo.
Ancora Matera al minuto 56: Pagliarini imbecca Di Gennaro, che trova sulla strada verso il gol ancora il portiere Longo. Trascorrono pochi secondi e arriva anche il pokerissimo, firmato da Di Gennaro con una conclusione sottomisura, servito da Pagliarini. E tocca proprio all'ex Roma trovare la sesta marcatura al 62' con una staffilata dai venticinque metri.
Il Matera, nonostante l'allenamento del mattino e il caldo che sta colpendo l'Italia, non è ancora sazio e va altre due volte vicino al gol.
Al minuto 68 Oliveira dalla destra crossa per la testa di Pagliarini, che non inquadra la porta; mentre, al 75' Pino sempre dall'out di destra trova libero il carioca Oliveira nel rettangolo dei sedici metri. Anche il sudamericano non è preciso.
La gara termina 6-0 e da domani, lunedì, la concentrazione è tutta sulla prima partita ufficiale della stagione.