Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

icona app

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

A cura di Fabio Venezia, Francesco Salerno e Nicola Salerno

Clicca qui per leggere la cronaca della gara di andata

Clicca qui per guardare la fotogallery della gara di andata

logo lecceGLI AVVERSARI - Appena cinque i punti conquistati nelle ultime sei gare dal Lecce, sicuramente la più deludente sino ad ora tra le big del campionato. L'avvento sulla panchina giallorossa dell'ex tecnico del Pisa Dino Pagliari, subentrato a fine Dicembre all'esonerato Franco Lerda, non ha sortito gli effetti sperati ed i playoff rappresentano ormai l'unico obiettivo stagionale.

Trentasei i punti in classifica, uno in più degli uomini di Auteri, ventitre dei quali conquistati al Via Del Mare. Tra le mura amiche i salentini non hanno vinto solamente contro Catanzaro (2-2), Vigor Lamezia (3-3) e contro il Martina, vittorioso nel finale grazie ad un gran gol di Mirko Carretta, ora proprio al Matera.

In vista del match di sabato sera mister Pagliari ha più di un grattacapo: sicuramente assenti infatti per squalifica il mediano brasiliano Luiz Sacilotto, l'ala sinistra Alessandro Carrozza ed il terzino uruguaiano Walter Lopez. Saranno invece out per infortunio l'esterno alto Abdou Doumbia, il terzino sinistro Dario D'Ambrosio ed il capitano Fabrizio Miccoli, che si sta allenando a parte già da qualche giorno assieme all'acciaccato Mariano Bogliacino.

Un'emergenza che ha costretto la famiglia Tesoro ad intervenire urgentemente sul mercato. Ingaggiati infatti in settimana il portiere Tommaso Scuffia ed il terzino sinistro Gianluca Di Chiara entrambi dal Catanzaro, il terzino destro Andrea Beduschi dal Monza e l'ala destra panamense Eric Herrera, avversario del Matera due settimane fa con la maglia della Paganese.

Pagliari nelle ultime sedute di allenamento sembra aver messo da parte il consueto 4-4-2, provando un 4-3-3 più sbilanciato in avanti. Possibile l'esordio tra i pali per Scuffia al posto del titolare Caglioni, per il ruolo di terzino sinistro Mannini sembra in vantaggio su Donida mentre a sinistra probabile esordio per Di Chiara che prenderà il posto dello squalificato Lopez. Al centro della retroguardia la collaudata coppia formata da Abruzzese e Vinetot, con il costaricense Martinez pronto a giocarsi le proprie chance.

In mezzo al campo il trio formato da Salvi, Papini e dal mediano brasiliano Filipe Gomes. In avanti il bomber Davide Moscardelli, autore sinora di otto reti in diciannove apparizioni, sarà supportato dal leccese doc Franco Lepore a sinistra e da Herrera a destra.

LO STADIO - La prossima gara vede il Matera impegnato in un terreno di gioco che fino a qualche stagione fa era uno dei salotti della Serie A, prima dei guai sportivi e societari del Lecce che hanno relegato i giallorossi in Serie C.

Parlando del Via del Mare non si può che partire da un dato prettamente numerico: con una capacità di 36827 posti a sedere l’impianto è il secondo stadio del girone e di tutta la categoria, superato di un migliaio di posti dal San Filippo di Messina, anch’esso inserito nel raggruppamento meridionale della Serie C. Tuttavia, da quando la squadra salentina non milita più in massima serie la capacità è stata ridotta a poco più di 14mila posti.

L’impianto è a pianta ovale con un unico settore continuativo a due piani. La copertura si limita alla tribuna centrale ed è presente la pista di atletica. L’inaugurazione risale al 1966 ma all’epoca lo stadio aveva un aspetto completamente diverso da quello odierno a cominciare dalla presenza di un solo “anello” che in pratica dimezzava la capacità attuale. I più seri interventi di ammodernamento cominciarono da metà degli anni Ottanta. Prima del trasferimento definitivo al Via del Mare le partite interne del Lecce venivano giocate al campo sportivo Carlo Pranzo un impianto da 12mila posti raso al suolo dopo la costruzione dell’attuale stadio.

Curiosità: lo stadio ha ospitato nel 1994 un discorso di Papa Giovanni Paolo II e nel corso della storia quattro partite della Nazionale (contro Norvegia, Belgio, Moldavia e Montenegro).

Qualche indicazione per raggiungere lo stadio: il settore ospiti (1200 posti) è ubicato tra la Curva Sud e la Tribuna Est. Per raggiungerlo, una volta giunti a Lecce (provenendo dalla superstrada Brindisi - Lecce) prendere l’uscita tangenziale Est e, dalla Tangenziale, l’uscita 7/A Stadio. Il settore ospiti si troverà quasi subito sulla propria destra; il parcheggio riservato agli ospiti è adiacente al settore, a meno di 100 m dallo stadio.

I PRECEDENTI - di seguito sono elencati i tabellini completi di tutti i precedenti di campionato disputati in trasferta contro il Lecce.

Stagione 1935-36 – Campionato di Prima Divisione Pugliese - 5ª giornata – 15.12.1935

Lecce - Matera 5-0

O.N.D. Lecce: Beggiato, Natale, Sogno, Bray, Giannone, Corradini, Schito, Polesel, Anguilla, Paterno, Ascalone.

Matera: Vitto, Amadori, Belluscio, Tarulli, Giampetruzzi, Montuoso, Viniero, Leidi, Pavone, Chirico, Cavaliere.

Marcatori: 35' Schito, Polesel, 75' Polesel, 86' Ascalone, 87' Anguilla

Stagione 1955-56 – Campionato di IV Serie - 26ª giornata – 25.3.1956

Lecce - Matera 2-1

Lecce: D'Ambrosi, Gobatto, Corbani, Maccagni, Giorgino, Frigo, Cardinali, Bartolaccini, Pallaoro, Lenci, Grazioli. All. Russo

Matera: Paolicelli, Chiricallo I, Morandi, Glereani, Zampar, Candussi, Zanutel, Bitetto, Vigalio, Traversa, Rogante. All. Szalay

1968-69 lecce-matera
Stagione 1968-69: Mellina batte Quadrello e porta in vantaggio il Lecce. Fonte: La Gazzetta del Mezzogiorno

Marcatori: 17' Vigalio (M), 32' Lenci (L), 48' Grazioli (L)

Stagione 1968-69 – Campionato di Serie C - 7ª giornata – 27.10.1968

Lecce - Matera 2-1

Lecce: Mezzanzanica, Croce, Pavoni, Sacchella, Lucci, Melideo, Mammì, Cesana, Brunello, Cartisano, Mellina. All. Dugini

Matera: Quadrello, Rosa, Gambi, Demenia, Loprieno, Bernardis, Bertoia, Buccione, Busilacchi, Castelletti, Chiricallo. All. Salar

Marcatori: 29' Mellina (L), 72' Brunello (L), 86' Castelletti (M)

Stagione 1969-70 – Campionato di Serie C - 3ª giornata – 28.9.1969

1971-72 lecce-matera
Stagione 1971-72: Beppe Materazzi con il n. 4 mette a segno il gol del raddoppio salentino. Fonte: La Gazzetta del Mezzogiorno

Lecce - Matera 1-0

Lecce: Candido, Imperi, Guzzo, Materazzi, Virgolini, Di Somma, Fiaschi, Cappanera, Mammì, Galli, Mellina. All. Bersellini

Matera: Quadrello, Vecchi, Gambi, Favoriti, Loprieno, Mayer, Veneranda, Giannattasio, Busilacchi, Buccione, Galati. All. Chiricallo

Marcatori: 67' Mammì

 

Stagione 1970-71 – Campionato di Serie C - 8ª giornata – 1.11.1970

Lecce - Matera 2-0

Lecce: Ferretti, Lorusso, Flamini, Materazzi, Guzzo, Di Somma, Crispino, Desio, Fiaschi, Donadel, Frieri. All. Bersellini

Matera: Bertonelli, Montesano, Gambi, Giannattasio, Loprieno, Mayer, D'Addosio (64' Cantagalli), Galati, Iancarelli, Buccione, Gottardo. All. Chiricallo

Marcatori: 23' Frieri, 73' Crispino

 

Stagione 1971-72 – Campionato di Serie C - 31ª giornata – 30.4.1972

1971-72 lecce-matera 2
Stagione 1971-72: Mellina, ex di turno, accorcia le distanze per il Matera. Fonte: La Gazzetta del Mezzogiorno

Lecce - Matera 2-1

Lecce: Ferretti, Lorusso, Flamini, Materazzi, Mamilovich, Di Somma, Desio, Cesana, Basili, Giagnoni (25' Donadel), Fiaschi. All. Corradi

Matera: Bertonelli, Codraro, Gambi, Buccione, Loprieno, Mayer, Iancarelli, Veneranda, Toffanin, Boccolini, Mellina. All. Chiricallo

Marcatori: 19' Basili (L), 20' Materazzi (L), 22' Mellina (M)

Stagione 1972-73 – Campionato di Serie C - 23ª giornata – 25.2.1973

Lecce - Matera 3-0

Lecce: Trevisan, Lorusso, Vellani, Materazzi, Mamilovich, Di Somma, Carella, Fortunato, Ferrari, Giagnoni, Fiaschi. All. Corradi

Matera: Bertonelli, Germinario, Baldan (18' Angelino), Gambini, Loprieno, Monaldi, Chimenti, Galati, Toffanin, Veneranda, Michesi. All. Mancinelli

1972-73 lecce-matera
Stagione 1972-73: il portiere leccese Trevisan respinge in angolo una punizione di Galati. Fonte: La Gazzetta del Mezzogiorno

Marcatori: 21' Carella, 70' rig. Ferrari, 90' Ferrari

Stagione 1973-74 – Campionato di Serie C - 21ª giornata – 10.2.1974

Lecce - Matera 2-0

Lecce: Trevisan, Lorusso, Materazzi, Zoff, Cozzani, Di Somma, Carella, Fortunato (60' Vellani), Crispino, Giagnoni, Fiaschi. All. Losi

Matera: Troilo, Sollini (50' Bisurgi), Loprieno, Foresti, Mamilovich, Lilla, Chisena, Cataldi, Stellone, Gambini, Ceccaroni. All. Veneranda

Marcatori: 14' Fiaschi, 68' Crispino

1973-74 lecce-matera
Stagione 1973-74: Fiaschi batte Troilo e porta in vantaggio il Lecce. Fonte: La Gazzetta del Mezzogiorno

Stagione 1974-75 – Campionato di Serie C - 33ª giornata – 11.5.1975

Lecce - Matera 2-0

Lecce: Tarabocchia (66' Amata), Lorusso, Tornese, Loseto, Loprieno, Di Somma, Carella, Materazzi, Montenegro, Del Barba, Rossi (60' Nastasio). All. Chiricallo

Matera: Casiraghi, Germinario, Vellani, Mamilovich, Tramelli, Rota, Raimondi, Gambini, Toffanin, Galati, Stellone. All. Salar

1979-80 lecce-matera
Stagione 1979-80: Magistrelli anticipa Bussalino e Imborgia e segna il gol della vittoria. Fonte: La Gazzetta del Mezzogiorno

Marcatori: 55' Montenegro, 62' Montenegro

 

Stagione 1979-80 – Campionato di Serie B - 12ª giornata – 2.12.1979

Lecce - Matera 1-0

Lecce: Nardin, Lorusso, La Palma, Gaiardi, Gardiman, Miceli, Re, Cannito, Piras, Merlo (76' Bruno), Magistrelli. All. Mazzia

Matera: Casiraghi, Beretta, Gambini, Bussalino, Imborgia, Raimondi, Oliva (60' Raffaele), Florio, Picat Re, Morello, Pini. All. Dibenedetto

Marcatori: 34' Magistrelli