Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

icona app

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Matera - Barletta 2-1

Reti: 4' Biancolino (B, rigore), 29' Gallozzi (M), 32' Pagliarini (M)

DSC 0011

Matera: Bifulco, Gallozzi, Mercadante, Faisca, Pino, Cuffa, Bustamante, Di Noia, Albadoro, Pagliarini, Mazzarani

A disp.: Russo, De Franco, Guerra, D'Angelo, Madonia, Longo, Letizia

All.: Auteri

Barletta: De Martino, Kiakis, Guarcio, Gemignani, Zammutto, Stendardo, Meola, Palazzolo, Biancolino, Branzani, Rizzitelli

A disp.: De Mitri, Gabrielli, Cortellini, Perpignano, Venitucci, Sette, Fall

All.: Sesia

Note: spettatori 1000 circa (0 ospiti sistemati in curva, qualche decina presenti fuori dallo Stadio)

Cronaca a cura di Francesco Rondinone, fotografie di Sandro Veglia

Clicca qui per visualizzare la fotogallery completa di Matera-Barletta

È il Matera la squadra che il 29 ottobre affronterà il Lecce, al Via del Mare, per il secondo turno di Coppa Italia di Lega Pro.  I lucani non si sono disuniti dopo il goal di Biancolino,  su rigore,  ad inizio match, e rispondono con Gallozzi e Pagliarini.

I biancazzurri voltano pagina dopo Caserta e adesso attendono la Reggina sabato sera, in casa, per l'ennesima esaltante battaglia.

VSD 8420Mister Auteri schiera il suo fedele 3-4-3, ma cambia tutti gli uomini: tra i pali Bifulco; la difesa a tre formata da Faisca al centro, Mercadante a sinistra e Pino a destra; a centrocampo agiscono Di Noia e il rientrante Cuffa, mentre sugli esterni i nuovi arrivati Gallozzi a destra e Mazzarani a sinistra; in attacco il trio è composto da Albadoro al centro, supportato da Bustamante a destra e Pagliarini a sinistra.

VSD 8232Pronti via e l'arbitro decreta un calcio di rigore al Barletta per fallo di mano in area di Mercadante. Biancolino dal dischetto non sbaglia e porta in vantaggio i suoi. Nonostante ciò il Matera non si scompone e i nuovi undici messi in campo dal mister siciliano non sfigurano affatto e non rischiano nulla, a parte per una incomprensione tra Faisca e Mercadante che per poco non permette ai biancorossi pugliesi di portarsi sul due a zero. VSD 8309Faisca gestisce alla grande la retroguardia e da sicurezza ai compagni di reparto Pino e Mercadante, sulle fasce Gallozzi e Mazzarani sono eccellenti sia in fase offensiva che in fase difensiva, mentre in attacco la velocità di Pagliarini e Bustamante mette in crisi i difensori ospiti, sfruttando le sponde di bomber Albadoro. Il primo goal arriva al 29' con Pino che lancia verso Albadoro, il quale spizzica di testa verso Gallozzi che fa partire un destro micidiale che si insacca sul primo palo. Passano tre minuti e Pagliarini raddoppia, recuperando un cross che sembrava agguantato dal difensore avversario. Il primo tempo si chiude qui con il risultato di due a uno,  che poi si rivelerà quello definitivo.

VSD 8320

ZSC 0027La seconda frazione di gioco vede il Barletta cercare il pareggio inserendo l'attaccante di colore Fall. Tuttavia gli attacchi dei biancorossi si rivelano sterili e si concludono spesso con tiri alti sopra la traversa o a lato. Il Matera controlla, gestisce e sfrutta qualche palla recuperata a centrocampo da un ottimo Di Noia, aprendo su Pagliarini e Longo subentrato a Bustamante. Non succede nulla di particolare fino al triplice fischio, che manda tutti sotto la doccia con il risultato a favore dei materani pronti a continuare l'avventura tricolore in quel di Lecce il 29 ottobre, ma ora c'è il campionato.

 

VSD 8234

VSD 8324

VSD 8326

VSD 8330

VSD 8345

VSD 8381

ZSC 0031