Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

icona app

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

A cura di Fabio Venezia, Francesco Salerno e Nicola Salerno

Clicca qui per leggere la cronaca della gara di andata

Clicca qui per guardare la fotogallery della gara di andata

logo cosenza

GLI AVVERSARI - Cosenza grande in Coppa Italia, dove affronterà il Como nella doppia finale ad Aprile, ma piccolo in campionato. Sono infatti appena ventotto infatti i punti conquistati dai rossoblù silani, dei quali soltanto sette conquistati lontani da casa (vittoria a Matera nella gara di andata, pareggi a Salerno, Torre Annunziata, Martina e Pagani).

Al “San Vito”, però, il ruolino di marcia è di tutto rispetto: vittorie contro Vigor Lamezia, Ischia, Normanna, Melfi e Reggina, pareggi contro Foggia, Catanzaro, Paganese, Messina, Salernitana, Barletta e Casertana, KO solamente con Lupa Roma e Juve Stabia. In panchina da fine Ottobre siede l’umbro Giorgio Roselli, ex
allenatore tra le altre di Alessandria, Triestina, Varese, Cremonese e Gubbio, subentrato al dimissionario Cappellacci.

Nel classico 4-4-2 spazio tra i pali al titolarissimo Nicola Ravaglia. Per il ruolo di terzino destro in pole Riccardo Serpieri, classe 1994 in prestito dalla Lazio, mentre a sinistra agirà Simone Ciancio che sostituirà l’infortunato Blondett. Al centro della difesa mancherà Magli, spazio alla collaudata coppia formata da Luca Tedeschi e Gaetano Carrieri.

In mezzo al campo il 28enne Cristian Caccetta ed il 26enne Andrea Arrigoni saranno supportati lungo le corsie esterne dal classe ’88 Giuseppe Statella, fino a Gennaio in B a Vercelli, a destra e ad uno tra Elio Calderini, capocannoniere della squadra con sei centri in campionato, e Marco Criaco a sinistra. Dovrebbero presumibilmente partire dalla panchina l’ala destra Emiliano Tortolano ed Angelo Corsi.

In attacco mancherà per squalifica Sasha Cori, a quota cinque nella speciale classifica marcatori; mister Roselli si affiderà quindi al 33enne Gianluca De Angelis e ad Alessandro Cesca, tesserato ad inizio Novembre.

LO STADIO - Lo stadio San Vito di Cosenza ospiterà la seconda trasferta consecutiva in terra calabrese per il Matera. Dopo aver espugnato il Granillo gli uomini di Auteri proveranno a ripetersi contro i lupi della Sila che disputano le loro gare nel sesto impianto per capienza del girone.

Lo stadio prende il nome dalla omonima contrada in cui è stato costruito nei primi anni Sessanta, per l’esattezza, l’inaugurazione ufficiale è avvenuta nel 1964 con una partita del campionato di Serie C contro il Pescara.

Inizialmente lo stadio si presentava con una inusuale forma a ferro di cavallo, con il passare degli anni e i successi ottenuti sul campo dalla formazione rossoblu, sono state fatte delle modifiche in senso estensivo. In particolare è stata realizzata la parte mancante dell’ovale con la costruzione della seconda curva che ha portato i posti a sedere a oltre trentaquattromila, un dato però solamente potenziale, in quanto la capacità è stata ridotta per motivi di sicurezza a poco meno di ventottomila posti.

Lo stadio ha ospitato una partita della Nazionale nel 1968 (5 a 0 contro Cipro nelle qualificazioni al campionato europeo).

I tifosi cosentini hanno deciso di intitolare due settori dell’impianto, rispettivamente la sud e la nord, a due calciatori accomunati da uno sfortunato destino e scomparsi a breve distanza di tempo l’uno dall’altro: Donato Bergamini e Massimiliano Catena.

I PRECEDENTI - di seguito sono elencati i tabellini completi di tutti i precedenti di campionato disputati in trasferta contro il Cosenza. Quattro pareggi e sette sconfitte il bilancio dei biancazzurri in terra silana.

Stagione 1953-54 – Campionato di IV Serie - 6ª giornata – 1.11.1953

Cosenza - Matera 4-0

Cosenza: Canini, Purgante, Ruggero, Minguzzi, Filippelli, Baccilieri, Salimbene, Meazza II, Barca, Cellini, Ferrara. All. Andreis

Matera: Manzin, Perentin, Zampar, Colussi, Virgulin, Candussi, Fogar, Spagnul, Perucci, Morandi, Zanutel. All. Riparbelli

Marcatori: 2' Barca, 11' Baccilieri, 34' Barca, 79' Barca

Stagione 1956-57 – Campionato di IV Serie – 18ª giornata – 10.2.1957

Cosenza - Matera 1-0

Cosenza: Bocchini, Di Matteo, Salvador, Borgo, Bolognesi, Delfino, Barbato, Bertolio, Colosio, Cuoghi, Palpacelli. All. Piacentini

Matera: Manzin, Pittuello, Fumis, Glereani, Zampar, Morandi, Marzano, Bitetto, Piemonte, Marani, Perucci. All. Zanolla

Marcatori: 43' Palpacelli

Stagione 1968-69 – Campionato di Serie C - 1ª giornata – 15.9.1968

Cosenza - Matera 2-0

Cosenza: Crespan, Vita, Gianetto, Pozzobon, Campidonico, Millea, Gagliardi, Lodi, Alduina, Antonioli, Delle Fratte. All. Montez

Matera: Quadrello, Rosa, Gambi, Demenia, Loprieno, Bernardis, Maselli, Buccione, Busilacchi, Giannattasio, Castelletti. All. Salar

Marcatori: 37' aut. Rosa, 82' Gagliardi

  1969-70 cosenza-matera
  Campionato 1969-70: Fusaro porta in vantaggio il Cosenza. Fonte: La Gazzetta del Sud

Stagione 1969-70 – Campionato di Serie C - 25ª giornata – 8.3.1970

Cosenza - Matera 1-1 (c.n. di Nicastro)

Cosenza: Valzoni, Vita, Gioannetto, Gobbi, Faggio, Caucci, Gagliardi, Campidonico (65' Caradonna), Fusaro, Illiano, Trevisan. All. Castignani

Matera: Bertonelli, Vecchi, Gambi, Giannattasio, Loprieno, Mayer, Iancarelli, Galati, Busilacchi, Buccione, Picat Re. All. Chiricallo

Marcatori: 25' Fusaro (C), 70' Picat Re (M)

Stagione 1970-71 – Campionato di Serie C – recupero della 24ª giornata – 7.4.1971

Cosenza - Matera 3-1

Cosenza: Giusti, Vita, Gioannetto, Fiore, Campidonico I, Codognato, Gagliardi (82' Lodi), Campidonico II, Di Cristofaro, Gobbi, Frisenda. All. Lodi

Matera: Bertonelli, Giannattasio, Gambi, Buccione, Loprieno, Mayer, Carella, Veneranda, Toffanin, Galati, Cantagalli. All. Chiricallo

Marcatori: 35' Campidonico II (C), 46' Carella (M), 57' Vita (C), 67' Frisenda (C)

  1971-72 cosenza-matera
  Campionato 1971-72: Bertonelli si distende e blocca un attacco avversario. Fonte: La Gazzetta del Sud

Stagione 1971-72 – Campionato di Serie C - 3ª giornata – 26.9.1971

Cosenza - Matera 0-0

Cosenza: Giusti, Vita, Gioannetto, Bompani, Campidonico, Codognato, Gagliardi, Sportiello, Frisenda, Gobbi (73' Lodi), Dalle Fratte. All. Lodi

Matera: Bertonelli, Cataldi, Gambi, Buccione, Loprieno, Mayer, Carella, Galati, Toffanin (83' Iancarelli), Veneranda, Boccolini. All. Chiricallo

Stagione 1972-73 – Campionato di Serie C - 21ª giornata – 11.2.1973

Cosenza - Matera 4-3

Cosenza: Bastiani, Paoni, Gioannetto, Fiore, Campidonico, Codognato, Gagliardi (46' Dalle Fratte), Frisenda, De Carolis, Alpini, Peressin. All. Lodi

Matera: Bertonelli, Baldan, Petrelli, Menichelli, Loprieno, Monaldi, Chimenti, Manicone, Veneranda (26' Angelino), Galati, Pinton. All. Mancinelli

Marcatori: 16' Peressin (C), 20' De Carolis (C), 43' De Carolis (C), 45' Codognato (C), 61' rig. Chimenti (M), 69' rig. Chimenti (M), 75' Chimenti (M)

Stagione 1973-74 – Campionato di Serie C – 31ª giornata – 28.4.1974

Cosenza - Matera 2-0

Cosenza: Giusti, Clapis, Pavoni (63' Iazzolino), Pasquino, Gobbi, Codognato, Rigoni, Vegni, Galasso, Lualdi, Ingrassia. All. Montez

Matera: Troilo, Sollini (60' Chisena), Loprieno, Foresti, Mamilovich, Lilla, Cataldi, Gambini, Toffanin, Germinario, Mazzei. All. Veneranda

Marcatori: 33' Galasso, 59' Ingrassia

Stagione 1976-77 – Campionato di Serie C - 2ª giornata – 19.9.1976

Cosenza - Matera 2-1

Cosenza: Giusti, Gaverini, Barbetta, Caligiuri, Oteri, Stella, Curcio, Colletti, Perrotta, Canetti, Cracchiolo (75' Pavoni). All. Mannocci

Matera: Casiraghi, Generoso, De Canio, Zurlini, Petruzzelli, Gambini, Picat Re, Sassanelli, Aprile (85' Antezza III), Righi, Chimenti. All. Zurlini

Marcatori: 30' Aprile (M), 70' Stella (C), 82' Colletti (C)

Stagione 1980-81 – Campionato di Serie C1 - 4ª giornata – 19.10.1980

Cosenza - Matera 1-1

Cosenza: Lattuada, Tortelli, D’Astoli, Reggiani, Rocco, Baciclieri, Missiroli (88' Veronesi), Renzetti (60' Palazzotto), Labellarte, Zottoli, Prima. All. Fontana

Matera: Casiraghi, Generoso, Genovese, Bussalino, Imborgia, Gambini (78' Melis), Grassi, Aprile, Peragine (56' Pavese), Giannattasio, Raffaele. All. Rambone

  1981-82 cosenza-matera
  Campionato 1981-82: Casiraghi devia in angolo un colpo di testa di Donetti. Fonte: La Gazzetta del Sud

Marcatori: 15' Labellarte (C), 66' Giannattasio (M)

Stagione 1981-82 – Campionato di Serie C2 - 19ª giornata – 31.1.1982

Cosenza - Matera 1-1

Cosenza: Ciaramitaro, Bagnato, Della Volpe, Aita (77' Petta), A. Rizzo, D'Astoli, R. Rizzo, Donetti, Palazzotto, Luperto, (56' Cocci), Renzetti. All. Aldi

Matera: Casiraghi, Melis, Pierobon, De Pasquale, Rossi, Angelino, Piochi, Arzeni, Pavese (51' Trezza), Gambini, Tomba. All. Chiricallo

Marcatori: 46' Renzetti (C), 56' Melis (M)