Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

1964-65 - Foot Ball Club Matera - Prima Categoria Lucana

1964-65 - Foot Ball Club Matera - Prima Categoria Lucana

Campionato di Prima Categoria Lucana – Girone B   In piedi: Perrone (allenatore in seconda), Colnaghi, Barbieri, Tommaselli (dirigente), Mesto, Anaclerio, Bellacicco, Pennuzzi, Arena (allenatore). Accosciati: Di Marzio, Buonvino, Iuorno, D'Albis, Ressa. CLASSIFICA     Pt G V N P GF GS 1. F.B.C....

1955-56 - A.S. Matera Calcio - IV Serie

1955-56 - A.S. Matera Calcio - IV Serie

Campionato di IV Serie – Girone...

1992-93 - Matera Sport - Serie C2

1992-93 - Matera Sport - Serie C2

Campionato di Serie C2 – Girone C  In piedi: Tanzi, Iannella, Pastore, Ianuale, De Gregorio, Natalicchio, Bruno. Accosciati: Caputo, Gigliotti, De Solda, Danza. CLASSIFICA     Pt G V N P GF GS 1. Juve...

1961-62 - Libertas Matera - Prima Categoria Lucana

1961-62 - Libertas Matera - Prima Categoria Lucana

Prima Categoria Lucana – Girone B In piedi: Morelli (segretario), Lamacchia, Cifarelli, Di Noia, Bonamassa, Carriero (presidente), Tommaselli (consigliere), Lomartire, Frascella, Manzin (allenatore). Accosciati: Labarile, Manicone, Ritella, Scasciamacchia, De Stefano. CLASSIFICA     Pt G V N P GF GS 1. Libertas...

2001-02 - A.S. Materasassi - Serie D

2001-02 - A.S. Materasassi - Serie D

Campionato di Serie D – Girone H Da sinistra: Garrone, Cerbone, Neroni, Letizia, Mazzeo, Rubino, Ceretta, Maglione, Zanini, Occhiuzzi,...

1956-57 - A.S. Matera Calcio - IV Serie

1956-57 - A.S. Matera Calcio - IV Serie

Campionato di IV Serie – Girone H   In piedi: Zanolla (allenatore), Piemonte, Morandi, Perucci, Rogante, Zampar, Manzin. Accosciati: Pittuello, Bitetto, Moschion, Fumis, Glereani. CLASSIFICA     Punti G V N P GF GS 1. Marsala 54 34 24 6 4 69 14 2. CRAL Cirio San Giovanni a...

1979-80 - Foot Ball Club Matera - Serie B

1979-80 - Foot Ball Club Matera - Serie B

Campionato di Serie B In piedi: Picat Re, Aprile, Raimondi, Imborgia, Morello, Bussalino. Accosciati: Gambini, Generoso, Casiraghi, Florio, De...

1975-76 - Foot Ball Club Matera - Serie D

1975-76 - Foot Ball Club Matera - Serie D

Campionato di Serie D – Girone H In piedi: Zurlini, Quinto, Chisena, Mamilovich, Vellani. Accosciati: Gambini, Casiraghi, Busilacchi, De Canio, Generoso, Sollini. CLASSIFICA     Punti G V N P GF GS 1. Matera 49 34 21 7 6 58 20 2. Pro...

1962-63 - Libertas Matera - Prima Categoria Lucana

1962-63 - Libertas Matera - Prima Categoria Lucana

Prima Categoria Lucana – Girone B In piedi: Lapacciana, Sarra, Lorè, Bonamassa A., Carelli, Labarile. Accosciati: Scasciamacchia, Ferrara, Caserta, Ritella, Viti. CLASSIFICA     Pt G V N P GF GS 1. Montalbano 20 12 9 2 1 41 10 2. ACLI Piccianello...

1983-84 - Foot Ball Club Matera - Serie C2

1983-84 - Foot Ball Club Matera - Serie C2

 Campionato di Serie C2 – Girone C In piedi: La Palma, Apuzzo, Chiricallo, Mattarollo, Ghedin, Pini. Accosciati: Incarbona, Pavese, Ruffelli, De Canio,...

1970-71 - Foot Ball Club Matera - Serie C

1970-71 - Foot Ball Club Matera - Serie C

Campionato di Serie C – Girone C In piedi: Bertonelli, Loprieno, Buccione, Mayer, Giannattasio, Gambi. Accosciati: Carella, Iancarelli, Cantagalli, Galati,...

1989-90 - Matera Sport - Campionato Interregionale

1989-90 - Matera Sport - Campionato Interregionale

Campionato Interregionale – Girone L In piedi: Tanzi, Magliocca, Ferrante, Cimino, Cifarelli, Prete. Accosciati: Danza, Filidoro, Innella, Barone, Catacchio CLASSIFICA     Pt G V N P GF GS 1. Sangiuseppese 53 34 23 7 4 64 17 2. Pro Italia...

2006-07 - Football Club Matera - Serie D

2006-07 - Football Club Matera - Serie D

Campionato di Serie D – Girone H In piedi: Digno, Tritto, Naglieri, Potenza, De Rosa, Vallefuoco. A terra: Della Corte, Cappiello, Marsico, Carrato, Frazzica. CLASSIFICA                   1. Noicattaro 66 34 18 12 4 58 33 2. San Felice...

2016-17 - S.S. Matera Calcio - Lega Pro

2016-17 - S.S. Matera Calcio - Lega Pro

Campionato di Lega Pro Divisione Unica - Girone C    In piedi: Armellino, De Franco, Mattera, Bifulco, Infantino, Ingrosso. A terra: Casoli, Negro, De Rose, Di Lorenzo,...

1963-64 - Foot Ball Club Matera - Prima Categoria Lucana

1963-64 - Foot Ball Club Matera - Prima Categoria Lucana

Campionato di Prima Categoria Lucana - Girone unico In piedi: Bellacicco, Angelino, Cifarelli, Bonamassa P., Morelli, Di Marzio F. Accosciati: Montemurro, Ferrara, Cappadonna, Porcari, Sarra.   Novembre 1963: dalla fusione tra Libertas Matera e Acli Piccianello nasce il Foot Ball Club Matera....

2000-01 - A.S. Materasassi - Serie D

2000-01 - A.S. Materasassi - Serie D

Campionato di Serie D – Girone I In piedi: Albano, Correnti, Sabini, Scifo, Cota, Castelletti. A terra: Pellegrino, Borrello, Ciardiello, Rubino, Falaguerra.  CLASSIFICA     Pt G V N P GF GS 1. Paternò 80 36 24 8 4 79 29 2. Nuova...

1995-96 - Polisportiva Matera - Serie C2

1995-96 - Polisportiva Matera - Serie C2

Campionato di Serie C2 – Girone C In piedi: Della Torre, Telesca, Toledo, Falaguerra, Tagliente, Carmelino. Accosciati: Bitetto, Lo Polito, Olivari, Leo,...

1933-1950 - U.S. Matera - Le origini

1933-1950 - U.S. Matera - Le origini

1926:  nel corso di quest'anno e dei successivi una squadra di calcio del Dopolavoro Provinciale di Matera affronta compagini di Potenza, Altamura, Santeramo, Montescaglioso ed altri centri vicini, talvolta con formazioni da 7 giocatori per squadra, utilizzando come terreno di gioco principalmente il "Campo delle Tre Vie", posto all'incrocio tra le attuali via Lucana e via...

2009-10 - Football Club Matera - Serie D

2009-10 - Football Club Matera - Serie D

Campionato di Serie D – Girone H Da sinistra: Manetta, Martinelli, Albano, Martone, Savino, Carretta, Manzo, Logrieco, Conte, D'Angelo,...

1971-72 - Foot Ball Club Matera - Serie C

1971-72 - Foot Ball Club Matera - Serie C

Campionato di Serie C – Girone C In piedi: Bertonelli, Mayer, Buccione, Veneranda, Giannotti, Todaro, Gambi. Accosciati: Loprieno, Codraro, Campagna,...

  • 1964-65 - Foot Ball Club Matera - Prima Categoria Lucana

    1964-65 - Foot Ball Club Matera - Prima Categoria Lucana

  • 1955-56 - A.S. Matera Calcio - IV Serie

    1955-56 - A.S. Matera Calcio - IV Serie

  • 1992-93 - Matera Sport - Serie C2

    1992-93 - Matera Sport - Serie C2

  • 1961-62 - Libertas Matera - Prima Categoria Lucana

    1961-62 - Libertas Matera - Prima Categoria Lucana

  • 2001-02 - A.S. Materasassi - Serie D

    2001-02 - A.S. Materasassi - Serie D

  • 1956-57 - A.S. Matera Calcio - IV Serie

    1956-57 - A.S. Matera Calcio - IV Serie

  • 1979-80 - Foot Ball Club Matera - Serie B

    1979-80 - Foot Ball Club Matera - Serie B

  • 1975-76 - Foot Ball Club Matera - Serie D

    1975-76 - Foot Ball Club Matera - Serie D

  • 1962-63 - Libertas Matera - Prima Categoria Lucana

    1962-63 - Libertas Matera - Prima Categoria Lucana

  • 1983-84 - Foot Ball Club Matera - Serie C2

    1983-84 - Foot Ball Club Matera - Serie C2

  • 1970-71 - Foot Ball Club Matera - Serie C

    1970-71 - Foot Ball Club Matera - Serie C

  • 1989-90 - Matera Sport - Campionato Interregionale

    1989-90 - Matera Sport - Campionato Interregionale

  • 2006-07 - Football Club Matera - Serie D

    2006-07 - Football Club Matera - Serie D

  • 2016-17 - S.S. Matera Calcio - Lega Pro

    2016-17 - S.S. Matera Calcio - Lega Pro

  • 1963-64 - Foot Ball Club Matera - Prima Categoria Lucana

    1963-64 - Foot Ball Club Matera - Prima Categoria Lucana

  • 2000-01 - A.S. Materasassi - Serie D

    2000-01 - A.S. Materasassi - Serie D

  • 1995-96 - Polisportiva Matera - Serie C2

    1995-96 - Polisportiva Matera - Serie C2

  • 1933-1950 - U.S. Matera - Le origini

    1933-1950 - U.S. Matera - Le origini

  • 2009-10 - Football Club Matera - Serie D

    2009-10 - Football Club Matera - Serie D

  • 1971-72 - Foot Ball Club Matera - Serie C

    1971-72 - Foot Ball Club Matera - Serie C

Un sogno chiamato Serie B quarant'a...Un sogno chiamato Serie B quarant'anni dopo: la città torna ad abbracciare i suoi eroi

Giornata dalle grandi emozioni per gli amanti del calcio e del Matera; il 9 giugno gran parte dei calciatori che formarono la rosa del F.C. Matera 1978/79 sono tornati nella città dei Sassi per celebrare il quarantesimo anniversario da quella magica giornata che portò il Matera in Serie B. L'evento, organizzato da Materacalciostory in collaborazione con l'Associazione Sportiva Matheola e rientrante nell'ambito dei Progetti di Comunità di Matera Capitale Europea della Cultura 2019, è partito già dal mattino con l'incontro delle scuole calcio allo stadio XXI Settembre-Franco Salerno. Il pr [ ... ]

La seconda edizione del Premio Fran...La seconda edizione del Premio Franco Mancini

Sabato 1° giugno si è svolta presso l'Hotel Nazionale di Matera la cerimonia di premiazione del 2° Premio Franco Mancini, organizzata dalla sezione provinciale di Matera dell'Associazione Italiana Allenatori di Calcio. Il programma della giornata è cominciato già dalla mattina, in cui si sono tenuti presso il Centro Sportivo Scirea i workshop a cura di Ferretto Ferretti, docente della Scuola Allenatori di Coverciano, Stefano Bonaccorso, responsabile del settore giovanile dell'Atalanta, Fabio Caserta, allenatore della Juve Stabia, e Ranko Lazic, allenatore del Francavilla. A conclusione  [ ... ]

1979-2019: un sogno chiamato Serie ...1979-2019: un sogno chiamato Serie B quarant'anni dopo

Conto alla rovescia per celebrare un evento storico per lo sport e per la città di Matera, la promozione in Serie B del Football Club Matera conquistata a Lucca il 9 giugno del 1979. Il prossimo 9 giugno lo staff del portale Materacalciostory, sito internet attivo dal 2013 che rievoca i momenti storici del calcio materano dalle origini sino ad oggi e presente anche sui canali social Facebook, Instagram e YouTube, in collaborazione con l’A.S.D. Matheola, scuola calcio affiliata al progetto Matera Sport Academy che riunisce oltre 1500 atleti di varie discipline sportive, hanno ideato il proge [ ... ]

Doppia sfida Matera-Catania: i matc...Doppia sfida Matera-Catania: i match clou del settore giovanile

    Squadra e staff Under 15 al completo Nella giornata di ieri, domenica 24 marzo, le squadre giovanili del Matera e del Catania che partecipano ai campionati nazionali Giovanissimi Under 15 e Allievi Under 17 si sono affrontate sul terreno di gioco del Gaetano Scirea di Matera in un doppio confronto di alta classifica. I ragazzi materani, infatti, che grazie all'accordo con la Matera Sport Academy hanno ottenuto dalla Federcalcio l'ok per terminare regolarmente la stagione malgrado l'esclusione della prima squadra del Matera Calcio, sono in piena corsa per acc [ ... ]

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

A cura di Nicola Salerno, fotografie di Sandro Veglia

Per la seconda volta nella storia la nazionale italiana di calcio Under 21 disputerà una partita ufficiale nello stadio XXI Settembre-Franco Salerno di Matera. La partita amichevole che avrà luogo nella città dei Sassi il prossimo 17 novembre 2014 contro i pari età della Danimarca, infatti, segue a distanza di diciannove anni la gara giocata il 10 novembre 1995 che vide di fronte agli azzurrini la nazionale Under 21 dell’Ucraina, in una sfida valida per le qualificazioni ai campionati europei.

LA NAZIONALE DEL 2014 – La formazione azzurra, guidata da Gigi Di Biagio, ha acquisito il diritto a partecipare alla fase finale del campionato europeo Under 21 che si giocherà a giugno del 2015 nella Repubblica Ceca. Questa competizione, che si svolge ogni due anni, vede proprio l’Italia in testa all’albo d’oro, avendo ottenuto ben 5 successi, di cui tre consecutivi (1992, 1994 e 1996) e gli altri due nel 2000 e 2004; l’ultima edizione giocata nel 2013 in Israele ha visto gli azzurrini, guidati dall’attuale allenatore del Bari Devis Mangia, arrivare secondi sul podio dopo la sconfitta in finale per 4-2 contro i pari età della Spagna.

Under 21
Una recente formazione della Nazionale Under 21. In piedi: Belotti, Antei, Berardi, Goldaniga, Biraghi, Bardi. In basso: Sturaro, Baselli, Improta, Battocchio, Zappacosta. Fonte: vivoazzurro.it

L’Italia ha ottenuto il pass per la Repubblica Ceca giungendo al primo posto nel Gruppo 9 davanti a Serbia, Belgio, Cipro e Irlanda del Nord (sei vittorie e due sconfitte, contro Belgio in casa e Serbia in trasferta, il ruolino di marcia degli azzurrini), e successivamente vincendo il doppio spareggio contro la Slovacchia, grazie al pareggio per 1-1 ottenuto in trasferta all’andata ed alla vittoria per 3-1 conquistata lo scorso 14 ottobre 2014 nella decisiva gara di ritorno a Reggio Emilia. Il sorteggio per la fase finale di Euro 2015 ha inserito l’Italia nel girone B insieme a Inghilterra, Portogallo e Svezia; le prime due, oltre ad accedere alle semifinali, acquisiranno il diritto a partecipare alle Olimpiadi di Rio del 2016.

Anche i danesi, avversari degli azzurrini nella partita del 17 novembre, sono tra gli otto finalisti di Euro 2015, avendo conquistato l’accesso grazie alla vittoria agli spareggi contro l’Islanda; la Danimarca sarà nel girone A insieme ai padroni di casa della Repubblica Ceca, Germania e Serbia. L’incontro con la Danimarca sarà dunque un test probante in vista della fase finale degli Europei. Gli atleti convocati da Gigi Di Biagio, che saranno a Matera già sabato pomeriggio per visitare i Sassi ed incontrare i ragazzi delle scuole calcio, sono:

Portieri: Bardi (Chievo Verona), Cragno (Cagliari), Leali (Cesena).

Difensori: Antei (Sassuolo), Bianchetti (Empoli), Biraghi (Chievo Verona), Goldaniga (Perugia), Murru (Cagliari), Sabelli (Bari), Zappacosta (Atalanta).

Centrocampisti: Baselli (Atalanta), Battocchio (Virtus Entella), Benassi (Torino), Crisetig (Cagliari), Dezi (Crotone), Molina (Atalanta), Sturaro (Genoa), Viviani (Latina).

Attaccanti: Belotti (Palermo), Berardi (Sassuolo), Bonazzoli (Inter), Longo (Cagliari), Trotta (Barnsley).

LA NAZIONALE DEL 1995 – La partita disputata al XXI Settembre nel novembre 1995 fu quella decisiva per la qualificazione alla fase finale degli Europei del 1996. Di fronte si ritrovarono l’Ucraina, prima in classifica nel girone, e l’Italia, diretta inseguitrice con due punti di distacco dalla capolista.

PICT0097Gli azzurrini, grazie alla vittoria per 2-1, riuscirono ad agguantare in vetta gli ucraini (che tra gli altri annoveravano in squadra un diciannovenne Shevchenko), e pareggiando l’ultima gara contro la Lituania conquistarono la qualificazione alla fase finale. In seguito, dopo aver eliminato il Portogallo nei quarti di finale, gli azzurrini giunsero alle final-four, disputate a Barcellona nel maggio 1996; battuta in semifinale la Francia con goal decisivo di Totti, l’Italia sconfisse in finale ai rigori anche i padroni di casa iberici (nelle cui fila la stella nascente Raùl, dopo aver siglato la rete che fissò il punteggio sull’1-1 nei minuti regolamentari, sbagliò il rigore decisivo), e conquistò la sua terza vittoria continentale.

biglietto italia-ucrainaA Matera la nazionale azzurra fu schierata in campo dal c.t. Cesare Maldini con questa formazione: Pagotto, Cannavaro, Nesta, Panucci, Galante, Fresi, Ametrano, Tacchinardi, Inzaghi, Brambilla, Delvecchio. Davanti a 12000 spettatori (incasso pari a 144 milioni di lire) gli azzurrini partirono fortissimo e dopo appena 36 secondi Ametrano portava in vantaggio l’Italia battendo Bliznuk con un tiro forte e secco dall’interno dell’area di rigore. Dopo un’occasione per il raddoppio capitata sui piedi di Pippo Inzaghi gli ucraini, molto forti atleticamente, non si scomposero e riuscirono a riprendere le redini del gioco, riportando la gara in parità al 13’ della ripresa con un tiro da fuori area del cursore Kossovski. La reazione azzurra non si fece attendere ed al 70’ Amoruso, subentrato ad inizio ripresa a Delvecchio, fece partire un diagonale appena deviato dal portiere ospite che carambolava su Krukovets terminando in rete.

Negli ultimi venti minuti non ci furono ulteriori sussulti e la gara finì con il trionfo degli azzurrini, ad un passo dalla qualificazione (era in ballo anche l’accesso alle Olimpiadi di Atlanta), e di Cesare Maldini, già vincitore dell’oro europeo nelle due precedenti edizioni del 1992 e del 1994; il buon Cesarone, grazie ai successi con i suoi ragazzi, sarebbe diventato l’anno successivo cittì della nazionale maggiore subentrando ad Arrigo Sacchi, ruolo che ricoprì per due anni fino ai Mondiali di Francia del 1998.

Fotogallery della partita Italia-Ucraina Under 21 tratta dall’archivio di Sandro Veglia

PICT0064
La formazione scesa in campo a Matera contro l'Ucraina nel 1995. In piedi: Pagotto, Delvecchio, Galante, Inzaghi, Tacchinardi, Nesta. A terra: Panucci, Fresi, Cannavaro, Brambilla, Ametrano.

 

 PICT0038

 PICT0042

 PICT0044

 PICT0035

 PICT0085

 PICT0084

 PICT0048

 PICT0055

 PICT0057

 PICT0058

 PICT0090

 cannavaro delvecchio fresi galante

 pagotto panucci tacchinardi

 

Hall of Fame e Amarcord

Attaccante Antonio Toffanin
Attaccante Antonio Toffanin

Antonio Toffanin ha vestito la casacca del Matera per cinque lunghe stagioni, interrotte solo da una breve parentesi al Brindisi nel 1972. Con i suoi trenta gol è al decimo posto nella top ten dei marcatori di tutti i tempi del club a pari merito con Giovanni Perucci e due reti sotto Angelo Carella, suo compagno di squadra per una stagione e mezzo con cui formava una coppia dal potenziale offensivo formidabile, a quota trentadue. Giunge nella Città dei Sassi nel 1970 in prestito dal Bari, con 12 partite in serie A nel proprio curriculum (oltre alla parentesi in B con la Reggiana). L'anno successivo il presidente Salerno decide di riscattare dal Bari l'intera proprietà del calciatore insieme a quella di Carella, cedendo in cambio ai pugliesi l'ala Natalino Gottardo e il portiere Luigi Antezza (Antezza II), fratello minore di Vincenzo. Si trattò di un vero colpaccio per la società biancazzurra: Toffanin infatti, oltre ad alcune presenze in serie A, vantava la partecipazione a una tournee con la Nazionale Under 21 di Azeglio Vicini in Inghilterra nell’estate del 1969. Per quanto riguarda le caratteristiche in campo, era un giocatore fisicamente molto dotato, possedeva una elevazione impressionante che sfruttava sia per segnare di testa che per mandare a segno i propri compagni facendo la cosiddetta “torre”. In molti ricordano la sua capacità di “rimanere sospeso in [ ... ]

Un sogno chiamato Serie B quarant'anni dopo