Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

icona app

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

A cura di Fabio Venezia, Francesco Salerno e Nicola Salerno

logo ischiaGLI AVVERSARI - Due stagioni fa l'Ischia Isolaverde stravinceva a mani basse il girone H di Serie D con 86 punti, diciotto in più del Matera; gialloblu e biancoazzurri si ritrovano nuovamente, stavolta tra i professionisti e con una situazione di classifica totalmente opposta.

Ischitani infatti terzultimi a quota undici a cinque lunghezze dalla salvezza diretta e con un margine di quattro punti sul fanalino di coda Aversa. Inizio di stagione davvero complicato per gli isolani che sembrano comunque in ripresa alla luce dei quattro punti conquistati nelle ultime tre partite. Lontano dalle mura amiche i gialloblu hanno vinto solamente ad Aversa, mentre hanno raggranellato un punto a Melfi, Martina Franca e Torre Annunziata.

In panchina siede dal 18 Novembre il 50enne Agenore Maurizi, ex allenatore tra le altre di Viareggio, Treviso e Paganese nonché di alcune prestigiose squadre di calcio a 5, subentrato all'esonerato Antonio Porta.

Tra i pali prenderà posto il titolarissimo Daniele Giordano, nella passata stagione estremo difensore del Melfi in Seconda Divisione.

Difesa a tre con Pasquale Rainone, alla quarta stagione in gialloblu, Ciro Sirignano, 29enne ex di Avellino e Catanzaro, ed uno tra Alan Pereira Empereur, 20enne brasiliano cresciuto nel vivaio della Fiorentina, ed Andrea Impagliazzo, ischitano doc classe 1992.

In mezzo al campo mister Maurizi ne sceglierà due tra il playmaker Salvatore Fiandaca, Danilo Bulevardi, 19enne scuola Pescara, Renan Wagner, brasiliano prelevato dalla Triestina, ed Enrico Di Cesare. Lungo la corsia di destra agirà l'esterno Mario Finizio, quarta stagione sull'Isola Verde, mentre a sinistra spazio a Michele De Agostini, una vita trascorsa a Prato tra Prima e Seconda Divisione.

In attacco Maurizi punterà come di consueto sul tridente. Partiranno molto probabilmente dal primo minuto i fantasisti Andrea D'Amico e Nicola Ciotola, di certo il giocatore più talentuoso; Ciotola, autore sinora di sei reti in campionato, ha alle sue spalle importanti stagioni a Pisa ed Avellino in B ed in Prima Divisione a Verona, Taranto, Como e L'Aquila. Completerà il reparto avanzato uno fra Antonio Schetter, Cristiano Ingretolli, giovane classe 1994 cresciuto nelle giovanili del Lecce e già a quota quattro nella speciale classifica marcatori, ed il possente brasiliano Sergio Pereira Cruz, l'anno scorso a Melfi.

SUGLI SPALTI – Il tifo organizzato a Ischia nasce negli anni Ottanta, un periodo di grande fermento per le curve italiane che non lascia indifferente gli appassionati di calcio dell'isola che da quel momento avrebbe vissuto un vero e proprio periodo d'oro.

Dopo le prime avventure con le denominazioni "Commando Ultrà" e "Vecchia Guardia", nel 1983 nascono gli "Yellow-Blue Lions" come naturale prosecuzione delle due precedenti realtà i cui membri avevano deciso di unire le forze per meglio difendere i colori della propria città.

A seguire altri gruppi si sono accodati a cominciare da "Warriors", "Irriducibili" e "Teste Matte”, per finire agli "Ultras Liberi", nati nel vicino 2011 ma scioltisi come tutti i precedenti gruppi. Attualmente pare siano solo gli "Ischitani" a non aver gettato la spugna.

Da sottolineare il gemellaggio con i perugini e le rivalità tutte campane con Turris, Savoia, Casertana e Gladiator. Con il tifo materano i rapporti non sono idilliaci da qualche stagione ma a livello storico non si può parlare di rivalità.

I PRECEDENTI - di seguito sono elencati i tabellini completi di tutti i precedenti di campionato disputati in casa contro l’Ischia.

1967-68 matera-ischia
Stagione 1967-68: il bomber Busilacchi apre le marcature nella prima gara ufficiale interna contro l'Ischia. Fonte: La Gazzetta del Mezzogiorno

Stagione 1967-68 – Campionato di Serie D - 19ª giornata – 4.2.1968

Matera – Ischia 3-0

Matera: Antezza, Rosa, Chiricallo, Demenia, Giannattasio, Mayer, Carella, Buccione, Busilacchi, Capuano, Iancarelli. All. Salar

Ischia: Barile, Spignese, Buonocore, Committante, Tonon, Martino, Di Iorio, Castoldi, Pellegrino, Abbandonato, De Siano.

Marcatori: 3' Busilacchi, 9' Iancarelli, 54' Busilacchi

Stagione 1993-94 – Campionato di Serie C1 - 25ª giornata – 20.3.1994

Matera – Ischia 1-0

Matera: Bruno, Italia, Marino, Landonio, Deruggiero, Toledo (80' De Solda), Callegari, Picci, Bartolelli (62' Bressi), D'Ermilio, Tatti. All. Dibenedetto

Ischia: Morrone, De Siato, Urso, Budruni (46' Barucci), Ferri, R. De Solda, Paladino (80' Rogazzo), D'Alessio, Di Baia, Perugini, Russo.

Marcatori: 53' Bartolelli

Stagione 2006-07 – Campionato di Serie D - 1ª giornata – 17.9.2006

Matera – Ischia 0-1

Matera: Potenza, D. Grassani, Della Corte, Vallefuoco, Musillo, Naglieri (63’ Duca), Marsico, Digno (75’ Valdez), Fiorino, Carrato, Di Tacchio (63’ De Rosa). All. Raimondi

Ischia: Mancino, Di Meglio, Accurso, Manzo, F. Mattera, Esposito, Formidabile, Coppola, Musella (86’ G. Mattera), Buonocore, Di Spigna (90’ Porzio). All. Impagliazzo

Marcatori: 76’ Coppola

Stagione 2007-08 – Campionato di Serie D - 27ª giornata – 9.3.2008

2008-09 matera-ischia striscione
Stagione 2008-09: striscione di incoraggiamento della tifoseria biancazzurra nella partita contro l'Ischia. Fonte: Sassilive

Matera – Ischia 0-3

Matera: Petruzzelli, Piergiovanni (45' Pernazza), Naglieri, Camasta (60' Della Corte), Raimondi, Caccavale, Marsico, Ancora, Rovira, Cimadomo, Cappiello (46' Selvaggi). All. Raggi

Ischia: Vergara, Olivieri, Accurso, Di Meglio (76' Di Spigna), Mattera, Castaldo, Saurino (72' Orefice), Trofa (82' Di Ruocco), Pirro, Formidabile, Costanzo. All. Impagliazzo

Marcatori: 9' rig. Pirro, 54' Costanzo, 64' Pirro

Stagione 2008-09 – Campionato di Serie D - 10ª giornata – 9.11.2008

Matera – Ischia 0-1

Matera: Gatti, Mari, Giglio, Giroletti (17’ La Fortezza), Lonardo (62’ Garcia), Martinelli, Renna, Ancora, Principiano, Chisena, Naglieri (62’ Schiavone). All. Foglia Manzillo

Ischia: Bighencomer, Di Meglio, Accurso, Formica, Mattera, Noverino, Trofa, Formidabile, Saurino G., Alvino, Impagliazzo (79’ Bianco). All. Impagliazzo

2012-13 matera-ischia
Stagione 2012-13: le due squadre schierate a centrocampo. Fonte: Sassilive

Marcatori: 59' Alvino

Stagione 2009-10 – Campionato di Serie D - 18ª giornata – 20.12.2009

Matera – Ischia 5-0

Matera: D'Angelo, Conte, Scudieri, Martone (72' Selvaggi), Mazzoleni, Bartoli, Carretta, Ostaku (57' Leta), Albano, Logrieco, De Vecchis (77' Branda). All. Giusto

Ischia: Calò (65’ Aiace), Impagliazzo, Buono, Sogliuzzo, Di Meglio, Accurso, Pezzullo (77’ Fondicelli), Fermo, Piro (7' Di Stefano), Merolla, Trofa. All. Monti

Marcatori: 22' De Vecchis, 32' Logrieco, 36' De Vecchis, 65' De Vecchis, 85' Mazzoleni

 

Stagione 2012-13 – Campionato di Serie D - 6ª giornata – 7.10.2012

2012-13 matera-ischia gol fantasma
Stagione 2012-13: proteste del Matera per il colpo di testa di Ruggiero respinto sulla linea da Mennella. Fonte: Sassilive

Matera – Ischia 0-1

Matera: Bianco, Mauro, Quacquarelli, Marinucci Palermo (68’ Caputo), Ciano, Ruggiero, Foderaro (61’ Rodriguez), Cardore, Di Gennaro (61’ Ricciardo), Cruciani, Oliveira. All. Favarin

Ischia: Mennella, Finizio, Tito, Nigro (85’ Chiaria), Mattera, Rainone, Conci, D’Ambrosio, Cunzi (70’ Longo), Armeno (79’ Ausiello), Masini. All. Campilongo

Marcatori: 55’ Nigro