Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

icona app

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

DSC 5553Matera - Lupa Castelli Romani 1-0

Rete: 58' Iannini

Matera: Bifulco, Di Lorenzo, Tomi, De Rose, Ingrosso, Piccinni, Gammone (81' Rolando), Iannini, Letizia (88' Albadoro), Armellino, Carretta
A disp.: Biscarini, Rolando, Meola, Zaffagnini, De Franco, Scognamillo, Zanchi, Albadoro, D’Angelo
All.: Padalino

Lupa Castelli Romani: Gobbo Secco, De Gol, Carta, Ferrari, Petta, Aquaro, Morbidelli (80' Roberti), Strasser (66' Sicchitano), Scardina, Ricamato, Kovosan (51' Mazzei)
A disp.: Tassi, Mazzei, Sicchitano, Mancini, Roberti, Boninsegna, Proietti
All.: Di Franco

Arbitro: Detta di Mantova. Assistenti: Cantafio di Lamezia Terme e Scarica di Castellammare di Stabia
Note: spettatori 2.000 circa. Ammoniti: Ferraro, Aquaro, Gobbo Secco (L), Carretta (M). Espulso De Gol (L). Angoli 8-0 per il Matera.

Fotografie di Sandro Veglia, cronaca di Nicola Radogna

Clicca qui per guardare la fotogallery completa di Matera-Lupa Castelli Romani

ASD 0997Il Matera conclude nel migliore dei modi l'anno 2015 conquistando una importante vittoria tra le mura amiche, a spese della Lupa Castelli Romani, fanalino di coda del girone C di Lega Pro. Partita mai in discussione, dominata dai biancoazzurri che vincono grazie alla rete siglata al minuto 15 della ripresa con una splendida rovesciata di capitan Iannini. Padroni di casa che hanno rischiato in più occasioni di mettere al sicuro il risultato, ma il portiere ospite e la sfortuna hanno impedito agli uomini di Padalino di raddoppiare. Un successo che consente al Matera di raggiungere quota 22 punti in classifica, affacciandosi prepotentemente nel gruppetto di testa.

Mister Padalino opta per l'attacco a tre con Carretta, Letizia e Gammone. Centrocampo a quattro con Tomi, De Rose, Iannini ed Armellino. Reparto arretrato con Di Lorenzo, Ingrosso e Piccinni, a far da guardia al portiere Bifulco.

ASD 0988La fase iniziale è di studio, appare ben evidente quello che sarà l'atteggiamento in campo per entrambe le squadre. Matera in costante attacco, alla ricerca della rete, ospiti rintanati nella propria metà campo e di fatto mai pericolosi. Il primo squillo al minuto 3 è opera di Armellino che non inquadra la porta con una conclusione da fuori area. Ancora un tiro da fuori, questa volta opera di Letizia al 12', palla che esce di poco. Due minuti più tardi ed è De Rose che dalla trequarti ci prova con un destro centrale, respinto con i punti da Gobbo Secco. Sale in cattedra Carretta, alla ricerca della prima rete stagionale. L'attaccante di Gallipoli ci prova in tutti i modi con conclusioni poco pericolose, fino al clamoroso palo al 35' con un sinistro potentissimo che si stampa sul montante alla sinistra dell'estremo difensore ospite. E' l'ultima emozione del primo tempo, l'arbitro fischia l'intervallo.

DSC 5519Nella ripresa il Matera appare più cattivo e determinato, dopo 40 secondi è Letizia a fallire una clamorosa occasione all'interno dell'area di rigore. Un minuto più tardi ed è ancora l'attaccante napoletano che viene atterrato fallosamente in area da un difensore ospite, l'arbitro non ha dubbi ed indica il dischetto ed espelle il difensore Romani. Il penalty è calciato da capitan Iannini ed il tiro è clamorosamente parato da Gobbo Secco. I biancoazzurri ci credono ed alzano il baricentro, ospiti completamente rintanati nella propria metà campo a difesa del pareggio con un uomo in meno. Intorno al 10' è ancora Iannini, di testa, ad indirizzare verso la porta avversaria, la sfera è salvata sulla linea da un difensore laziale. Un minuto più tardi e Carretta impegna severamente il portiere ospite. Al 15' il Matera passa con uno splendido goal del capitano: Iannini intercetta una palla vagante in area ed insacca in rovesciata, riscattando il rigore fallito in avvio di ripresa. Qualche minuto più tardi ed è ancora Iannini ad arrivare tardi su un passaggio pregevole di Carretta. Quest'ultimo mancherà l'appuntamento con il goal in più circostanze, dopo il palo nel primo tempo fallisce una ghiotta occasione a tu per tu con Gobbo Secco, bravo il portiere ospite a neutralizzare, e colpisce una clamorosa traversa. Un altro legno viene colpito da Carretta al minuto 29 con una potente conclusione da fuori area. Prima sostituzione per i padroni di casa al 36', fuori Gammone e dentro Rolando, mentre al 43' è il turno di Albadoro che sostituisce Letizia. Non succederà più niente, il disperato forcing finale dei laziali non modifica il risultato.

VSD 1074Ottavo risultato utile consecutivo per il Matera, terza vittoria di seguito, uno score inimmaginabile vedendo la classifica dopo le prime giornate di campionato. Un trend importante per una classifica che adesso sorride agli uomini di mister Padalino, che si avvicinano ulteriormente al gruppetto di testa. Prestazione positiva, numerose occasioni solo di marca materana con tre legni colpiti da Carretta ed un pizzico di sfortuna, senza della quale il risultato sarebbe stato sicuramente più rotondo. Il Matera chiude con un successo una annata memorabile, che ci ha visti tra i principali protagonisti, si spera ovviamente che l'anno nuovo possa essere sulla falsariga di quello appena trascorso. AVANTI MATERA!!!

DSC 5245

DSC 5327

DSC 5484

DSC 5518

DSC 5522

DSC 5578

DSC 5640

DSC 5650

DSC 5670

VSD 1076