Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

icona app

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

A cura di Fabio Venezia, Francesco Salerno e Nicola Salerno

Clicca qui per leggere la cronaca della gara di andata

savoiaGLI AVVERSARI - A sette gare dal termine della stagione regolare sono cinque i punti che separano i bianchi di Torre Annunziata dalla salvezza diretta. Una salvezza in cui la squadra crede fortemente ed i sette punti conquistati nelle ultime quattro giornate (battute Foggia e Catanzaro, pari a Pagani nello scorso turno ed una sola sconfitta a Martina Franca) lo confermano.

Disastroso il ruolino di marcia esterno, con appena un successo (ad Aversa), cinque pareggi e ben dieci sconfitte. Meglio in casa: al “Giraud” i bianchi hanno infatti battuto Reggina, Vigor Lamezia, Aversa Normanna, Foggia e Catanzaro, hanno impattato con Melfi, Lecce, Ischia e Cosenza e perso in sei occasioni.

In panchina siede da inizio Gennaio Aldo Papagni. L’ex tecnico del Taranto, subentrato a Ugolotti, cercherà in tutti i modi di raggiungere la salvezza anche se la situazione societaria è disastrosa, con lo spettro del fallimento che incombe. Organico stravolto rispetto alla gara di andata, vinta 2 a 0 dai ragazzi di Auteri: non ci saranno il portiere Santurro, i difensori Di Nunzio e Rinaldi, i centrocampisti Calzi, Gallo, Malaccari e Sabatino, gli attaccanti Del Sorbo e Cipriani. In compenso tanti i movimenti in entrata operati dal sodalizio oplontino durante la sessione di mercato invernale.

Tra i pali ci sarà il 34enne Raffaele Gragnaniello, ex Potenza e Nocerina. Difesa a tre, in lizza per una maglia da titolare Francesco Checcucci, Stefano Riccio, prelevato dal Bisceglie, il 21enne greco scuola Bari Dimitrios Vosnakidis e Giampaolo Sirigu.

In mezzo al campo si contendono due maglie il 24enne croato Tomislav Saric, prelevato dal Crotone, il 20enne di proprietà del Bari Federico Pizzutelli e Gabriele Bollini. Lungo l’out di destra il 23enne Carlo Cremaschi, o in alternativa Giulio Giordani, mentre a sinistra Mario Mercadante, ad inizio stagione a Matera, dovrebbe accomodarsi in panchina per far posto a Dani Verruschi.

In attacco mancherà per squalifica l’italo argentino Alexis Ferrante, scuola Roma. Spazio dunque al rientrante Matteo Di Piazza (un gol in tre gare), al giovane Vito Leonetti (altro prodotto della cantera del Bari) e capitan Francesco Scarpa, a quota otto nella classifica marcatori. Inizialmente in panchina Davide D’Appolonia, in prestito dal Vicenza.

LO STADIO - Savoia e Matera si affronteranno nella cornice dell’«Alfredo Giraud», undicesimo per capienza tra gli stadi del girone meridionale della Lega Pro con poco meno di 11mila posti attualmente disponibili.

La storia di questo impianto comincia negli anni Sessanta ma si può dividere in due capitoli. Nel 1962 infatti vide la luce il «Comunale» che diventò ufficialmente la casa dei biancoscudati dopo l’abbandono dei vecchi e gloriosi campi «Oncino» e «Formisano» in cui il Savoia aveva sfiorato rispettivamente la vittoria di uno scudetto nel 1924 e di una Coppa della Liberazione nel 1944.

Nel 1982 lo stadio prese la denominazione attuale in onore del padre di tre calciatori, Raffaele, Michele e Giovanni Giraud, che avevano indossato la maglia del Savoia tra gli anni Venti e Quaranta. Tuttavia, fino al 1999, l’aspetto dello stadio era completamente diverso rispetto a oggi essendo privo della tribuna e della curva sud.

La realizzazione di questi due settori giunse dopo la promozione dei biancoscudati in serie B, al termine di due stagioni trascorse da “ospiti” al «San Paolo» di Napoli, proprio per consentire l’adeguamento dello stadio di Torre Annunziata.

Attualmente lo stadio si presenta con una forma ovale non continuativa divisa in tre tronconi: un’ampia tribuna interamente coperta, la curva sud destinata a ospitare il locale tifo organizzato, una lunga gradinata attaccata infine al settore ospiti da cui è separata con una apposita barriera. Non è presente pista di atletica e sul terreno di gioco è installato, dal 2010, manto erboso sintetico.

I PRECEDENTI - di seguito sono elencati i tabellini completi di tutti i precedenti di campionato disputati in trasferta contro il Savoia. 4 sconfitte, 5 pareggi e 2 vittorie il bilancio del Matera in casa oplontina.

  1967-68 savoia-matera
  Campionato 1967-68: dopo il gol della vittoria un tifoso del Savoia entra in campo per festeggiare. Fonte: La Gazzetta del Mezzogiorno

Stagione 1967-68 – Campionato di Serie D - 25ª giornata – 17.3.1968

Savoia - Matera 1-0

Savoia: Pietti, Bertossi, Nazzi, Di Mauro, Genisio, Simonaggio, Nedi, Santin, Magagnotti, Carnevale, Bongiovanni. All. Spartano e Lopez

Matera: Quadrello, Rosa, Pertile, Demenia, Giannattasio, Mayer, Carella, Buccione, Busilacchi, Chiricallo, Capuano. All. Salar

Marcatori: 87' Nedi

Stagione 1970-71 – Campionato di Serie C - 31ª giornata – 25.4.1971

Savoia - Matera 1-1

Savoia: Cuman, Andreoli, Albano, Griffi, Savini, Gonnella, Moriggia, Vecchio, Villa, Gramoglia, Minto. All. Savini e Gonnella

Matera: Bertonelli, Giannattasio, Gambi, Buccione, Loprieno, Mayer, Carella, Galati, Toffanin, Veneranda, Cantagalli. All. Chiricallo

Marcatori: 3' Moriggia (S), 79' Buccione (M)

Stagione 1971-72 – Campionato di Serie C - 38ª giornata – 18.6.1972

Savoia - Matera 1-3

Savoia: Bravi, Crocco, Caraviello, Greco, Nodari, Curatoli, Miranda (46' Cirillo), Ricciardi, Bruno, Vitiello, Lo Monaco. All. Boerio

Matera: Antezza, Loprieno, Gambi, Buccione, Coppola, Mayer, Addante, Galati (25' Cataldi), Boccolini, Veneranda, Mellina. All. Chiricallo

Marcatori: 10' Addante (M), 51' Mellina (M), 55' Ricciardi (S), 83' Mellina (M)

Stagione 1981-82 – Campionato di Serie C2 - 13ª giornata – 13.12.1981

Savoia - Matera 1-0

Savoia: Avagliano, Puma, Pierini, Cafaro, Facciorusso, Bellopede (75' Cimicata), Margiotta, Puglisi, Monaldo, Schettino, Pepe (24' Fontanella). All. Trebbi

Matera: Casiraghi, Ungaro, Melis, Pierobon, Rossi, Angelino, Gambini, Arzeni, Tomba, Pavese (76' Piochi), De Pasquale. All. Giannattasio

Marcatori: 82' rig. Schettino

Stagione 1991-92 – Campionato di Serie C2 - 9ª giornata – 10.11.1991

Savoia - Matera 0-0

Savoia: Assante, Costantino, Di Cunzolo, Amura, Siniscalco, Cavaliere, Cantile, Incitti (73' Mazzara), Zottoli, Caruso (62' Uscidda), Barbera. All. Eberini

Matera: Morciano, Danza, Iannella, Iacovone, Tanzi, Gigliotti, Gardini, Satorini (46' Cifarelli), Bisci, Caputo, Pugliese (78' Filidoro). All. Pasquino

Stagione 1992-93 – Campionato di Serie C2 - 28ª giornata – 2.5.1993

Savoia - Matera 1-1

Savoia: Verderame, Sanguedolce, Incitti, Cosentino, Costantino, Di Battista, Russo, Vitti, Marino, Caruso, Soviero. All. Zurlini

Matera: Bruno, Danza, Iannella, Gigliotti, Tanzi, Pastore, Bisci (52' Pugliese), De Gregorio, Ciullo, Caputo, Ianuale (82' Leo). All. Conticchio

Marcatori: 8' Russo (S), 67' Caputo (M)

Stagione 1994-95 – Campionato di Serie C2 - 20ª giornata – 29.1.1995

Savoia - Matera 2-2

Savoia: Visconti, Scorsini, Di Cunzolo, Amura, Savino, Raimondo, Donnarumma, Musumeci (50' Sanguedolce), Codico, Tarantino (55' Licitra), Lunerti. All. De Canio

Matera: Bruno, Cianciotta, De Solda, Landonio, Deruggiero, Toledo, Leo, Bitetto (64' Piscaglia), Falaguerra, D'Ermilio, Fida. All. Raffaele

Marcatori: 3' Donnarumma (S), 41' Fida (M), 45' Bitetto (M), 65' Amura (S)

Stagione 2003-04 – Campionato di Serie D - 26ª giornata – 7.3.2004

Savoia - Matera 3-0

Savoia: D'Urso, Tortorella, Bailon, Ferrara, Tessitore, Bagnara, Maiella N. (69’ Cutolo), Ottobre, Aruta (27' Melillo), Cerrato, Maiella R. (59' Di Scarica). All. Chiappini

Matera: Buono, Gentile, Pellegrino, Maurelli (46’ Fanizzi), Ginobili, Miale, Marsico, Campo, Sansonetti, Zizzariello, Bellacicco (46’ Petruzzella). All. Tortelli

Marcatorii: 2' e 15' Aruta, 32' aut. Campo

Stagione 2004-05 – Campionato di Serie D - 30ª giornata – 17.4.2005

Savoia - Matera 1-0

  2007-08 savoia-matera
  Campionato 2007-08: Principiano porta in vantaggio il Matera. Fonte: Metropolisweb

Savoia: Afeltra, Baratto, Tessitore, Cerrato, Iorio (80’ Avolio), Martino, Vitagliano, Ianniello, Ingenito (75’ Monaco), Marra, Di Bonito (86’ Baylon). All. Ricciardi

Matera: Coretti, Valdez, Boscia, Nicoletti, Talarico, Stasi (22’ Collins), Benedetto (61’ Orsi), Fortunato, Olcese, Salvestroni, Cirigliano (31’ Armento). All. Chimenti

Marcatori: 53’ Marra

Stagione 2005-06 – Campionato di Serie D - 22ª giornata – 5.2.2006

Savoia - Matera 0-0

Savoia: De Blasio, Lo Polito, Fichera, Scognamiglio, Carbonaro, Vitagliano, Cerrato, Carrato (55’ Piscopo), Logrieco (70’ Stanzione), Mainenti (70' Del Grande), De Paola. All. Lazic

Matera: Coretti (41' Potenza), Fuentes, Liberti, Grazioso, Tritto, Nicoletti, Fortunato, Orsi, Romano (90’ Baldisserra), Caldararo, Olcese. All. Bilotta

  IMG 4013
  Poule scudetto 2013-14: tifosi materani a Torre Annunziata. Foto Salvatore Izzo

Stagione 2007-08 – Campionato di Serie D - 30ª giornata – 6.4.2008

Savoia - Matera 2-5

Savoia: Masullo, Salvatore (64' Esposito), Semplice, Chisena (69' Immobile), Riccio, Abate, Montalcino, Barone (65' Chiaiese), Incoronato, De Rosa, Venditto. All. Nunziata

Matera: Petruzzelli, Valdez, Deleonardis, Caccavale, Raimondi, Cocca, Risi (90' Selvaggi), Ancora (89' Rovira), Principiano (87' D'Isanto), Cimadomo, Naglieri. All. Ruisi

Marcatori: 5' Principiano (M), 34' De Rosa (S), 41' rig. Principiano (M), 43' Incoronato (S), 47' Ancora (M), 63' Risi (M), 89' Valdez (M)