Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

icona app

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Matera-Akragas 1-0
Rete: 45' st Gammone

Matera: Bifulco, Di Lorenzo, Ingrosso, De Rose, Zaffagnini, Tomi, Meola, Armellino, Kurtisi, Letizia, Carretta
A disp.: Russo, Scognamillo, Piccinni, Rolando, Zanchi, D’Angelo, Gammone, Pagliarini, Regolanti, Biscarini, Dammacco, D’Agostino
All.: Dionigi

Akragas: Maurantonio, Thiago Cazè, Sabatino, Almiron, Marino, Capuano, Scrugli, Vicente, Leonetti, Zibert, Cristaldi
A disp.: Vono, Roghi, Mauri, Di Piazza, Fiore, Salandria, Madonia, Avreni, Lovric, Lo Monaco
All.: Legrottaglie

Arbitro: Vito Mastrodonato di Molfetta. Assistenti: Agostino Maiorano di Rossano e Pierluigi Mazzei di Brindisi.
Note: spettatori 3.000 circa con una cinquantina di tifosi ospiti.

DSC 2334

Cronaca a cura di Nicola Radogna, foto di Sandro Veglia

Clicca qui per guardare la fotogallery completa di Matera-Akragas

Allo scadere il Matera si aggiudica l'intera posta in palio nella prima giornata di campionato, contro un buon Akragas allenato da mister Legrottaglie. La squadra siciliana ha adottato per tutta la durata dell'incontro un attegiamento difensivo, cercando di pungere in contropiede. E' servito un super Bifulco per disinnescare due occasionissime ospiti. Risultato quindi in bilico fino all'ultimo, quando allo scadere del secondo tempo Regolanti conquista un buon calcio di punizione sul vertice sinistro dell'area di rigore, sulla palla si presenta Gammone il cui tiro-cross sorprende il portiere siciliano e si insacca in rete. E' il goal che decide l'incontro, il Matera vince al debutto ed in virtù dei due punti di penalizzazione inflitti dal tribunale federale si porta a un punto in classifica.

DSC 1895

Mister Dionigi schiera capitan Bifulco in porta, difesa a tre composta da Zaffagnini centrale, Ingrosso a sinistra e Di Lorenzo a destra. Coppia centrale di centrocampo con De Rose ed Armellino, in dubbio fino all'ultimo, sugli esterni Tomi e Meola. In attacco il trio composto da Letizia e Carretta a sostegno della prima punta Kurtisi.

DSC 1904La partita è fin da subito maschia, Letizia a seguito di uno scontro di gioco è costretto ad uscire al minuto 3 per una distorsione, al suo posto Gammone, l'autore del goal che deciderà l'incontro. L'Akragas è spigoloso e l'arbitro, imbarazzante la sua prova, decide di non usare i cartellini, incattivendo la partita. Il Matera detiene il pallino del gioco, senza tuttavia pungere. La prima azione degna di nota è opera di Kurtisi che al 20' stoppa a seguire e calcia in porta, il portiere ospite para agevolmente e manda in angolo. Cinque minuti più tardi groviglio in area, ma prima Carretta poi Meola non riescono ad insaccare. Allo scadere della prima frazione occasionissima per l'Akragas con Scrugli che a tu per tu con l'estremo difensore biancoazzurro si lascia ipnotizzare e manda la palla tra le braccia del portierone materano. Si conclude il primo tempo, Matera che comanda ma Akragas più pericoloso.

Nella ripresa niente da segnalare fino al minuto 13', Carretta stoppa la palla in area e calcia, il tiro finisce abbondantemente fuori. Secondo cambio per il Matera, mister Dionigi inserisce Regolanti per Kurtisi. Nessuna azione degna di note, 10 minuti dopo terzo cambio tra le fila dei biancoazzurri, Zanchi prende il posto di Tomi. Il Matera attacca in maniera confusa, espondendosi ai ribaltamenti di fronte degli ospiti. Al minuto 42 è Di Piazza, in contropiede, a sfiorare la clamorosa rete ospite ma è ancora super Bifulco che arpiona il pallone in area di rigore. Ma i riflettori sono tutti per Gammone. DSC 2332 copiaAllo scadere Regolanti conquista una buona punizione dal vertice sinistro dell'area di rigore. Sulla palla si presenta Gammone che disegna una traiettoria beffarda, che si infila all'incrocio dei pali. L'arbitro dopo 4 minuti di recupero pone fine all'incontro.

Buona la prima per mister Dionigi ed i suoi uomini. Biancoazzurri che, seppur giocando una prestazione al di sotto di quelle offerte nelle amichevoli estive, conquista la prima vittoria. L'allenatore di Reggio Emilia ha dovuto fare i conti sin da subito con l'infortunio di Letizia, ridisegnando lo scacchiere nel secondo tempo con lo spostamento di Gammone dietro le uniche due punte Kurtisi e Carretta. L'attegiamento ostruzionistico e difensivo degli avversari ha reso la partita più difficile del previsto. Bene comunque così, il Matera vince e guarda con ottimismo la prossima ostica partita, la prima trasferta della stagione, in programma domenica prossima ad Andria. AVANTI MATERA!!! GO MATERA GO!!!

DSC 2340