Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

icona app

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Matera - Savoia 2-0

Matera: Bifulco, Faisca, De Franco, Mucciante, Bernardi, Coletti, Di Noia, Giacomini (73' Mazzarani), Letizia (83' D'Aiello), Albadoro, Pagliarini (86' Turchetta).
A disp.: Baiocco, Madonia, Guerra, Gallozzi.
All.: Auteri

Savoia: Santurro, Di Nunzio (46' D'Apollonia), Rinaldi, Sirigu, Sabatino. Malacarri (63' Giordani), Gallo, Calzi, Scarpa (75' Del Sorbo), Cipriani, Verruschi.
A disp.: Falcone, Cremaschi, Checcucci, Sevieri.
All.: Ugolotti

Arbitro: Fabio Piscopo di Imperia. Assistenti: Claudio Pellegrino di Roma Due e Antonello Mangino di Roma Uno

Reti: 10' e 30' Mucciante

Note: ammoniti Verruschi, Calzi, Cipriani, Rinaldi, Sabatino, Del Sorbo (S), Mucciante (M). Angoli: 5-4 per il Matera. Spettatori: 3500 circa.

Cronaca di Francesco Rondinone, fotografie di Sandro Veglia

VSD 0209

 

DSC 0004Una doppietta di Mucciante consente al Matera di battere il Savoia e riconquistare la vittoria dopo le due sconfitte consecutive contro Salernitana e Vigor Lamezia. Partita a senso unico, il punteggio poteva essere anche più rotondo a favore dei biancoazzurri che falliscono tante occasioni nel secondo tempo, tra cui un calcio di rigore con Coletti. Insolito marcatore di giornata il difensore Mucciante, abile a sfruttare nel migliore dei modi due calci piazzati nella prima frazione di gioco.

 

Mister Auteri deve rinunciare a Iannini e Madonia per infortunio e schiera il suo collaudato 3-4-3 con: Bifulco, preferito a Baiocco questa volta; De Franco, Mucciante e Faisca in difesa; centrocampo affidato ai piedi di Coletti e Di Noia al centro, con Bernardi a destra e Giacomini a sinistra; trio d'attacco con Letizia e Pagliarini a supporto della punta Albadoro.

 

VSD 0114Matera superiore per tutti i novanta minuti rispetto ad un Savoia che conferma di voler recitare un ruolo marginale in questo campionato di Lega Pro. I biancazzurri sono sin da subito più organizzati e propositivi e creano più di qualche occasione dalle parti del portiere avversario: come quando al 3' minuto Albadoro, che sfodera in questa partita la sua miglior prestazione fino ad ora pur non segnando, non aggancia per un niente un cross al volo di Giacomini dalla sinistra. Poco più tardi Pagliarini dalla destra rientra sul suo piede preferito, il sinistro, e crossa per la testa di Letizia che manda di poco a lato. Al minuto 10 arriva il vantaggio dei padroni di casa su calcio piazzato: Coletti calcia sul primo palo un pallone delizioso e Mucciante di testa spiazza Santurro. Il Matera insiste e cerca più volte il raddoppio con Coletti, Letizia e Albadoro che impegnano severamente l'estremo difensore ospite e l'intera retroguardia biancoscudata. Ma il Savoia è costretta ad arrendersi per la seconda volta a Mucciante al 33', quando su calcio piazzato il difensore materano raccoglie in area, difende palla e infila in rete. Fino alla fine dei primi 45 minuti il Matera gestisce bene il campo. Da segnalare solo un tentativo di Letizia con un tiro al volo da centrocampo che per poco non finisce in porta.

 

VSD 0262Per la seconda frazione c'è poco da raccontare, il Matera si copre bene e riparte in contropiede non rischiando quasi nulla dalle parti di Bifulco. In uno dei contropiedi i biancazzurri conquistano anche un calcio di rigore con Pagliarini che si invola in area e viene atterrato da un difensore ospite. Al momento del tiro nasce un battibecco su chi, tra Letizia e Coletti, dovesse calciare il tiro dal dischetto. Coletti alla fine ha la meglio sul suo compagno ma non su Santurro che neutralizza il tiro centrale (foto a sinistra). Il finale quindi resta invariato.

 

Matera batte Savoia due a zero e torna alla vittoria dopo essere andato in "bianco" con Salernitana e Vigor Lamezia. Oltre al risultato fanno ben sperare le buone prestazioni di Albadoro e Letizia, che hanno dimostrato di aver recuperato alla grande dagli infortuni. Ora si spera di recuperare anche Iannini e Madonia per il proseguo del campionato e, in particolare, per la prossima trasferta di Foggia.

 

DSC 0007

DSC 0011

VSD 0115

VSD 0170

VSD 0174

VSD 0256