Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

icona app

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

A cura di Fabio Venezia, Francesco Salerno e Nicola Salerno

Clicca qui per leggere la cronaca della gara di andata

logo monopoliGLI AVVERSARI - A 90 minuti dal termine della stagione regolare la griglia playout è ancora tutta da definire con Catania, Catanzaro e Monopoli (rispettivamente 36, 38 e 38 punti) in lotta per evitare gli spareggi per non retrocedere contro Martina o Ischia. Il Monopoli giocherà quindi la partita della vita in casa di un Matera che si è congedato dal campionato già da qualche settimana. Lontano da casa i gabbiani biancoverdi hanno vinto a Rieti, Foggia, Melfi, Ischia e Catanzaro, pareggiato a Castellammare, Catania, Martina, Pagani e Andria e perso sei volte. Una squadra che in trasferta segna molto (22 i gol all'attivo) e che si difende con ordine (20 reti subite, meglio di squadre del calibro di Casertana, Matera e Messina). Mister D'Adderio dovrebbe schierare i suoi con il 3-5-2 con l'obiettivo di fare densità in mezzo al campo. Tra i pali ci sarà il titolarissimo Matteo Pisseri, 24 anni. Difesa a tre con il 34enne Pasquale Esposito, Loris Bacchetti, prelevato dal Catania durante la finestra invernale di calciomercato, e Michele Ferrara. In mezzo al campo il regista Marko Djuric sarà supportato da Alessio Luciani, interno destro, e Pierangelo Tarantino. Lungo le corsie esterne spazio a Luigi Viola, ex di Potenza e Martina Franca, a destra e Mariano Romano a sinistra. In attacco ci sarà il rientro del bomber Antonio Croce, 11 reti in 32 presenze, che farà coppia con Giuseppe Gambino, a quota 9 marcature.

SUGLI SPALTI - Il tifo organizzato a Monopoli ha radici antiche che risalgono agli anni Settanta, la città pugliese è stata infatti una delle prime piazze del Sud in cui si è affermato il movimento Ultras.

Dopo i pionieri «Squalos» il primo gruppo ad assumere una denominazione stabile sono gli «Army Korps», fondati nel 1980 e ancora oggi in attività come uno dei gruppi più longevi del panorama nazionale. Una lunga militanza nella Curva Nord dello stadio «Veneziani» ce l'hanno anche i «Bad Boys» nati nel 1987. Nel 1993 nacquero invece gli Ultras Monopoli. Nel 2011, nascono i CSM, acronimo che sta per «Cani Sciolti Monopoli». La tifoseria del Monopoli è caratterizzata da una gran quantità di materiale di pregevole fattura e dallo stile "all'inglese" che ha sempre caratterizzato tutti i gruppi a supporto del gabbiano. A testimonianza dell'ammirazione verso i supporters d'oltre Manica, i Bad Boys sono soliti adoperare uno striscione che riporta la Union Jack con il loro nome e anno di fondazione. Spesso presente in curva anche una "pezza" raffigurante «Eddie The Head» la mascotte del gruppo heavy metal inglese Iron Maiden.

Tra le tifoserie in ottimi rapporti con i biancoverdi troviamo quelle di Trani, Melfi, Chieti, Casale e Salerno. Con i salernitani il rapporto è così stretto che spesso i monopolitani portano allo stadio la "pezza" raffigurante il volto del Siberiano, Ultras della Salernitana prematuramente scomparso nel 2010. Le rivalità invece ci sono praticamente con tutti i capoluoghi pugliesi (eccetto Trani e Lecce) anche se il peggior rapporto è quello con brindisini, andriesi e barlettani. Con la tifoseria del Matera nulla da segnalare.

I PRECEDENTI - Negli 11 precedenti tra Matera e Monopoli disputati al XXI Settembre si contano 7 vittorie del Matera, 3 pareggi ed 1 vittoria del Monopoli.

  2012-13 matera-monopoli
  Play-off 2012-13: i biancazzurri festeggiano il passaggio del turno

Risultati altisonanti nei precedenti degli anni cinquanta, con i padroni di casa della Materacalcio che si imposero per 5-0 sull'Audace Monopoli nel campionato interregionale di Promozione 1950-51; le reti furono messe a segno da Giani, Gordini, Minafra e doppietta di Bechis. L'anno successivo, con entrambe le compagini retrocesse nel campionato di Prima Divisione Pugliese, i lucani vinsero per 8-1 con triplette di Tolloi e Spagnul, reti di Fogar e Perucci e gol della bandiera pugliese di Brescia; quell'anno il Matera pur dominando il massimo campionato pugliese non maturò il diritto alla promozione nella categoria superiore in quanto partecipante fuori classifica, e pertanto l'anno successivo partecipò al campionato di Promozione lucana.

2012-13 matera-monopoli chiricallo  
Play-off 2012-13: mister Chiricallo commosso per la sofferta vittoria  

Nel campionato di Serie D 1975-76 vinto dal Matera, i biancazzurri superarono i biancoverdi con il punteggio di 2-0 grazie alle reti segnate da Chimenti e Picat Re. Ancora un successo lucano nella C2 1981-82, quando furono Piochi e Tomba a regalare la vittoria ai padroni di casa, con un autorete di De Pasquale che accorciò le distanze per gli ospiti. L'unico successo monopolitano risale al 1982-83 e fu firmato da Totaro. L'anno seguente fu scontro di alta classifica tra i biancazzurri di Giannattasio ed i biancoverdi di Mario Russo e finì in parità a reti bianche; nel prosieguo del campionato il Matera si staccò dalla vetta terminando all'ottavo posto mentre il Monopoli grazie al secondo posto finale festeggiò la promozione in C1.

  VSD 3618
  Campionato 2013-14: la grinta dell'indimenticato mister Cosco

Nel 1992-93, stagione che terminò con il ripescaggio del Matera, i padroni di casa regolarono gli ospiti con una doppietta di Piero Caputo. Nel campionato 2005-06, in cui il Monopoli arrivò al secondo posto e successivamente vinse i play-off nazionali di serie D e fu ripescato in C2, il Matera sconfisse gli ospiti per 2-1 con reti di Lenci, pareggio monopolitano di Galetti e gol vittoria biancazzurro di Liberti.

Doppio confronto nel 2012-13; 1-1 nella stagione regolare con Oliveira che pareggiò il vantaggio iniziale monopolitano segnato da De Tommaso. Identico risultato anche nei play-off con le reti di Muro per il Matera e Colella per il Monopoli, in una gara che il Matera terminò eroicamente in sette uomini per le espulsioni di Marinucci Palerno, Oliveira, Ciano e Cruciani. Il risultato di parità al termine dei tempi supplementari garantì il passaggio del turno al Matera per il miglior piazzamento in classifica, che pertanto affrontò la Maceratese nella fase successiva.

  VSD 3338
  Campionato 2013-14: Picci mette a segno il gol vittoria

Infine nella vittoriosa stagione 2013-14 che segnò il ritorno tra i professionisti dei biancazzurri, il gol del bomber Picci regalò il successo e la testa solitaria della classifica ai biancazzurri grazie alla concomitante sconfitta del Taranto a Vallo della Lucania contro la Gelbison, e ricacciò i biancoverdi a cinque punti di distacco dalla vetta.

 

 

Clicca qui per guardare il bilancio di tutti i precedenti di campionato tra Matera e Monopoli